_mini_5f2 maric mileva.jpgDonne di Scienza: Mileva Marić
Figura tragica di una donna che rinuncia al riconoscimento ufficiale del suo lavoro scientifico a favore del marito, il suo apporto alla scienza le fu così negato e lei stessa venne emarginata.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini )
 
_mini_5e2 nettie stevens.jpgDonne di Scienza: Nettie Stevens
Riconosciuta come scienziata di massimo livello, non riuscì a ottenere una posizione universitaria regolare, ma i suoi studi avvantaggiarono i colleghi maschi, come Morgan, premio Nobel nel 1933.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_Montessori  jpg.jpgDonne di Scienza: Maria Montessori
Solo una donna ha la sua effigie sul biglietto da mille lire, Maria Montessori. Recentemente la storia della sua vita è emersa senza falsità, mostrando una donna geniale che ha dovuto sfidare convenzioni e ottusità.
(Maria Cristina Fighetti - Maria Antonietta Pellegrini)
 
_mini_5d2 marie curie.jpgDonne di Scienza: Maria Skłodowska Curie
La scalata all’istruzione scientifica superiore avviene tutta nella seconda metà dell’Ottocento, i riconoscimenti invece fanno parte del Novecento e lei vince due premi Nobel.(M.Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
(Pellegrini Maria Antonietta)
 
_mini_5b2 Ada Lovelace.jpgDonne di Scienza : Augusta Ada Byron o Ada Lovelace
Un destino così romantico fu forse l'unico tratto che accomunò questa donna geniale al padre, Lord Byron. (M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
(Pellegrini Maria Antonietta)
 
_mini_Il palazzaccio.jpgIl capitombolo
(Antonella Nathansohn)
 
_mini_5c2 sofia germain.jpgDonne di Scienza: Marie-Sophie Germain
Così geniale da doversi nascondere dietro uno pseudonimo maschile per dibattere di matematica e fisica, persino i riconoscimenti le furono lesinati . (M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
(Pellegrini Maria Antonietta)
 
_mini_5a2 donne in fabbrica.jpgDonne di Scienza: il XIX Secolo
La diversità di genere, che era prevalsa per tutto il XVIII secolo, permane nel XIX secolo. Solo verso la fine del secolo si avvia l’equiparazione dei contenuti e della metodologia nell'educazione.
(M. Cristina Fighetti, M. Pellegrini)
[1-2-3-4-5-6-7-8-9-10]precedente | successiva