_mini_6b2 Katherine Johnson.jpgDonne di Scienza: Kathrine Coleman Globe Johnson
Figura emblematica di emancipazione femminile in un paese segregazionista, gli USA degli anni cinquanta. Lei, afro-americana, riesce a superare le discriminazioni e ottenere incarichi prestigiosi.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_Chien-Shiung Wu.jpgDonne di Scienza: Chien-Shiung Wu
Molto determinata,attraversò l'oceano per proseguire gli studi. Fu ricercatrice e sperimentatrice nei tempi difficili della seconda guerra e del maccartismo, ma le fu negato il Nobel.
(M.Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_og-maria-goeppert-mayer-7124.jpgDonne di Scienza: Marie Goeppert Mayer
Premio Nobel per la fisica teorica, incontrò difficoltà a preseguire gli studi, in quanto donna e nonostante il padre accademico di Göttingen, e più tardi a essere assunta come docente.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_20190628_090733.jpgDonne di scienza: il XX secolo
Le due guerre accelerarono sia l'inserimento delle donne nel mondo del lavoro e la loro emancipazione, che lo sviluppo della scienza, a fronte però di una società ancora troppo arretrata.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_Emmy Noether.jpgDonne di Scienza: Amalie Emmy Noether
Fu un genio troppo precoce per i tempi ottusi e tenebrosi in cui si trovò a vivere, quando nascere donna ed ebrea era comunque una colpa. Neanche la grande cultura di quel paese si salvò dal male oscuro.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_6d4 Lise Meitner.jpg Donne di Scienza: Lise Meitner
Nel corso della sua vita Meitner subì ogni tipo di discriminazione: di genere, politica ed etnica, eppure ebbe il coraggio di prendere posizione contro l'utilizzo per uso militare dell'energia atomica.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
 
_mini_5f2 maric mileva.jpgDonne di Scienza: Mileva Marić
Figura tragica di una donna che rinuncia al riconoscimento ufficiale del suo lavoro scientifico a favore del marito, il suo apporto alla scienza le fu così negato e lei stessa venne emarginata.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini )
 
_mini_5e2 nettie stevens.jpgDonne di Scienza: Nettie Stevens
Riconosciuta come scienziata di massimo livello, non riuscì a ottenere una posizione universitaria regolare, ma i suoi studi avvantaggiarono i colleghi maschi, come Morgan, premio Nobel nel 1933.
(M. Cristina Fighetti, Mietta Pellegrini)
[1-2-3-4-5-6-7-8-9]precedente | successiva