_mini_area-verde-EXPO20152.jpgAbbandonare Città Studi? E perché?
Non pochi docenti e ricercatori universitari sono critici sulla proposta di una nuova "Città della Scienza" nell'area Expo. Ecco le principali obiezioni al progetto lanciato dal Rettore della Statale Gianluca Vago.
(Giuseppe Caravita) 27/03/2015
 
_mini_area-verde-EXPO20152.jpgIl Vago progetto su Città Studi e Expo
La Città della Scienza, trasportata da Città Studi nei terreni Expo, è un'iniziativa con un piccolo handicap: oltre 400 milioni necessari per finanziarla. E nemmeno il suo proponente, il rettore dell'Università degli Studi Gianluca Vago, sa come raccapezzarsi. Ma forse qualcosa si sta muovendo....
(Giuseppe Caravita) 14/03/2015
 
_mini_vecchia leonardo.jpgCittà Studi in vendita?
La proposta del rettore della Statale di trasferire le facoltà scientifiche di Città Studi in una nuova Città della Scienza sui  terreni Expo sta guadagnando consensi. Una prospettiva intelligente ma anche non priva di rischi. Il principale è ritrovarsi una Città Studi sfigurata.
(Giuseppe Caravita) 05/03/2015
 
_mini_Polimi_Spin.PNGPoli spin
Una cella fotovoltaica particolare, che non produce corrente elettrica ma elettroni orientati. Al Politecnico la chiamano "Pila di Volta" della spintronica, la frontiera (aperta) che comincia a rivoluzionare computer e telefonini.
(Giuseppe Caravita) 26/06/2014
 
_mini_pedonalizzazione Celoria1.jpgUna giornata sulla sostenibilità ambientale
Docenti, studenti e cittadini si confrontano sui grandi temi ambientali che coinvolgono la zona. Un progetto di partecipazione tra le Università di Città Studi e la Zona 3 che potrebbe diventare un caso pilota da estendere a tutta la città.
(Maria Antonietta Pellegrini) 24/03/2014
 
_mini_Acceleratore.jpgIl Politecnico moltiplica le startup
14 anni di esperienza nella creazione delle nuove imprese. Sergio Campo Dall'orto, fondatore dell'acceleratore del Poli nel 2000 ripercorre alcune storie delle "sue" creature. Fino al rilancio di oggi, con l'avvio di Polihub, il più che raddoppio della prima iniziativa.
(Giuseppe Caravita) 12/02/2014
 
_mini_thumb2.php.jpgUn buon 2014 per le startup di Città Studi
La Zona 3 è una delle punte avanzate italiane nella creazione di nuove imprese e lavoro. Con decine di iniziative promosse da giovani. E anche casi eclatanti come Job Rapido. Ma il quadro che Gianluca Dettori, coodinatore dell'Acceleratore d'Impresa di Via Rombon, descrive è asimmetrico: una grande domanda dai giovani, ma risorse pubbliche deviate nelle burocrazie regionali.
(Giuseppe Caravita) 07/01/2014
 
_mini_Upcycle.JPGBikes of fire
In via Ampere 61, all'incubatore per nuove imprese, in primavera è piovuta una valanga di 500 domande per nuove startup. Mai successo. I ventimila studenti di Città Studi hanno ormai capito che il posto fisso è una chimera e cercano di mettere in gioco in primis nuove idee. Un trend che la struttura creata da Avanzi sta cercando di assecondare, con 26 imprese incubate. Compreso il nuovo UpCycle, un bar per la diffusione della cultura della sostenibilità su due ruote.
(Giuseppe Caravita) 04/11/2013
[1-2-3-4-5-6-7-8-9]precedente | successiva