Partono i lavori di riqualificazione di piazza Gobetti

Dopo oltre tre anni dalla conclusione del processo di Bilancio Partecipativo con cui i cittadini del Municipio 3 hanno scelto tra altri il progetto di riqualificazione di piazza Gobetti, arriva l’annuncio della prossima apertura del cantiere. ()

gobetti 1Nel 2015 e nel 2017 il Comune di Milano ha lanciato sperimentalmente due progetti di bilanci partecipativi. Il primo, in mancanza di un assessorato dedicato non ha dato risultati significativi.

Con la nascita dell’assessorato alla Partecipazione, condotto da Lorenzo Lipparini, pur con i tempi che la burocrazia impone, sta vedendo i primi risultati, in particolare è stato annunciato dall’assessore ai lavori pubblici Marco Granelli l’avvio del progetto di riqualificazione di Piazza Gobetti, proposto da un gruppo di cittadini e vincitore del Bilancio Partecipativo nel Municipio 3.

Ma vediamo di capire meglio di cosa si tratta. Innanzitutto cos'è un Bilancio Partecipativo?

Il Bilancio Partecipativo è uno strumento di amministrazione partecipata ormai diffuso in tutto il mondo che, sulla base di un budget stanziato da un ente pubblico (di solito un comune) permette direttamente ai cittadini di proporre, progettare e votare interventi per il proprio territorio, che verranno poi realizzati dall'ente. Oggi, dopo l’approvazione del nuovo Regolamento della partecipazione, il Bilancio Partecipativo è uno dei nuovi strumenti di cui i cittadini dispongono per proporre e sviluppare progetti on il Comune. Essi sono: Dibattito pubblico, Convenzione dei Cittadini, Istruttoria pubblica, Bilancio partecipativo.

In particolare quest’ultimo, già applicato nel 2017-18 (dopo un esperimento poco riuscito nel 2015) tra settembre 2017 e ad aprile 2018 ha portato alla scelta dei progetti più votati dai cittadini nei nove municipi.

Il progetto che ha ricevuto più voti nel Municipio 3 si propone di riqualificare piazza Gobetti rendendola più bella, accogliente e fruibile dai cittadini, nell’ottica di estendere, in futuro, la riqualificazione a tutta la zona circostante.

Questi i punti principali del progetto come lo hanno votato i cittadini:

- connessione pedonale con via Bottesini da un lato e con via Salieri a est, sistemazione marciapiedi, attraversamenti pedonali, rimozione barriere architettoniche

- sistemazione marciapiedi intorno al giardino Gobetti e aggiunta di nuovi dissuasori

- sostituzione/integrazione dell’illuminazione stradale con nuovi lampioni per illuminazione pedonale nelle - vie Salieri e Bottesini e nel giardino Gobetti

- area cani nella parte est del giardino Gobetti

- riorganizzazione vialetti (con ripavimentazione), aiuole, panchine e sedute del giardino Gobetti

- rimodulazione/riduzione dei cartelloni pubblicitari attorno al giardino, spostamento chioschi commerciali.

Tra questi gli interventi considerati prioritari per contrastare l'attuale impressione di "parco buio isolato al centro della piazza" secondo i cittadini sono:

-il varco barriera a sud e nuovo passaggio pedonale verso via Bottesini/MM Pacini. Allargamento del marciapiede di via Salieri e nuovo passaggio pedonale Gobetti-Salieri per un collegamento pedonale continuo con Bottini FS

- la creazione area cani sul lato nord-est del giardino per aumentare la presenza di cittadini. Pavimentazioni di qualità e arredi.

- il potenziamento dell’illuminazione pedonale lungo gli assi principali, nell'area giochi ed estesa alle vie limitrofe

Nel documento del Bilancio Partecipativo i cittadini sottolineneano che Gobetti si trova in un contesto urbano consolidato già dal dopoguerra ma, pur non essendo "periferia", la sua vicinanza alla cinta ferroviaria la pone come luogo di frontiera. Mal connessa a Pacini/Città Studi, è lambita da una arteria di penetrazione primaria quale Via Porpora, ed è a pochi passi dalla stazione FS Lambrate. Ciò nonostante, non è stata inclusa nel piano di riqualificazione che ha interessato piazza Bottini. L'insieme di questi aspetti ha progressivamente sottratto la piazza all'uso di residenti e "users" e favorito la presenza di senza fissa dimora, lo spaccio e il degrado.

Finalmente, dopo tre anni e mezzo, con i tempi tipici dei lavori pubblici, siamo all’avvio dei lavori. Riportiamo la comunicazione ufficiale rilasciata sulla sua pagina Facebook dall’assessore Granelli.

"Piazza Gobetti e via Salieri: al via la riqualificazione di strade e giardini, per attuare il progetto proposto dai cittadini e dal Municipio 3 con il bilancio partecipativo. La riqualificazione: allargamento marciapiedi, nuovi passaggi pedonali, più sicurezza stradale, creazione di un percorso diretto tra via Porpora e via Salieri fino a piazza Bottini, una promenade con alberi, marciapiedi, aiuole, rastrelliere per biciclette, illuminazione. Nel corso della prossima settimana iniziano i lavori per la realizzazione del progetto di Bilancio Partecipativo del Municipio 3 "Agorà Gobetti" per la riqualificazione e la valorizzazione di piazza Gobetti e di via Salieri.

Il progetto prevede una serie di interventi con l'obiettivo di rendere più vivibile la piazza a partire dalla riqualificazione dell’area verde centrale, già oggetto di potenziamento dell’illuminazione pubblica avvenuto nel 2019: con la valorizzazione del percorso pedonale che sarà verde e alberato, in linea con l’asse che da via Porpora attraversa i giardini e prosegue in via Salieri, giungendo in piazza Bottini, stazione Lambrate, saranno così più accessibili il verde e le attività commerciali, migliorerà la sicurezza stradale e la permeabilità del quartiere con nuovi attraversamenti pedonali per incentivare le attività sociali e il commercio di quartiere.

I vialetti che attraversano la piazza saranno quindi ripavimentati e sarà creato un nuovo passaggio pedonale. Verrà inoltre realizzata un'area cani, rinnovata la pavimentazione dell'area giochi e il manto erboso, inserite nuove alberature, e aggiunte alcune sedute.

È prevista anche la riqualificazione della strada e dei marciapiedi di piazza Gobetti con il loro allargamento, aumentando e mettendo in sicurezza gli attraversamenti pedonali per rendere più fruibile e raggiungibile la parte centrale e verde della piazza, la modifica delle geometrie stradali per limitare la velocità delle auto. Il progetto prevede anche la riqualificazione di via Salieri sempre con l'allargamento dei marciapiedi favorendo anche la presenza delle realtà commerciali e la dotazione di alberi e aiuole. Verranno posizionate rastrelliere per biciclette e incrementati i posti moto.

Per le prime settimane i lavori interesseranno solamente l’area verde e i marciapiedi di piazza Gobetti angolo Gobetti/Porpora, lato verde quindi non sono previste modifiche alla viabilità. La fine dei lavori è prevista per la prossima primavera.

Qui le immagini del progetto: https://www.flickr.com/photos/comune_milano/sets/72157719900316831/".



Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha