Biennale della Democrazia a Torino

Si è aperta ieri la terza edizione della “Biennale Democrazia”. Dal 10 al 14 aprile, cinque giorni di appuntamenti pubblici con lezioni, dibattiti, letture, forum internazionali, seminari di approfondimento.


mappa torinoLa manifestazione rappresenta il momento finale di un percorso che ha coinvolto attivamente la cittadinanza con laboratori per le scuole, iniziative destinate ai giovani, workshop di discussione, proposte specifiche. Un laboratorio pubblico permanente, radicato nel territorio e rivolto alle grandi dimensioni della politica odierna, aperto al dialogo, capace di coinvolgere i giovani delle scuole e delle università e destinato a tutti i cittadini.

I lavori sono stati aperti da Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati con una lezione sul valore della partecipazione e della democrazia di cui riportiamo l’appassionante introduzione:

".. c’è una parola a cui la storia dell’umanità deve molto, una parola a cui devo molto anch’io, il mio impegno professionale e oggi questa carica che ho l’onore di ricoprire, bene, quella parola è proprio utopia.
Perché l’utopia racconta il dubbio. E senza dubbi, la politica sarebbe solo un fotogramma immobile, un esercizio di vanità, una condizione di solitudine.
L’utopia è ricerca. Cioè misurarsi con i propri limiti, averne rispetto e pudore, mai paura. Accettare la sfida del cambiamento che è la promessa più alta della democrazia".

E ancora…
"Mi sembra un’utopia necessaria, alla quale guardare con grande attenzione, quella di una partecipazione sempre più estesa dei cittadini, grazie anche agli strumenti della Rete...

… È la partecipazione che ci rende cittadini consapevoli, come ci vuole la nostra Costituzione, mentre una forte spinta economica e comunicativa, che investe tutte le società, vorrebbe fare di noi (e soprattutto dei nostri ragazzi) consumatori in servizio permanente effettivo, la cui cittadinanza si esplica al massimo nella deposizione di una scheda nell’urna."

“Vi chiedo di mettere da parte ogni cinismo e di osare! Volate alto, non abbiate paura! Non abbiate timore di esporre il vostro sguardo alle cose di questo mondo. Riprendetevi il sogno, i valori della solidarietà, dell’eguaglianza, della dignità umana. Perché questi principi non sono solo parole virtuose: è in essi, dentro di essi, il segno della vita che verrà. Di una politica responsabile. Di una felice democrazia.”



Il discorso completo


Programma dell'evento

Tags:
biennale democrazia, convegno Torino, laura Boldrini, partecipazione

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha