Diritto al dissenso: il caso di Dana Lauriola dei NO TAV

“Alla domanda: Qual è il problema dei problemi della democrazia oggi, personalmente non esiterei a rispondere: Il diritto al dissenso”. Così Pietro Polito, direttore del Centro studi Piero Gobetti. ()

20201013 Dissenso   Mafalda
L'arresto di Dana Lauriola, portavoce del Movimento NO TAV, testimonia di una sempre maggiore insofferenza della società italiana nei confronti del dissenso. Sorprendente è la sproporzione della condanna rispetto al reato commesso, così come inquietanti sono le motivazioni addotte dalla magistratura per giustificare le proprie decisioni (nel commento di Livio Pepino, Dana, la vendetta del TAV).

Vicenda tanto preoccupante da aver spinto Amnesty International Italia a denunciare l’episodio ricordando che “esprimere il proprio dissenso pacificamente non può essere punito con il carcere. L’arresto di Dana è emblematico del clima di criminalizzazione del diritto alla libertà d’espressione e di manifestazione non violenta, garantiti dalla Costituzione e da diversi meccanismi internazionali“ (Amnesty International condanna l’arresto dell’attivista No Tav Dana Lauriola).

Perché “se c’è un criterio discriminante tra la democrazia e il dispotismo, questo è la maggiore o minore quantità di spazio riservato al dissenso”, sottolinea Pietro Polito nel suo editoriale Il diritto al dissenso, menzionando Norberto Bobbio. Anzi, ci ricorda Aldo Capitini, l’educazione al dissenso è “un elemento fondamentale dell’educazione civica [...], quando questa venga intesa non come una serie di obbedienze a ogni costo e a ogni autorità, ma come quella parte dell’educazione di sé e degli altri che ha lo scopo di preparare a partecipare nel modo meglio informato e più attivo alla complessa vita della comunità e al miglioramento continuo, senza violenza, delle sue strutture sociali e giuridiche” (citazione ripresa da Pietro Polito).


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha