Per fare un albero ci vuole un fiore

...per fare un fiore ci vuole un seme, per piantare un seme ci vuole un terreno verde. ()

trees 38085 1280 820x1024
Già molto si è detto sulla incresciosa vicenda del giardino di via Bassini. Non credo che si possa tacere sull’indecoroso atteggiamento dei protagonisti di questa vicenda. Prova ne è l’epilogo: il taglio delle piante quasi notturno, come a volersi nascondere così da poter fare da soli quello che si vuole. Ma è questo il modello di cui andiamo fieri quasi ogni giorno nel generale degrado? Io direi di no. Capisco che saranno ripiantate altre piante e che in ogni angolo della città si sta per fare una foresta, ma proprio perché questo è l’intento diamo più risalto a ciò che già abbiamo, indirizziamo i nostri sforzi alla rigenerazione, non tanto all’espianto.

Chi ama gli orti sa quanto tempo ci vuole per far crescere una foglia, e perché questa non si ammali, e perché si irrobustisca pur in questo clima, e quanto tempo ci vuole prima che una pianta faccia un fiore e poi un frutto. Insomma non sono per l’abbattimento delle piante costi quello che costi a meno che non si tratti di infestanti. Sarò una sentimentale ma le piante mi fanno compagnia, quando vedo le prime gemme anche in questa città così cementificata, mi rallegro; quando noto i platani colorarsi d’autunno, mi stupisco, non perché è una pianta qualsiasi su cui cade il mio sguardo ma perché è quella che ho sempre incontrato quando vado a prendere il tram. Capisco quindi il rincrescimento degli abitanti del quartiere e a maggior ragione mi sono chiesta cosa giustificasse un simile scempio.

Quando ho intravisto il progetto della costruzione mi sono davvero sentita solidale con la protesta. L’edificio mi sembra imponente e bruttissimo. Va bene che si tratta di proprietà privata e che un passante non può metter becco sulle decisioni di un privato, ma il Comune? Non ha voce in capitolo neppure sulle volumetrie? Mi pare di aver sentito dire che il rettore del Politecnico voglia candidarsi con la Lega. È con questi progetti che pensa di ricevere voti? Se è così si è ben presentato... sempre sperando che non intenda strumentalizzare la protesta per altri fini. Perché per fare un albero ci vuol ben altro, per fare un albero ci vorrebbe un fiore.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha