_mini_primarie.pngZ3xMi intervista i candidati
In vista delle imminenti Elezioni Primarie del Centrosinistra per il Sindaco di Milano (6 e 7 febbraio 2016), Z3xMi ha incontrato i candidati Francesca Balzani, Antonio Iannetta, Pierfrancesco Majorino, Beppe Sala. A partire da questa settimana, proponiamo dunque le interviste raccolte. 
(La Redazione) 31/01/2016
 
_mini_Iannetta.pngIntervista ad Antonio Iannetta
Intervista ad Antonio Iannetta, outsider di lusso in queste Primarie.
(La Redazione) 31/01/2016
 
_mini_rizzo2.jpgCaro Sala, ti accuso
Un bilancio di Expo, dietro le cifre, negativo. Una gestione opaca. Un gran ristorante. E pericolosi conflitti di interessi se diverrà sindaco. Il consigliere comunale storico della sinistra non risparmia bordate al candidato, secondo lui, dei neo-affaristi. Unica possibilità fermarli con un referendum sulla destinazione delle aree dopo-Expo.
(Giuseppe Caravita) 28/01/2016
 
_mini_Beppe Sala.jpgBeppe Sala risponde a Z3xMi
L'intervista a Beppe Sala, candidato sindaco alle primarie del Centro sinistra per le prossime elezioni amministrative a Milano.
(La Redazione) 26/01/2016
 
_mini_balzani-majorino-insieme.jpgLe più belle Primarie del Centrosinistra, o forse no?
Mentre fioccano sondaggi mai veramente attendibili per numero di intervistati e tipologie di domande, una grossa fetta di cittadini, che hanno appoggiato la presente amministrazione, chiedono l'unione politica dei due candidati più vicini: Majorino e la Balzani.
(Paolo Morandi) 25/01/2016
 
_mini_Copia di F_Balzani_1.jpgFrancesca Balzani risponde a Z3xMi
L'intervista a Francesca Balzani, candidata sindaco alle primarie del Centro sinistra per le prossime elezioni amministrative a Milano.

(La Redazione) 25/01/2016
 
_mini_WEF davos.jpgWorld Economic Forum, come faranno i ricchi a salvare l'economia

Ogni anno i ricchi e i potenti della terra si incontrano a Davos per rilanciare l'economia mondiale. E per risollevare le sorti del pianeta ci propongono la quarta rivoluzione industriale.

(Paolo Burgio) 24/01/2016
 
_mini_scali.pngScali ferroviari, altro regalo ai palazzinari oppure leva per una città più vivibile?
L'accordo di programma tra Comune e Ferrovie dello Stato sui sette scali ferroviari dismessi sta infiammando il consiglio comunale. Eppure si tratta di un progetto che contempla evidenti benefici ambientali e sociali per Milano. Al prezzo però di una costante centralità economica dell'edilizia privata.
(Giuseppe Caravita) 17/12/2015
[1-2-3-4]precedente | successiva