Contributi Next Generation e Municipio 3

Un comunicato stampa del Comune di Milano annuncia che 20 milioni di euro arriveranno alla nostra città grazie al piano Next Generation EU su progetti che investiranno principalmente il Municipio 3. ()

fiume lambroEcco il comunicato stampa integrale:

Il Comune di Milano è tra i beneficiari dei contributi stanziati dal Governo, attraverso il piano Next Generation Eu finanziato dall’Unione Europea, per investimenti in progetti di rigenerazione volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale. Con il decreto del 30 dicembre scorso - ricorda l'amministrazione - è stata accolta la richiesta presentata dalla Giunta comunale che prevede un finanziamento complessivo da 20 milioni di euro per interventi sugli edifici popolari di proprietà comunale al quartiere Rizzoli e per la messa in sicurezza del fiume Lambro. Sono previsti nel dettaglio 11,5 milioni per interventi di manutenzione straordinaria generale, riqualificazione energetica e impiantistica per i complessi Erp ubicati in via Rizzoli 13, 45, 73 e 87 che permetteranno la ristrutturazione e l'efficientamento degli edifici anche attraverso la sostituzione degli impianti meccanici ed elettrici esistenti; 8,5 milioni per interventi di protezione idraulica del territorio nelle aree golenali del fiume Lambro attraverso cui sarà possibile migliorare le prestazioni ecologiche, contenere il rischio idraulico e favorire la fruizione delle aree da parte della cittadinanza. Prosegue così - sottolinea Palazzo Marino - il lavoro dell’Amministrazione comunale per il fiume Lambro, già portato avanti nel corso degli ultimi anni attraverso ReLambro, il progetto per la Rete Ecologica del Lambro Milanese. In particolare sarà completata la riqualificazione dell'area dell'ex campo nomadi di via Idro. Più a sud, invece, sarà possibile proteggere meglio dalle esondazioni il territorio del parco Lambro dove sorgono importanti realtà sociali come Exodus e Ceas. “Grazie al piano Next Generation Eu sarà possibile portare a termine interventi decisivi per il quartiere Rizzoli - dichiara Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa -. È fondamentale che le risorse messe a disposizione dall’Unione Europea siano utilizzate al meglio per migliorare la qualità della vita di chi abita negli edifici Erp di proprietà del comune di Milano” “Siamo contenti per l’arrivo dei fondi che permetteranno di realizzare il primo parco fluviale innovativo metropolitano e serviranno per valorizzare tutta l’area nord Milano attraverso interventi di contenimento del rischio idraulico del fiume Lambro insieme ad azioni di valorizzazione ecologica e paesaggistica - dichiara Elena Grandi, assessora al Verde -. In questo modo renderemo l’area del fiume Lambro più sicura, attrattiva e fruibile dalla cittadinanza”. "Soddisfazione per gli interventi imminenti anche da parte del Municipio 3, territorio in cui insistono gli edifici del quartiere Rizzoli e il parco Lambro. “Si tratta di un grande risultato - dichiara Caterina Antola, Presidente del Municipio 3 – che sottolinea il lavoro realizzato per sostenere le richieste della cittadinanza con particolare attenzione alla manutenzione degli edifici Erp, al fiume Lambro e alle aree attigue”.

Alcune riflessioni in merito.
I palazzi di via Rizzoli, in gestione MM, seppur recenti, soffrono di carenze strutturali drammatiche, soprattutto riguardo alla mancanza di sufficiente coibentazione ed ad impianti termici spesso non funzionanti. Questi interventi, speriamo anche in abbinamento ad interventi che utilizzino il superbonus del 110%, permetteranno di tamponare queste carenze strutturali che gli inquilini lamentano da tempo.
Riguardo agli interventi sul fiume Lambro, bene fa l'amministrazione a citare Re Lambro, l'unico grande Master Plan di progettazione ambientale esistente a Milano, cui gli amministratori dovrebbero sempre fare riferimento per prossimi investimenti sul verde della zona est di Milano ed, in particolare, nella progettazione dell'ampliamento del Parco della Lambretta. Re Lambro è giunto, grazie ai finanziamenti del fondo Cariplo, alla sua terza fase di attuazione: la prima è stata proprio la redazione del Master Plan , la seconda ha riguardato l'area di via Rizzoli attraverso lo spostamento e la pulizia degli orti, nonché la piantumazione dell'area e che proseguirà con interventi di salvaguardia del laghetto di via Feltre. La terza fase, Re Lambro SE, riguarda invece i Comuni della fascia Sud Est, attraverso interventi di riqualificazione e ricostruzione della continuità fluviale.
Il Lambro ha bisogno innanzitutto di interventi mirati alla sua sicurezza, ma anche alla sua fruizione, affinché non rimanga la visione di un fiume fognatura, ma che ritorni ad essere visto quale un luogo di pregio paesaggistico. A questa visione c'è l'impegno diretto di z3xmi attraverso l'adesione al progetto dell'Osservatorio per il paesaggio "Lambro Lucente".


Commenta

Re: Contributi Next Generation e Municipio 3
13/01/2022 Carlo Alessandro Carrettini
In quanto socio dell'Osservatorio per il paesaggio "Lambro Lucente" esprimo il mio plauso per gli interventi programmati sul fiume.


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha