Assemblea in CdZ del 27 ottobre


I Parcheggi in zona 3. Assemblea cittadina con l'assessore Lucia Castellano.
()

parcheggio via ampere mi 06Si è svolta giovedì 27 ottobre alle 19.30 nella sala consiliare di zona 3 un'affollata assemblea pubblica con la partecipazione di Lucia Castellano, assessore ai Lavori Pubblici e Demanio.
I parcheggi sotterranei sono un'altra pesante eredità lasciata dalle giunte Albertini e Moratti a Milano. Avrebbero dovuto liberare le vie dalle automobili in sosta e contribuire a risolvere i problemi del traffico.
Hanno invece creato disagi a non finire, provocando con cantieri interminabili lo scempio di piazze ed aree di rilevante interesse urbano (Sant'Ambrogio, la darsena,etc), disagi per i cittadini e per il traffico senza risolvere in alcun modo il problema.
Gli interventi dei cittadini e dei rappresentanti delle cooperative aggiudicatarie hanno riguardato principalmente i parcheggi di piazza Bernini, piazza Novelli, via Ampére, lamentando la chiusura delle piazze, l'abbattimento degli alberi, l'apertura di cantieri subito abbandonati, il mancato intervento del Comune nel controllo dei progetti, delle imprese, dei tempi di intervento e di latitanza rispetto al ruolo di ente concessionario.
Va ricordato che il sindaco Albertini, a suo tempo nominato Commissario Straordinario a causa dell'emergenza traffico, e quindi senza passare attraverso delibere di giunta, rilasciò in Milano 127 concessioni; ciascuna di queste ha avuto una storia diversa, ma si può oggi constatare che in qualche caso (vedi via Ampére), dopo la pronta l'apertura dei cantieri, le imprese si sono rivelate poco idonee, se non inadempienti, i progetti originali tecnicamente carenti, da rivedere e/o modificare, e che in tutti i casi i tempi di realizzazione sono risultati enormemente superiori a quelli preventivati, con lievitazioni dei costi anche oltre il 200% del costo iniziale.
L'assessore ha risposto facendo presente che la situazione è molto complessa, da esaminare caso per caso per valutare le singole vicende alla luce degli impegni contrattuali sottoscritti ed alle specifiche situazioni che si sono venute a creare.
Il parcheggio dato in concessione in piazza Lavater è stato cancellato, poiché il Comune ha potuto definire con l'impresa aggiudicataria di questo e di quello della Darsena, una transazione unica; il parcheggio di piazzale Bacone ha avuto un parere sfavorevole dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggio, non sono stati consegnati i lavori, né pagati sostanziosi anticipi, esiste già il parcheggio sotterraneo di via Ozanam,di fronte al piazzale, quindi non ci dovrebbero essere difficoltà ad accogliere le richieste di annullamento.
In via Ampère è da tener conto che la vicenda è quasi decennale, i box interrati e le rampe di accesso sono finiti,i lavori dovrebbero essere completati entro il prossimo febbraio, i cittadini hanno sostenuto esborsi assai rilevanti.
L'assessore ha assicurato che negli altri casi si valuteranno con attenzione le situazioni di fatto, rammaricandosi che alcuni cittadini potranno vedere accolte le proprie richieste, mentre altri rimarranno insoddisfatti.
L'assessore ha fatto presente che resta irrisolto il problema dei parcheggi di interscambio, assai importanti per il miglioramento del sistema trasporti, ma nella situazione di bilancio attuale, non cantierabili, essendo a totale carico del Comune.
I consiglieri, dopo una serie di interventi sul tema parcheggi, hanno chiuso l'assemblea esprimendo all'assessore Castellano l'apprezzamento per la cura e disponibilità dimostrate all'ascolto ed al confronto aperto con il Consiglio di Zona e la cittadinanza.

Tags:
darsena, Largo Rio de Janeiro, Lucia Castellano, parcheggi, piazza Bacone, piazzale Bacone

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha