Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello

Il Consiglio di zona 3 ha approvato ieri sera all'unanimità una delibera preparata dalla Consigliera Cosenza dell'opposizione, emendata dalla maggioranza e da me presentata e sostenuta come Presidente della Commissione Lavoro, Attività produttive e Sicurezza che chiede al Comune, data l'incompatibilità del mercato con il vincolo ambientale su via Benedetto Marcello ()

benedetto marcello 2La delibera prevede:
1. di predisporre tutti gli atti necessari per trasferire il mercato bisettimanale di via Benedetto Marcello in viale Andrea Doria tra piazzale Loreto e piazza Caiazzo attuando lo spostamento della linea 90-91 dal parterre centrale tra via Palestrina e piazza Caiazzo
2. di provvedere senza incertezze al ritiro delle licenze nel caso di irregolarità;

3. di ridurre comunque progressivamente il numero dei banchi del mercato a 140, non mettendo a bando i banchi che si sono liberati e si libereranno in futuro rispetto ai 200 banchi massimi previsti attualmente;

4. di avviare nella nuova area di mercato di viale Andrea Doria la raccolta differenziata dell’umido con installazione di compattatori per il resto dei rifiuti e di vigilare sull’obbligo da parte degli operatori di lasciare pulita l’area del loro banco, in modo da eliminare i lunghi periodi di pulizia da parte dell’AMSA e di ridurne i costi al minimo indispensabile diminuendo l’impatto del mercato sulla popolazione residente;

5. di predisporre adeguati controlli sulla dimensione dei banchi e sulla presenza di operatori abusivi in modo che il mercato si svolga in modo più ordinato che attualmente, anche utilizzando gli ispettori di mercato;

6. di adottare quanto richiesto nella delibera n.67 della seduta del consiglio di zona 3 del 31 maggio 2012 che richiedeva di riqualificare il verde del parterre centrale di via Benedetto Marcello tra via Vitruvio e via Scarlatti e di coinvolgere il consiglio di zona nelle predisposizione del relativo progetto.

Chiede inoltre, qualora non fosse possibile attuare in tempi brevi e contestualmente quanto al punto 1,
di iniziare col trasferire i 59 banchi del mercato bisettimanale di via Benedetto Marcello, collocati in via Mercadante e in via Benedetto Marcello intorno al parcheggio sotterraneo, nel parterre di viale Andrea Doria tra piazzale Loreto e via Palestrina, prevedendo di collocare i mezzi degli ambulanti in carreggiata sul lato dei numeri civici dispari e sul parterre sul lato dei numeri civici pari per non interferire con la fermata dei mezzi pubblici, data la provvisorietà dello spostamento del mercato in via Mercadante, il degrado dell’area a verde intorno al campo giochi sopra il parcheggio sotterraneo di via Benedetto Marcello e la situazione allarmante delle grate del parcheggio stesso che vengono costantemente occluse o intasate dai rifiuti del mercato.


In allegato il testo completo della delibera

Tags:
mercati comunali, via Benedetto Marcello

Commenta

Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
28/03/2013 Francesca
Sul sito relativo alla restituzione al commercio della zona Ferrante Apporti ho letto anche di una curiosa idea di ricorrere a Striscia la Notizia. In effetti anche per noi residenti di Viale Doria ci sarebbero le premesse per rivolgersi a questo importante e popolare interlocutore televisivo, così come a Buongiorno Regione di Rai3 che affronta spesso tematiche legate ai disservizi denunciati dai cittadini. Attraverso questi canali potremmo infatti chiedere alle istituzioni ed in primis ai rappresentati del Consiglio della nostra zona, il perchè siano state deliberatamente ignorate le voci delle 454 famiglie firmatarie del testo riportato in questo forum dalla sempre ottima signora Dapri.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
28/03/2013 Francesca
Questa mattina è comparso un articolo sul Corriere che tratta dell'ipotesi di parcheggio in via Apporti. Nell'articolo vengono citati i Magazzini Raccordati, indicati come spazi un tempo commerciali, ora tristemente in disuso e che non vedono l'ora di rifiorire. Visto che sono a due passi, sebbene in zona 2, invito le istituzioni a prendere in considerazione l'idea di trovare un felice compromesso tra le parti in lotta.

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/13_marzo_27/parcheggio-firme-ferrante-aporti-212365190589.shtml


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
29/01/2013 Giovanni
Sono un cittadino residente in viale Andrea Doria nel tratto tra Caiazzo e la Stazione Centrale (Zona 2) e per questo molto difficile ( piena di criminalità , bande di minorenni, ecc.) e con questa mia lettera volevo far presente quanto sta succedendo all’insaputa di noi cittadini.
Da anni i residenti della zona di via Benedetto Marcello (Zona 3) chiedono lo spostamento del mercato sito su sede stradale. Spostare però parte di questo mercato – così come proposto dal Consiglio di Zona 3 – nella vicina viale Andrea Doria nel tratto compreso tra Loreto e Caiazzo sempre di competenza della Zona 3 anziché in un luogo più adatto a tale tipo di attività, sarebbe in realtà la prima fase per il trasferimento della restante parte del mercato di via Benedetto Marcello anche nel secondo tratto di viale Andrea Doria (quello compreso tra Piazza Caiazzo e la Stazione Centrale) che si trova fra l’altro in Zona 2.
Si tratterebbe quindi, in realtà, di un trasferimento di annosi problemi da una zona della città ad un’altra.

Come hanno sempre fatto presente i cittadini/loro rappresentati della zona 3 (dove c’è attualmente il mercato): “Gli ambulanti devono poter lavorare ma anche i residenti hanno un diritto: Sopravvivere”.
Spostare però il mercato da Benedetto Marcello (dove il mercato c'è sempre stato e non si capisce la vera motivazione di tale scelta se non quella di vedere migliorare i valori commerciali degli immobili di tale zona) in una via limitrofa ma non idonea (viale Andrea Doria), dopo anni di incuria e degrado, significa soltanto “scaricare” i problemi e le difficoltà dei residenti di Benedetto Marcello su quelli di Viale Andrea Doria.
Il tratto di viale Andrea Doria dove io abito (che si trova tra l’altro in Zona 2) più vicino alla stazione Centrale, subirebbe infatti un ulteriore degrado che aggraverebbe quello già palesemente esistente.
Con tale trasferimento, anche i residenti di v.le Andrea Doria, si troverebbero prigionieri del mercato: strada chiusa al traffico per due giorni, impossibilità di uscire dai passi carrai, impossibilità di parcheggio per due giorni e soprattutto impossibilità di effettuare interventi di emergenza da parte delle ambulanze e dei vigili del fuoco.
Il mercato va sicuramente spostato ma in luogo adatto dove non metta a rischio la sicurezza e la vita dei cittadini.
I diritti degli ambulanti non possono prevalere sulla qualità della vita e la sicurezza dei cittadini:
Se si deve spostare il mercato, lo si può fare ma, in un’area idonea e non trasferendo semplicemente lo stesso da una via all’altra e soprattutto da una zona ad un'altra che non c’entra niente (dalla Zona 3 alla Zona 2).


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
26/01/2013 Rosanna Carlostella
Questa delibera è stato promulgata senza interpellare i cittadini residenti in Viale Andrea Doria ed abitanti nella zona.
Mi domando, come mai non sia stata opposta alcuna resistenza all'interno del Consiglio di Zona deliberante. Ho quasi l'impressione che il Consiglio di Zona nonché il Comune siano governati da un'oligarchia, in cui maggioranza ed opposizione sono esautorate.
Al di là degli interessi particolari dei cittadini e delle attività operanti, degli evidenti rischi per la sicurezza e del conseguente degrado sociale ed ambientale dell'area interessata, chiederei, in una fase di pesante recessione economica e di preoccupante instabilità politica, di riflettere sui costi che tale dislocazione comporta e che ricadono sul contribuente onesto.
Lungi dal voler entrare in conflitto con i concittadini, abitanti in Via Benedetto Marcello,ritengo vada ricercata una soluzione alternativa (ad es. Via Ferrante Aporti, nel tratto tra i due tunnel di circonvallazione, perché lo spazio è adeguato, la distanza rispetto all'attuale collocazione relativa,i disagi alla viabilità molto contenuti ed il risparmio rilevante).


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
26/01/2013 Di Patrizio Paola
La nostra Amministrazione locale si ricorda della zona Doria/Loreto solo quando deve riqualificarne qualche altra, ovviamente già più bella e centrale.
Al traffico, al rumore e al generale degrado che contraddistingue la nostra zona verrà dunque aggiunto anche il mercato bisettimanale.
Bene.

Ancora una volta i nostri governanti mostrano di non conoscere il territorio e le esigenze dei cittadini.

Se non rileva il DIRITTO che anche noi, residenti in Doria /Loreto, abbiamo di abitare in una contesto accettabile, questa Amministrazione deve tenere in considerazione che nell'area interessata allo spostamento del mercato si concentrano SERVIZI PUBBLICI IMPORTANTI di cui beneficia tutta la collettività: ASL, POSTE, GARAGE privati di uso pubblico che affacciano sia sulla tratta Palestrina/Loreto che Caiazzo/Palestrina, GRANDI ALBERGHI (Hotel Doria e relativo Garage di uso pubblico).

La collocazione del mercato va dunque RIPENSATA.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
25/01/2013 gianmario rossi
Il 9 gennaio scorso ho inviato all'assessore dr. Franco D'Alfonso, al Sindaco di Milano avv. Giuliano Pisapia e al Presidente della Zona 3 la racc. a/r che segue: Oggetto: Trasferimento mercato di via Benedetto Marcello

Abito, da 40 anni, al civico n. 31 del Viale Andrea Doria, in Milano, viale coinvolto – allo stato – nella vicenda relativa all’oggetto.-

Nel marzo del 2012 venne affisso nella portineria del condominio dove abito la comunicazione che unisco (allegato1).- Di seguito., si tennero le riunioni del 26 giugno e del 10 luglio 2012, dove venne presentato l’emendamento alla delibera su Trasferimento del mercato di via Benedetto Marcello che unisco (allegato2).-

In tale atto, tra l’altro, si legge che, “dopo detta delibera n. 67 della Seduta Consiglio di zona 3 “del 31 maggio 2012 ….. di aggiungere:
“Del progetto di ipotesi trasferimento in via Andrea Doria preparato….che prevede la “collocazione di 59 banchi di cui 29 banchi alimentari, 27 banchi non alimentari e 4 autonegozi “alimentari nel parterre di via Andrea Doria tra piazzale Loreto e via Palestrina………………….



“1. di predisporre tutti gli atti necessari per trasferire i 59 banchi del mercato bisettimanale di “via Benedetto Marcello …… PREVEDENDO DI COLLOCARE I MEZZI DEGLI AMBULANTI
“IN CARREGGIATA SU LATO DEI NUMERI CIVICI DISPARI E SUL PARTERRE SUL LATO “DEI NUMERI CIVICI PARI per non interferire con la fermata dei mezzi pubblici;
“………………………………………………………………………………………”

Invitato alla riunione dell’08.01.2013 della Commissione Istruttoria n. 3, ho fatto presente al Presidente della riunione che appare impossibile sistemare in carreggiata e sul parterre di Viale Andrea Doria 59 banchi (con i mezzi che li trasportano) e 4 autonegozi alimentari.-
Mi è stato risposto che dalla pianta a loro mani ciò è invece possibile.-
La mia richiesta di ottenere copia di tale documento non ha avuto seguito.-

Intendo, di conseguenza, fare presente quanto segue:

1) prendo atto che, negli atti della Zona 3 si scrive sempre di una “via Andrea Doria” ignorando il fatto che esiste, in Milano, il VIALE Andrea Doria.-
2) Il prevedere di sistemare 61, tra banchi (e annessi) e autonegozi alimentari collocando “I MEZZI DEGLI AMBULANTI IN CARREGGIATA SUL LATO DEI NUMERI CIVICI “DISPARI E SUL PARTERRE SUL LATO DEI NUMERI CIVICI PARI” appare opinabile per i seguenti motivi:
a) la carreggiata sul lato dei numeri civici dispari è larga m. 5,50.- Sul marciapiede sono in sede n. 16 piante e sul parterre n. 13 piante: nessuna di queste piante è di alto fusto;
b) il parterre non è totalmente disponibile, perché in prossimità dei capolinea degli autobus esiste uno svincolo per i mezzi e 3 posti auto sono riservati agli inabili: inoltre altro svincolo esiste alla fine del parterre;
c) sulla carreggiata numeri civici dispari possono – allo stato – parcheggiare 22 automobili: Esiste anche uno spazio riservato agli inabili.-
Appare opinabile che lo spazio utile per parcheggiare 23 automobili possa essere utilizzato per contenere 29/30 mezzi che trasportano e sono il supporto di 29/30 banchi che si ritiene debbano essere sistemati sul parterre con riferimento ai civici dispari (mentre gli altri 29/30 dovrebbero instare sul parterre lato civici pari);
d) non è preso in considerazione il fatto che, non essendo previsto lo spostamento dei 2 capolinea di autobus e – tantomeno – il divieto di transito di ogni tipo di automezzo sulle 2 carreggiate, si verificheranno incredibili ingorghi.-
e) Lo spazio disponibile sul parterre è pari a circa m. 120 in lunghezza, e metri 15,50 in larghezza.-
Il mercato dovrebbe quindi, essere posizionato come segue:
- sulla carreggiata (larga m. 5,50) lato dei numeri civici dispari (carreggiata dove allo stato sussiste la possibilità di parcheggiare 23 autovetture) dovrebbero essere lasciati in parcheggio 29/30 (furgoni o autocarri) degli ambulanti
- sul parterre, a seguire, dovrebbero sistemare i loro scaffali i proprietari dei 29/30 mezzi in parcheggio.- Dopo aver sistemato gli scaffali, e la merce, dovrebbero essere montati i banchi.- Generalmente ogni scaffalatura e ogni banco ha una profondità di 3/4 metri, e la lunghezza di 4 metri e oltre
- dovrebbe rimanere uno spazio per il transito di chi frequenta il mercato
- poi, sempre sul parterre, altri banchi, altre scaffalature e altri 29/30 automezzi parcheggiati.-
Da non dimenticare che dovrebbero anche essere sistemati autonegozi alimentari.-
Dovrebbe poi - alla fine del mercato - seguire la pulizia del parterre e delle due carreggiate, il tutto mentre procede la circolazione stradale, ivi compresi i capolinea di due linee di autobus.-
Appare quindi impossibile sfruttare Viale Andrea Doria nel tratto tra piazzale Loreto e Via Palestrina per il trasferimento SOLO di una parte del mercato in oggetto.-
Perché, come risulta dall’allegato doc. 2, il numero dei banchi del mercato è – attualmente – previsto sino al numero di 200 banchi.-
Quindi, spostare solo 59 banchi + 4 autonegozi alimentari risolverebbe il problema UNICAMENTE per meno di un terzo dello stesso.-
Avevo già fatte presenti le difficoltà di cui sopra con mia racc. a/r 2.04.2012.-

Premesso quanto sopra, con la presente
CHIEDO
Al Signor Assessore di farmi sapere se posso (e dove) reperire la documentazione sino ad ora acquisita dai competenti Uffici Comunali sul trasferimento in oggetto.-
Presa visione della stessa, chiedo di poter conferire con chi ritiene di poter sistemare, per due giorni della settimana, un mercato con 59 banchi e 4 autonegozi alimentari – nel Vile Andrea Doria, nel tratto sopra specificato – collocando i mezzi degli ambulanti “in carreggiata sul lato dei numeri civici dispari e sul parterre sul lato “dei numeri civici pari per non interferire con la fermata dei mezzi pubblici”.-
Chiedo anche di sapere se siano state studiate (e come e quando possono essere posti in essere) tutte le misure igieniche previste dalla vigente normativa europea.-

Il tutto per non essere costretto, per tutelare l’ambiente esistente in Viale Andrea Doria, a rivolgermi, in caso di danneggiamento o mancato uso dello stesso, alle competenti autorità giudiziarie.-

In attesa, distintamente saluto.-




PS: Chiunque può accertare – direttamente – soprattutto il sabato, che in via Mercadante i banchi dove si vendono biancheria e scarpe hanno una larghezza superiore ai 4 metri.- Anche numerosi banchi di alimentari hanno larghezza superiore a tale misura.-


Sino ad oggi nessuna risposta.-
Ogni commento è superfluo.-
avv. Gianmario Rossi


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
25/01/2013 gianmario rossi
Il 9 gennaio scorso ho inviato all'assessore dr. Franco D'Alfonso, al Sindaco di Milano avv. Giuliano Pisapia e al Presidente della Zona 3 la racc. a/r che segue: Oggetto: Trasferimento mercato di via Benedetto Marcello

Abito, da 40 anni, al civico n. 31 del Viale Andrea Doria, in Milano, viale coinvolto – allo stato – nella vicenda relativa all’oggetto.-

Nel marzo del 2012 venne affisso nella portineria del condominio dove abito la comunicazione che unisco (allegato1).- Di seguito., si tennero le riunioni del 26 giugno e del 10 luglio 2012, dove venne presentato l’emendamento alla delibera su Trasferimento del mercato di via Benedetto Marcello che unisco (allegato2).-

In tale atto, tra l’altro, si legge che, “dopo detta delibera n. 67 della Seduta Consiglio di zona 3 “del 31 maggio 2012 ….. di aggiungere:
“Del progetto di ipotesi trasferimento in via Andrea Doria preparato….che prevede la “collocazione di 59 banchi di cui 29 banchi alimentari, 27 banchi non alimentari e 4 autonegozi “alimentari nel parterre di via Andrea Doria tra piazzale Loreto e via Palestrina………………….



“1. di predisporre tutti gli atti necessari per trasferire i 59 banchi del mercato bisettimanale di “via Benedetto Marcello …… PREVEDENDO DI COLLOCARE I MEZZI DEGLI AMBULANTI
“IN CARREGGIATA SU LATO DEI NUMERI CIVICI DISPARI E SUL PARTERRE SUL LATO “DEI NUMERI CIVICI PARI per non interferire con la fermata dei mezzi pubblici;
“………………………………………………………………………………………”

Invitato alla riunione dell’08.01.2013 della Commissione Istruttoria n. 3, ho fatto presente al Presidente della riunione che appare impossibile sistemare in carreggiata e sul parterre di Viale Andrea Doria 59 banchi (con i mezzi che li trasportano) e 4 autonegozi alimentari.-
Mi è stato risposto che dalla pianta a loro mani ciò è invece possibile.-
La mia richiesta di ottenere copia di tale documento non ha avuto seguito.-

Intendo, di conseguenza, fare presente quanto segue:

1) prendo atto che, negli atti della Zona 3 si scrive sempre di una “via Andrea Doria” ignorando il fatto che esiste, in Milano, il VIALE Andrea Doria.-
2) Il prevedere di sistemare 61, tra banchi (e annessi) e autonegozi alimentari collocando “I MEZZI DEGLI AMBULANTI IN CARREGGIATA SUL LATO DEI NUMERI CIVICI “DISPARI E SUL PARTERRE SUL LATO DEI NUMERI CIVICI PARI” appare opinabile per i seguenti motivi:
a) la carreggiata sul lato dei numeri civici dispari è larga m. 5,50.- Sul marciapiede sono in sede n. 16 piante e sul parterre n. 13 piante: nessuna di queste piante è di alto fusto;
b) il parterre non è totalmente disponibile, perché in prossimità dei capolinea degli autobus esiste uno svincolo per i mezzi e 3 posti auto sono riservati agli inabili: inoltre altro svincolo esiste alla fine del parterre;
c) sulla carreggiata numeri civici dispari possono – allo stato – parcheggiare 22 automobili: Esiste anche uno spazio riservato agli inabili.-
Appare opinabile che lo spazio utile per parcheggiare 23 automobili possa essere utilizzato per contenere 29/30 mezzi che trasportano e sono il supporto di 29/30 banchi che si ritiene debbano essere sistemati sul parterre con riferimento ai civici dispari (mentre gli altri 29/30 dovrebbero instare sul parterre lato civici pari);
d) non è preso in considerazione il fatto che, non essendo previsto lo spostamento dei 2 capolinea di autobus e – tantomeno – il divieto di transito di ogni tipo di automezzo sulle 2 carreggiate, si verificheranno incredibili ingorghi.-
e) Lo spazio disponibile sul parterre è pari a circa m. 120 in lunghezza, e metri 15,50 in larghezza.-
Il mercato dovrebbe quindi, essere posizionato come segue:
- sulla carreggiata (larga m. 5,50) lato dei numeri civici dispari (carreggiata dove allo stato sussiste la possibilità di parcheggiare 23 autovetture) dovrebbero essere lasciati in parcheggio 29/30 (furgoni o autocarri) degli ambulanti
- sul parterre, a seguire, dovrebbero sistemare i loro scaffali i proprietari dei 29/30 mezzi in parcheggio.- Dopo aver sistemato gli scaffali, e la merce, dovrebbero essere montati i banchi.- Generalmente ogni scaffalatura e ogni banco ha una profondità di 3/4 metri, e la lunghezza di 4 metri e oltre
- dovrebbe rimanere uno spazio per il transito di chi frequenta il mercato
- poi, sempre sul parterre, altri banchi, altre scaffalature e altri 29/30 automezzi parcheggiati.-
Da non dimenticare che dovrebbero anche essere sistemati autonegozi alimentari.-
Dovrebbe poi - alla fine del mercato - seguire la pulizia del parterre e delle due carreggiate, il tutto mentre procede la circolazione stradale, ivi compresi i capolinea di due linee di autobus.-
Appare quindi impossibile sfruttare Viale Andrea Doria nel tratto tra piazzale Loreto e Via Palestrina per il trasferimento SOLO di una parte del mercato in oggetto.-
Perché, come risulta dall’allegato doc. 2, il numero dei banchi del mercato è – attualmente – previsto sino al numero di 200 banchi.-
Quindi, spostare solo 59 banchi + 4 autonegozi alimentari risolverebbe il problema UNICAMENTE per meno di un terzo dello stesso.-
Avevo già fatte presenti le difficoltà di cui sopra con mia racc. a/r 2.04.2012.-

Premesso quanto sopra, con la presente
CHIEDO
Al Signor Assessore di farmi sapere se posso (e dove) reperire la documentazione sino ad ora acquisita dai competenti Uffici Comunali sul trasferimento in oggetto.-
Presa visione della stessa, chiedo di poter conferire con chi ritiene di poter sistemare, per due giorni della settimana, un mercato con 59 banchi e 4 autonegozi alimentari – nel Vile Andrea Doria, nel tratto sopra specificato – collocando i mezzi degli ambulanti “in carreggiata sul lato dei numeri civici dispari e sul parterre sul lato “dei numeri civici pari per non interferire con la fermata dei mezzi pubblici”.-
Chiedo anche di sapere se siano state studiate (e come e quando possono essere posti in essere) tutte le misure igieniche previste dalla vigente normativa europea.-

Il tutto per non essere costretto, per tutelare l’ambiente esistente in Viale Andrea Doria, a rivolgermi, in caso di danneggiamento o mancato uso dello stesso, alle competenti autorità giudiziarie.-

In attesa, distintamente saluto.-




PS: Chiunque può accertare – direttamente – soprattutto il sabato, che in via Mercadante i banchi dove si vendono biancheria e scarpe hanno una larghezza superiore ai 4 metri.- Anche numerosi banchi di alimentari hanno larghezza superiore a tale misura.-


Sino ad oggi nessuna risposta.-
Ogni commento è superfluo.-
avv. Gianmario Rossi


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
25/01/2013 mariagrazia rizzato
il mercato NON può essere spostato in Andrea Doria perchè:
-porta via parcheggi già mancanti
-esistono dei servizi quali ASL e POSTE che
portano traffico e pubblico
-ci sono le fermate degli autobus che limitano
lo spazio per le bancarelle che comunque
creerebbero ingorghi nel traffico di via
-non esistono i servizi igienici richiesti per
le zone adibite a mercato previsti dalla legge
europea


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
25/01/2013 mariagrazia rizzato
il mercato NON può essere spostato in Andrea Doria perchè:
-porta via parcheggi già mancanti
-esistono dei servizi quali ASL e POSTE che
portano traffico e pubblico
-ci sono le fermate degli autobus che limitano
lo spazio per le bancarelle che comunque
creerebbero ingorghi nel traffico di via
-non esistono i servizi igienici richiesti per
le zone adibite a mercato previsti dalla legge
europea


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
24/01/2013 BIANCHI Giorgio
Non si risolvono i problemi nascondendoli/trasferendoli sotto il tappeto di casa!


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
22/01/2013 luisa dapri
Egregi Signori,
è veramente sbalorditivo il Vostro far cronaca di parte! neppure un cenno al fatto che 454 famiglie del viale andrea Doria hanno manifestato la più totale avversità all'ipotesi di installarvi un mercato.
Ecco la lettera da loro sottoscritta e che ben spiega le ragioni che portano a desistere da tale devastante ipotesi:

"Milano, 28 marzo 2012
Al Presidente
della zona 3
via Sansovino
MILANO

Al Consiglio Comunale
Palazzo Marino
MILANO

Oggetto: mercato di via Benedetto Marcello

Apprendiamo dall’allegato “volantino”, trovato ieri nelle nostre portinerie in V. Andrea Doria, che la sottocommissione della commissione Lavoro di questa zona 3, ha concluso l’esame (noi ignari) relativo al mercato a margine, affermando che “….resta ferma la decisione di optare per lo spostamento in Andrea Doria delle 59 bancarelle il cui provvedimento sarebbe anche un test per orientarsi sul trasferimento del resto.”

In merito esprimiamo il nostro più vivo e motivato dissenso!

Mentre sul degrado e inquinamento della nostra zona rinviamo alle numerose lettere già inoltrateVi in passato (fra le altre, quelle del 21.11.2006 e 4 marzo 2009 sottoscritte da centinaia di famiglie abitanti in viale A. Doria, di cui alleghiamo copie per brevità), desideriamo qui ricordarVi che il nostro angolo di città ha visto nel frattempo un’ulteriore concentrazione di servizi pubblici, oggi così sintetizzabili:
l capolinea autobus 56 (migliaia di utenti al giorno)
l capolinea autobus 55
l fermata radio-taxi-bus
l sosta car sharing
l parcheggio per non residenti
l ASL/Poliambulatorio Doria (migliaia di accessi al giorno)
l Poste Italiane (altre migliaia di accessi al giorno),
l due bancarelle di ambulanti
l toilette Atm
il tutto in uno spazio ridotto a poco più di un centinaio di metri lineari!

Il mercato, quindi, sarebbe un’ulteriore e disastrosa presenza, che farebbe precipitare la zona nel caos più totale in termini non solo di viabilità ma anche di sicurezza, in ciò coinvolgendo tutte le strutture/servizi di cui sopra.

Aggiungiamo inoltre che il mercato ci sottrarrebbe preziosissimi e non rimpiazzabili spazi di parcheggio, considerato che le nostre case (di 7 – 8 piani e per lo più ante-guerra) sono generalmente sprovviste di box e che parecchie famiglie sono già costrette dall’inadeguatezza numerica dei posti auto pubblici a sostenere un rilevante onere di garage privato.

Siamo certi che la nostra Amministrazione cittadina riterrà improponibile l’ipotesi ventilata in premessa e confermiamo la nostra intenzione di fermamente opporci all’attuazione di un simile disegno.

Attendiamo in argomento di essere convocati per un’assemblea presso il Consiglio di zona 3 in tempi brevi.

Distinti saluti."

Grazie per aver rappresentato e diffuso la richiesta di tanti Vostri Elettori!!!
Distinti saluti.

Luisa Dapri


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
17/01/2013 leonardo
solo un marziano potrebbe dire che lo spostamento del mercato in viale andrea doria non arrecherà disagio; la realtà è che la situazione di caos che già si vive attualmente diverrà ancora se possibile peggiore.
Chi devono ringraziare i residenti e i gestori di attività economiche delle vie interessate a questo disastro annunciato?
dove si parcheggeranno le macchine che già ci assediano quotidianamente?
c è solo una risposta che gli abitanti di viale andrea doria possono dare ed è NO GRAZIE


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
17/01/2013 monica
in risposta ad Adalberto Muzio alla precedente mia :
al punto 1) si fa un mercato in una via di quella portata non chiusa al traffico? mi sembra pericolosissimo e vedremo chi se ne assumerà la responsabilità al primo incidente. tanto per dire Benedetto Marcello era chiusa e sicura almeno sotto questo aspetto
al punto 4) passaggio di bambini di asili, elementari, medie e liceo. Non viene dato risposta. E' un punto importantissimo per la sicurezza di bambini non sempre accompagnati da genitori !!!
al fatto che comunque - strisce o meno - si debba attraversare una via di grande traffico che conduce alla stazione nessun commento
E comunque resta la perplessità sulla competenza di chi studia queste cose. un esempio pratico è il nuovo posteggio moto disegnato prima dell'estate proprio in via Andrea Doria dove sono state previste 4 corsie di parcheggio e tra le 2 centrali CI SONO 40 CM DI MANOVRA PER FAR USCIRE DELLE MOTO LUNGHE 2 METRI. guardare per credere!!!!
e queste sono le persone competenti che condizionano la nostra vita? forse è meglio che aprano una bancarella di frutta al mercato invece di fare progettazione stradale !


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
17/01/2013 marco
Sarei curioso di conoscere gli abitanti di Andrea Doria felici per la collocazione del mercato nella loro via; sarei curioso di saperne le motivazioni; forse per il folklore, per l’estasi di profumi penetranti e di colori forti, magari per l’indimenticabile emozione di perdersi tra le intriganti bancarelle di seta e tappeti orientali o forse… già sarei curioso!

Ma questa delibera non riesce a suscitare ironia ma solo sgomento.
Sgomento per l’irresponsabilità della proposta della Commissione di posizionare il mercato, nel famoso tratto “Palestrina – Loreto” di Andrea Doria, nel solo parterre centrale. Una “soluzione” che consente semplicemente di aggirare le problematiche con l'ATM (che in passato si era opposta a deviare la circolazione di queste due linee per motivazioni economiche) derivanti dalle due fermate/capolinea delle linee 55 e 56 che si trovano proprio in via Andrea Doria e viaggiano su una careggiata di ridotte dimensioni.

Vorrei dare una “Visione” completa, per chi ha poca o approssimativa conoscenza, della futura geografia del tratto “Palestrina – Loreto” di via Andrea Doria che i “consiglieri” ci stanno programmando.

In meno di 180 mt (tanto è il tratto “Palestrina – Loreto” ) saranno presenti
- 1 mercato composto da 59 bancarelle in un parterre di meno di 140 mt;
- 2 capolinea di autobus Jumbo (quindi non di quelli piccoli);
- 1 poliambulatorio di significative dimensioni (sembra uno dei più grandi se non il più grande di tutta Milano);
- 1 posta di altrettante significative dimensioni;
- 1 corsia di car sharing (abbiamo anche quella).

Il tutto in meno di 180 mt. ... sgomento è l’unico sentimento che si prova difronte a questa visione e a questa proposta.

Non è tutto. Negli ultimi anni via Andrea Doria è stata "eletta" anche come percorso di manifestazioni di protesta per evitare di creare problemi di traffico sulle vie primarie; si potrebbe dire anche che i cortei hanno il loro fascino… chi non vorrebbe vedere scorrere sotto le proprie finestre un fiume di gioiose ed esultanti persone in comunione?

Ovviamente non posso credere che la Commissione non abbia valutato adeguatamente gli effetti complessivi sulla qualità della circolazione, del traffico e sui livelli d’inquinamento derivanti dalla sua delibera e quindi abbiano pensato attentamente all’impatto sulla salute dei cittadini che abitano questo tratto, salute di cui il Sindaco è responsabile.

E in questo caso sono veramente curioso del pensiero del Sindaco perché gli sarà stata certamente illustrata questa splendida “Visione” del famoso tratto “Palestrina – Loreto” di via Andrea Doria (e comunque ci penseremo di sicuro noi).

Concludendo, sono certo che i "consiglieri" siano convinti di aver compiuto un ottimo lavoro di analisi e di proposta di fattibilità e proprio per questo ne saranno pienamente responsabili.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
17/01/2013 Adalberto Muzio
Risposta a Monica coon riferimento ai suoi punti:
1) il progetto del Comune non prevede la chiusura al traffico della via. Il mercato sarebbe collocato interamente sul parterre. In sede stradale, ma su un solo lato, andrebbero i furgoni dei commercianti, parcheggiati al posto delle auto;
3) la richiesta del CdZ3 prevede lo spostamento definitivo della linea 90-91 dal tratto Palestrina-Caiazzo;
5) l'incrocio Palestrina-Doria dovrebbe ovviamente essere dotato di attraversamenti pedonali adeguati;
6) il progetto del Comune prevede che lo spazio sia del tutto sufficiente a ospitare 59 operatori.

A parte le precisazioni di cui sopra, ribadisco che il CdZ3, volendo e dovendo chiedere lo spostamento dei mercati di via Benedetto Marcello, ha indicato l'unica ubicazione gradita al Comune e ai commercianti, ovvero quella di viale Andrea Doria e in particolare il tratto Loreto-Palestrina. Per questo esiste un progetto dettagliato dell'assessorato competente, per il quale fa premio la presenza del parterre e che non ha rilevato nessuna particolare controindicazione. Si può non essere d'accordo, ma le cose stanno così.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
17/01/2013 Adalberto Muzio
Risposta a Franco Calamida:

fosse così semplice! In realtà ci sono abitanti di Benedetto Marcello scontenti, perché del mercato sotto casa apprezzano più i vantaggi degli svantaggi, e infatti si sono mobilitati per raccogliere firme contro il trasferimento; e ci saranno sicuramente abitanti di Andrea Doria contenti per le medesime ragioni.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
17/01/2013 monica
Non riesco a capire come l'analisi di alcune questioni oggettistiche abbia potuto portare alla decisione di spostare il mercato in andrea doria:
1) accesso diretto a piazzale loreto che è uno dei nodi più trafficati di milano e che - col blocco di andrea doria - porterebbe ad intasare ulteriormente viale brianza e corso buenos aires in ore di traffico cruciali
2) linea 55 con capolinea nel tratto loreto palestrina
3) linea 90-91 nel tratto palestrina - caiazzo
4) presenza di asilo in palestrina e di scuole elementari, medie e licei in viale brianza con notevole viavai di bambini in andrea doria che attraversando un mercato si troverebbero in una situazione di estremo pericolo
5) interruzione dei due tratti del mercato con una via di notevole percorrenza verso la stazione centrale (Palestrina) per giunta sfornita di un adeguato sistema di strisce pedonali di attraversamento
6) dimensioni del parterre su cui posizionare il mercato che è ridotto rispetto all'attuale e quindi più pericoloso dal punto di vista logistico
7) presenza della Asl nel tratto vicino a loreto con impossibilità di parcheggio ai portatori di handycap che devono recarsi per visite e pratiche
8) eliminazione di parcheggi che raccolgono ben più del 50% dei posti auto della zona e che non trovano sfogo nelle vie adiacenti spesso inibite alla sosta sia per residenti che non
9) eliminazione di un parcheggio che viene utilizzato da molti per lasciare l'auto e prendere il metrò per andare in centro
10) ecc ecc ecc
Sono stati analizzati con criterio tutti questi aspetti ? non credo proprio perchè un'attenta analisi degli stessi non avrebbe certo decretato come idoneo il sito di andrea doria !!!


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
16/01/2013 franco calamida
La delibera fa felici gli abitanti di Benedetto Marcello e infelici quelli di Andrea Doria , dove abito io .


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
16/01/2013 Adalberto Muzio
Risposta a Mattia:
- sulla riqualificazione di via Benedetto Marcello in parte ho già risposto nel primo intervento. Aggiungo solo che sarà un problema trovare le risorse necessarie ad attuarla;
- effettivamente il parcheggio abusivo negli spazi dei residenti è un problema noto e serio, su cui la Polizia locale dovrebbe intervenire altrettanto seriamente. Come delegato alla Sicurezza e titolare dei rapporti con la stessa Polizia locale, posso dire che l'incremento di efficienza di quest'ultima è un problema aperto, su cui, essendo di portata cittadina, l'assessorato competente ha iniziato a intervenire, coinvolgendo anche i CdZ. Per avere frutti visibili e duraturi ci vorrà però un po' di tempo.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
16/01/2013 pietro patella
Io sono daccordo per lo spostamento di questo nercato due volte alla settimana.

1 Diventano 4 giorni che non si riesce per noi residenti ,il giorno prima e il giorno del mercato a parcheggiare.A parte prendere multe se si parcheggia sul marciapiede.

2 Sporcizia ,e disordine da parte delle bancarelle, cassette buttate in mezzo alla strada ,buste di urina ai bordi dei marciapiedi e molto altro che creano degrado.Alberi divelti cc...

3 Se dovesse succedere qualche cosa es:ambulanza , vigili del fuoco, non e' possibile entrare ne' uscire e questo e un grosso problema. A parte i cartelli stradali tutti girati, schiacciati e inclinati, questo e un pericolo .


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
16/01/2013 Adalberto Muzio
Buongiorno,
sono un consigliere di Zona 3, vice-presidente della commissione Lavoro, attività produttive e sicurezza, e delegato alla Sicurezza.
Intendo rispondere a vari interventi, ma prima specifico alcune circostanze generali:
1) il CdZ3 e in particolare la mia commissione, competente in materia, hanno cominciato a trattare la questione più di un anno fa e costituito un apposito gruppo di lavoro che se n'è occupato per circa sei mesi. Nessuna decisione è stata quindi presa in modo superficiale e senza le necessarie conoscenze, anche se questo non è mai di per sè garanzia di una buona decisione. Qualche singolo consigliere potrebbe essere stato poco informato al momento del voto, ma tutti hanno avuto l'opportunità di approfondire la questione più che a sufficienza;
2) la situazione di viale Andrea Doria era perfettamente conosciuta non solo perché siamo consiglieri di Zona e in Zona 3, che non è Los Angeles, viviamo praticamente tutti, ma anche perché una rappresentanza dei cittadini di questa via - e molto battagliera - è intervenuta in consiglio e ha attivamente partecipato alle riunioni della commissione e del gruppo di lavoro;
3) io e il presidente di commissione Sacerdoti, insieme al presidente e alla vicepresidente del CdZ3 Sacristani e Rossin, abbiamo avviato un processo di analisi che mirava a individuare e valutare la fattibilità di varie possibili nuove ubicazioni, nonché a conoscere il parere degli utenti del mercato, dei quali in queste situazioni non si interessa mai nessuno, come se i mercati scoperti fossero una questione esclusiva tra residenti e commercianti. Il suddetto processo è stato rallentato da vari fattori, tra cui in particolare la scarsa collaborazione dell'assessorato competente del Comune, al quale era stato chiesto di valutare la fattibilità delle possibili nuove ubicazioni proposte dai consiglieri;
4) con la delibera approvata la scorsa settimana, a cui si è giunti su iniziativa dell'opposizione come spiegato nell'introduzione dell'articolo, la maggioranza del CdZ3 ha scelto di rispondere a un problema aperto e a un'esigenza innegabile - la riqualificazione di via Benedetto Marcello sulla quale si era pronunciata con una specifica delibera già lo scorso maggio - prendendosi la responsabilità di proporre l'unica ubicazione alternativa di fatto gradita sia al Comune che ai commercianti, non essendo stato possibile proporne altre (ricordo che i CdZ non hanno uffici tecnici che permettano di svolgere queste attività in autonomia, ma dipendono in tutto e per tutto dalla struttura centrale del Comune);
5) personalmente, sia in commissione prima che in consiglio poi, mi sono dissociato dalla posizione della maggioranza, pur comprendendone le ragioni, e in consiglio non ho partecipato al voto. Il motivo della mia scelta è stato che non si doveva deliberare prima di aver completato il processo di analisi di cui sopra, che alla peggio avrebbe richiesto solo alcune settimane.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
15/01/2013 Alberto
Una massa di pazzi: spostare la 90/91 dalla sede privilegiata due volte alla settimana e degradare un tratto di strada di quel tipo. Veramente una follia, solo per salvaguardare gli interessi di un pugno di bancarellari evasori fiscali. La class action è il minimo sindacale.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
15/01/2013 tina
non e vero che le case si squalificano a causa del mercato di Benedetto marcello.
A noi e successo esattamente il contrario.
Una casa proprio sopra al mercato all'angolo di via Scarlatti, comperata circa nel 2000 e rivenduta nel 2007 ha acquistato di valore. Tina


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
15/01/2013 marco
Quando ho comprato casa a Milano circa 18 anni fa avevo visto un bell'appartamento in via benedetto marcello angolo via Vitruvio a un prezzo veramente stracciato ma rinunciai perché c'era il mercato e così ho acquistato un appartamento in via andrea doria pagandolo il giusto per la zona. Ora, a prescindere che non capisco perché la riqualificazione di una area dove il mercato è storicamente collocato, debba venire a danno di una altra area, è certo che il valore del mio immobile subirebbe un significativo deprezzamento, nel caso chi mi risarcirebbe?

Proprio per questo stiamo valutando la possibilità che tutti gli abitanti di via andrea doria, nel caso in cui lo spostamento del mercato avvenisse, possano procedere con un CLASS ACTION direttamente sui consiglieri di zona che hanno votato questa delibera. Sono loro che l'hanno votata indicando andrea doria come luogo ideale e sono loro che devono assumersi le responsabilità delle loro decisioni.

Inoltre stiamo verificando se tra i consiglieri che hanno votato all'unanimità c'e ne sono alcuni che abitano nelle vicinanza di benedetto marcello...


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
14/01/2013 fabiana
il mercato NON "deve" rimanere in benedetto marcello perché è ILLEGALE.la delibera ben chiarisce dubbi in merito così come tante relazioni indicano che siti alternativi a viale doria erano stati indicati dal cdz3, tutti bocciati dagli operatori del mercato. e vorrei aggiungere che il rispetto della legge,elemento centrale della delibera, è una pagina importante per tutta la città e obbliga lo stesso Comune ad intervenire per la riqualifcazione.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
14/01/2013 maurizio
Mi sembra che i residenti di Andrea Doria, che giustamente sono preoccupati per l'arrivo di un mercato che ora é letteralmente vergognoso, sbaglino a pretendere che la via B.Marcello non venga riqualificata. E' la legge che lo impone ed il Comune,fra ritardi di anni e titubanze, sembra infine deciso a sanare questa illegalità. Quindi pretendere di lasciare cosi la via B.Marcello potrebbe sembrare puro egoismo ( meglio loro che noi...)
Forse,a mente serena,varrebbe la pena prendersela con gli ambulanti che non solo non rispettano il luogo ove esercitano (non tutti per la verità) e rispetto dei regolamenti,ma sopratutto non vogliono assolutamente trasferirsi in una sede diversa da via Andrea Doria. ed il Consiglio di zona sedi alternative ne aveva individuate!
maurizio


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
14/01/2013 Alessandro
Finalmente un passo avanti per tornare alla legalità in B. Marcello!
Il vincolo ambientale su quest'area sempre più degradata obbliga il Comune a riqualificarla e ciò non può evidentemente essere fatto se permane il mercato ed il parcheggio selvaggio causa del degrado.
Non so se era possibile individuare una diversa e migliore area per il suo spostamento ma so che la sua scelta è stata fatta dopo una lunga indagine di apposite Commissioni di Zona 3 che hanno coinvolto utenti del mercato e concessionari dei banchi.
Lo spostamento potrebbe comunque essere occasione di nuove regole che impediscano, nella nuova localizzazione, il ripetersi del disordine indecente attuale.
Comunque l'attuale situazione è illegale ed è ora di ubbidire al Vincolo Ambientale, alle numerose delibere dei Consigli di Zona e Comunali, alle richieste della Corte dei Conti, della Soprintendenza, della Forestale, ecc.
Evviva ad un Consiglio di Zona che decide unanimamente ed in modo chiaro per l'interesse comune e non quello di parte.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
14/01/2013 Alessandro


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
13/01/2013 Giovanna
interessante osservare come una decisione che a va a incidere sulla qualità' della vita e gli interessi economici di onesti cittadini e residenti venga presa in assoluta mancanza di trasparenza e coinvolgimento degli interessati nel processo decisionale. Mi chiedo se qualcuno di questi "benpensanti" abbia mai fatto un'analisi sul campo venendo a fare un giro in A. Doria per appurare lo stato di disagio in cui già' versa la via (non abbiamo bisogno del mercato perché' aumentino borseggi e furti visto che negli ultimi due mesi solo nel mio stabile si sono verificati tre furti e i scippi e atti di microcriminalità' sono all'ordine del giorno!)
Uniamoci numerosi per fermare questa assurdita'!!!!
Giovanna


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
13/01/2013 carlo gorelli
Buongiorno, qualcuno sa darmi i contatti del comitato contro lo spostamento del mercato in viale andrea doria? vorrei unirmi alla protesta contro la folle delibera appena approvata dai "preparatissimi" consiglieri di zona 3.


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
13/01/2013 marco agazzani
io sono certo che il mercato non verrà spostato.

Il mercato deve rimanere in via Benedetto Marcello e mi auguro che riescano ad ordinare meglio li dove è già il mercato. Non capisco perché dovremmo farci carico dei problemi di un altra via. Non credo che qui in andrea doria avremmo problemi differenti in termini di pulizia e sicurezza da quelli esistenti in benedetto marcello.

In oltre in andrea doria sono già presenti:
- una Posta,
- due capolinea di ATM
- e una sede di una ASL alla quale deve essere garantito l'accesso a autoambulanza.

Vedremo, ma noi cittadini di andrea doria non accettiamo che 4 consiglieri incapaci (a conoscenza di tutti i limiti di via andrea doria sopra elencati) prendano decisioni senza consultarci direttamente.

Esiste già un comitato contro il mercato e gia in passato abbiamo respinto ogni tentativo e sarà cosi anche questa volta


Re: Deliberato lo spostamento del mercato di via Benedetto Marcello
13/01/2013 Mattia
Menomale, era ora di togliere quello scempio di mercato da via Benedetto marcello, e spero che in Via andrea doria sia piu ordinato. Inoltre spero che l area adibita a mercato non continui ad essere un parcheggio abusivo come lo e' stato fino ad oggi. Quell'area andrebbe riqualificata. E soprattutto bisognerebbe dare piu multe agli INCIVILI che spesso vengono da fuori milano e parcheggiano sulle strisce dei residenti e in doppia fila causando non pochi problemi al traffico. Vedi via settembrini.


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha