Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione

Nelle ultime sessioni del Consiglio di Zona si è nuovamente vissuto il fenomeno dell'ostruzionismo da parte dell'opposizione, che rende i lavori del Consiglio molto difficili e lenti.
Un danno per tutta la comunità, ma cosa sta succedendo? Quali sono le motivazioni?

()

cdz3104 emendamenti presentati per poi votare all'unanimità!!! Alla fine ci sono volute quasi 5 ore per approvare una delibera su cui tutti erano favorevoli! Questo è quanto accaduto nella sessione del 25/10 su un punto dell'Ordine del Giorno riguardante i fondi da destinare a scuole ed oratori da parte della Commissione Educazione (in allegato la delibera ). Perché l'ostruzionismo se poi si vota a favore? Questa è una domanda legittima. Non è che l'attuale maggioranza non abbia mai fatto ostruzionismo quando era all'opposizione, ma si limitava ad usare lo strumento sporadicamente per opporsi a delibere su cui era fortemente contraria, nel tentativo di emendarle e di raggiungere un accordo più condiviso. Quello che sta accadendo oggi è invece un blocco immotivato dell'attività democratica. Ricordiamo che questa maggioranza è stata scelta durante libere elezioni ed è l'espressione della cittadinanza. I cittadini vogliono che si governi e si prendano decisioni, ed è proprio questo a cui si oppongono i partiti di minoranza. Ha un bel tuonare il consigliere Viola (figlio dell'ex presidente del CdZ3) contro la presunta "imbavagliatura dell'opposizione da parte della maggioranza", quando è l'opposizione che sta cercando con tutti gli strumenti a sua disposizione di minare l'esercizio democratico di un governo legittimamente eletto dalla cittadinanza così come accaduto in Zona 3. Sono atteggiamenti a cui dovrà rispondere in primo luogo alla cittadinanza che li ha votati e non penso proprio che saranno premiati, anzi, perseverando con questi atteggiamenti, rischieranno l'annullamento totale. Così si mina il principio stesso della democrazia fondata sulla pluralità di posizioni e sulla capacità di ascolto anche di coloro che sono in minoranza. E' ovvio che finché la minoranza si pone come obbiettivo unico l'ostacolo delle funzioni democratiche, il dibattito viene a cadere e chi ne risente maggiormente è proprio la possibilità di dissenso ed il dialogo che porta a posizioni condivise. Eppure la storia di questa legislatura ci dice che erano decenni che non c'era un governo così attento all'ascolto delle istanze dell'opposizione.
Questo comportamento continua quasi ininterrottamente ormai da un anno quando, con la scusa di UN consigliere di maggioranza che si era espresso contro l'inserimento dei santi nel calendario consiliare, l'opposizione ha intravisto la possibilità di spaccare l'unitarietà dei partiti di maggioranza ed ha iniziato l'ostruzionismo. Il fatto che in Zona 3 ci sia un Presidente di Rifondazione Comunista ed una maggioranza del PD, ha fatto sperare da subito di poter sfruttare le divergenze istituzionali tra questi due partiti per trovare una breccia in cui infilarsi. L'effetto è sotto gli occhi di tutti: la maggioranza si è ricompattata e, viceversa, l'opposizione si è spaccata. I consiglieri che portano avanti questa politica sono sempre di meno e membri dei loro stessi partiti si dissociano da questi episodi, e, soprattutto, sugli atteggiamenti di quei tre o quattro consiglieri più accesi. Del resto le forme di opposizione fino adesso espresse hanno mostrato più volte la mancanza di rispetto verso le istituzioni rappresentate dal Consiglio di Zona 3, tant'è che il Presidente è stato costretto a chiedere, ed ottenere, l'espulsione dei consiglieri Cosenza e Ancona.
Consiglio di leggere i resoconti delle commissioni che riporto in calce, per capire a cosa si sia giunti. La mancanza di rispetto verso le istituzione da parte di alcuni consiglieri è tale da stupire i cittadini che intervengono. Io rimango ogni volta costernato, ad esempio, dal consigliere Ancona per gli appellativi denigratori con cui chiama i consiglieri di maggioranza e per il fatto che, durante le commissioni, non solo non spegne il cellulare, ma risponde alzando la voce per farsi sentire, infastidendo lo svolgimento dell'intera commissione.
L'ostruzionismo fa si che per evitare che si giunga a deliberare questioni su cui anche i partiti di opposizione sono favorevoli, si giunge ad utilizzare il sistema della conta dei consiglieri di maggioranza presenti e, se ne manca anche solo uno per la maggioranza, chiedono immediatamente la conta nominale non rispondendo all'appello. Ciò è successo ad esempio il 7 ottobre quando era in votazione il patrocinio dell'evento all'Auditorium contro la mafia "Padroni delle nostre vite", per poi lamentarsi, la seduta successiva che si è svolta il giorno precedente la manifestazione, del fatto che la manifestazione non era stata pubblicizzata con il patrocinio del Consiglio di Zona (Rositano) e chiedendone quindi il rinvio!!
Conseguenza di tutto ciò sarà la prossima richiesta della maggioranza di modificare il regolamento in modo di ridurre da tre ad un minuto gli interventi di dichiarazione di voto, in modo di ridurre un poco i tempi di delibera sui vari punti.


Insomma.... l'unica parola che sorge spontanea è

VERGOGNATEVI !!!


Paolo Morandi



Articoli o termini correlati

Commissione Sport e Benessere: seduta del 21/03/2012 (Archivio Municipio 3)
Commissione Territorio e Urbanistica: seduta del 23/10/2012 (Archivio Municipio 3)

Commenta

Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
08/11/2012 Giuseppe Maria Greco
Mi è capitato di assistere alle sedute di Consiglio, spinto nella ressa degli impegni dal desiderio di essere informato sugli aspetti della vita comune di zona. Ero attrezzato con cartine stradali e blocco per gli appunti. Ho ascoltato con attenzione la maggioranza, seguita dai primi corretti interventi dell' opposizione. Stavo per prendere gli appunti, quando sono iniziati i commenti irrisori, beffardi e offensivi verso la presidenza di alcuni signori dell'opposizione. Da quel momento è iniziata la cagnara. Ho aspettato che riprendesse la discussione che interessava le responsabilità di zona ma ho dovuto assistere ad una deplorevole perdita di tempo, durante la quale non ho potuto che ammirare il comportamento fermo ma sereno del presidente e vergognarmi per il caos chiaramente indirizzato a bloccare i lavori. Per quanto io sia portatore di tutti i comuni difetti, ad un certo punto non ho potuto accettare un affronto del genere. Mi sono alzato e sono uscito. Non so se le intenzioni ed il comportamento del consigliere Ancona si distinguano positivamente. Se così fosse, e lo spero per lui e per me, mi permetto di suggerirgli questo, con rispetto per la sua funzione e per il mio ruolo di cittadino: invece di perdere tempo e quattrini con gli avvocati, non sarebbe forse meglio che consigliasse ai suoi colleghi di opposizione di riguadagnare un po' di credibilità lavorando per il bene comune e non per i propri interessi, sia pure solo ideologici?Dico questo perchè rispetto le istituzioni e desidero che mantengano senso e dignità, ma desidero anche che esse pure rispettino i cittadini.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
07/11/2012 carlo pagani
A Paolo Morandi e a tutta la Redazione del giornale la mia gratitudine e solidarietà e condivisione di quanto scritto. E di fronte alla "minaccia" di querela chiedo di essere considerato "coautore" del testo scritto e destinatario di qualsiasi azione venga rivolta a Paolo o al giornale.
Personalmente ho assistito più volte alle sedute del Consiglio di Zona: ogni volta mi sono chiesto come faccia il Presidente e i/le consiglieri/e della maggioranza (che ha vinto le elezioni) a resistere di fronte alla stupidità, alla volgarità e all'arroganza di un manipolo di consiglieri di minoranza (che ha perso le elezioni).
Difficile anche capire fin dove può arrivare la stupidità di chi ha creduto che Ruby fosse la nipote di Mubarak o che ci si potesse laureare in Albania senza mai esserci andato!
Quindi, caro Paolo, temo che non ci sarà nessuna logica risposta alla tua domanda. La sola risposta risiede nella capacità nostra di allargare la partecipazione dei cittadini alle sedute del Consiglio per far vedere dove risiede, e siede, la vera antipolitica.
Il lavoro di informazione del giornale è importantissima anche per questo, per far sapere e conoscere quanto sta avvenendo nella nostra zona nonostante la minoranza si dia da fare con o senza avvocati!
Alla maggioranza del Consiglio di Zona un invito a continuare nell'azione di contrasto alla stupidità e al boicottaggio con quanto in loro potere nella difesa dell'Istituzione Zonale nell'auspicio che possa diventare nel prossimo futuro una reale istanza decentrata dell'Amministrazione Comunale.
Resistenza!!!
A presto Carlo Pagani


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
05/11/2012 Daniela Campolo
Solidarietà a Paolo Morandi e a tutta la redazione di Z3xMi che in questi mesi ha mantenuto alto il livello di informazione sulla zona....il consigliere Ancona minaccia querela per un articolo , a suo dire fazioso,....e noi cittadini cosa dovremmo dire di fronte al boicottaggio da parte delle forze di opposizione dei lavori del Consiglio,agli interventi pretestuosi per far perdere tempo ed impedire al Consiglio di deliberare e dare così risposte ai cittadini, agli atteggiamenti di derisione nei confronti dei consiglieri della maggioranza, basta presenziare ad alcune sedute del Consiglio o ad alcune riunioni di commissione per restare sbalorditi di fronte a tanta arroganza e a così poco rispetto delle istituzioni.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
05/11/2012 patrizia sollini
fortunatamente le sedute del consiglio di zona sono aperte alla presenza dei cittadini dei nostri quartieri. Qualsiasi avvocato, caro consigliere Ancona, non può nulla contro l'evidenza dei vostri comportamenti ai quali molti di noi hanno purtroppo assistito più volte personalmente.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 Beppe Caravita
Bravo Paolo,

Avrebbero tutto l'interesse a un dialogo positivo con la maggioranza. E invece se lo stanno bruciando sull'altare di una lotta politica da età della pietra. Fate un reset, prego. Questo ostruzionismo non serve nè a voi nè ai cittadini della zona.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 Luciana Guidotti
Desidero esprimere la mia solidarietà a Paolo Morandi,estensore dell'articolo.
Ho assistito solo poche volte alle sedute del Consiglio, ma anch'io sono stata profondamente colpita dall'atteggiamento incivile dei rappresentanti dell'opposizione. Non mi stupisce quindi il fatto che il Presidente sia stato costretto a chiedere l'espulsione di due consiglieri per la loro evidente mancanza di rispetto nei riguardi delle istituzioni.

E al consigliere Ancona, che capisco essere assiduo lettore di z3xmi dalla tempestività del commento inviato, chiedo di ripensare i modi del fare politica perché - forse non se n'è accorto - il tempo dell'arroganza è tramontato. Davvero.

E già che ci sono, desidero ricordargli che non ha risposto alla domanda posta nell'introduzione dell'articolo: perché l'opposizione del CdZ 3 fa ostruzionismo, se poi vota a favore di una certa delibera, addirittura all'unanimità?
Grazie per la risposta, che spero credibile e politica.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 Paolo Morandi
Consigliere Ancona,
innanzitutto la ringrazio per il fatto di essere sempre un nostro attento lettore: penso sia un record un commento dopo neanche 10' dalla pubblicazione dell'articolo!
Inoltre la ringrazio anticipatamente dell'eventuale palcoscenico mediatico che ci darebbe nel caso in cui decidesse di querelarci, anche se non capisco per cosa.
Ultima puntualizzazione: magari l'articolo può essere anche fazioso (chi non lo è nella sua pratica quotidiana), ma assolutamente veritiero.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 Valeria Volpe
Visto che si mette in dubbio la veridicità dell'articolo, invito i cittadini a presenziare al prossimo consiglio di Zona martedì 6 dalle ore 18.30. Può essere che la presenza d numerosi abitanti della zona scoraggi la opposizione dal continuare con questa sistematica azione di "disturbo" (e mi limito a chiamarla così!)e il nostro Consiglio di Zona 3 possa finalmente governare e prendere decisioni che riguardano tutti noi in un sano e costruttivo confronto fra le parti!


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 Marzia Frateschi
Eccellente Consigliere Ancona, faccia intervenire la legalità , sarebbe ora!
La mia solidarietà a Paolo e Vincenzo

Marzia Frateschii


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 VINCENZO ROBUSTELLI
Dimenticavo.
Non ci fanno paure le minacce di andare da un avvocato. A Paolo la solidarietà e l'impegno di propagandare queste posizione reazionarie. Magari di fronte ai cittadini nei mercati Ancona e gli altri naturalmente dovrebbero spiegare le mozioni sul colore della carta igienica e sulla lampadina fulminata per innescare inutili discussioni e per arrivare a ritardare provvedimenti utili per la zona e l'opinione del CdZ per provvedimenti che il comune dovrebbe attuare.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 VINCENZO ROBUSTELLI
Evidentemente la posizione di Ancona non entra nel merito del perchè la sua e altrui faziosità arrivi al punto di bloccare un istituto democratico.
Come Lega hanno accettato sempre una posizione subalterna al PdL ed ora, come durante la scorsa campagna elettorale, vogliono fare i distinguo per gabbare gli elettori.
Basta vedere in Regione Lombardia con Formigoni. Il prossimo governo regionale, se non sarà della Lega e del PdL, dovrebbe fare una commissione d'inchiesta per far emergere ruberie e favoritismi indipendentemente a chi sono andati in base al consociativismo.
Non credo che la Lega non sapesse nulla, ma non ricordo una denuncia politica.


Re: Il Consiglio di Zona 3 rischia la paralisi a causa dell'ostruzionismo dell'opposizione
04/11/2012 Ancona Andrea
Articolo fazioso e non veritiero, domani lo porterò da un avvocato per avviare la pratica di querela all'autore.

A. Ancona


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha