Ambiente. Un concorso di idee per il parco della Lambretta

300 mila metri quadrati di verde per riscoprire i luoghi storici della ex Innocenti
()

lambrettaAl via un concorso di idee per riscoprire la memoria della Milano delle grandi industrie meccaniche e dei luoghi della ex fabbrica Innocenti-Lambretta. L’associazione Comitato Amici del Metrobosco, con il patrocinio del Comune di Milano, lancia la sfida a studenti universitari, artisti, architetti e ingegneri per trovare le migliori idee capaci di riscoprire il valore storico, ambientale e culturale di questi luoghi.

“Stiamo lavorando per una Milano sempre più eco sostenibile dell’oggi ma anche del futuro, e il progetto del parco della Lambretta si inserisce in questo percorso di rinnovamento che Milano ha già iniziato”, ha detto Fernando Martini, Presidente del Associazione Comitato Amici del Metrobosco.

“Il futuro parco della Lambretta nell’area ex Innocenti è un valido esempio di come si possa progettare la sostenibilità della città, valorizzando contemporaneamente spazi urbani che sono il simbolo della Milano capace di guardare al futuro senza dimenticare l’attenzione verso l’ambiente”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran.

Lo scopo dell’Associazione, inoltre, è contribuire all’istituzione di un parco della Lambretta come simbolo della storia operaia e industriale di Lambrate e della Zona 3 e come patrimonio e memoria di tutta la città di Milano. Tutti i concorrenti sono, quindi, invitati a proporre, entro il 30 di novembre, percorsi fisici e logici che, attraversando quest’area, mostrino i segni del lavoro svolto in questi luoghi a partire dal passato fino ad arrivare agli anni più vicini a noi. Il bando di concorso è scaricabile dal sito: www.parcolambrettamilano.it.

Il progetto del Parco della Lambretta elaborato dall’associazione – 300mila metri quadrati  nell’area ex Innocenti a ridosso della tangenziale est di Milano e in contiguità con il quartiere di recente costruzione nell’ambito del Pru Rubattino - costituisce un collegamento verde tra il parco Lambro e il parco Forlanini e rappresenta un’opportunità di sviluppo ecologico del territorio, al fine di salvaguardare l’ambiente naturale della città di Milano. Inoltre, prevede l’installazione di barriere antirumore lungo la tangenziale a protezione sia degli insediamenti abitativi, sia della vivibilità del parco della Lambretta come “oasi del silenzio”. L’associazione è nata, infine, anche per sostenere lo sviluppo del progetto Metrobosco nel quadro del protocollo di Kyoto, come contributo significativo alla soluzione dei problemi ambientali relativi all’inquinamento dell’aria e dell’acqua.

Tags:
Lambretta, Parco della Lambretta

Articoli o termini correlati

Nuovo Bando per un Concorso di idee (Il punto CdZ)

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha