Pisapia: “il progetto città della salute deve essere rivisto”


“Inutile nostra presenza sabato" Giuliano Pisapia si oppone fermamente a qualsiasi ipotesi basata su logiche urbanistiche invece che di servizio per la salute dei cittadini. Ecco la sua dichiarazione.


Formigoni Pisapia
“Abbiamo già detto più volte che una sterile competizione tra aree non ci interessa.
Sulla Città della Salute c’è chi continua a voler discutere di questioni urbanistiche piuttosto che valutare cosa sia veramente utile per i pazienti, i loro familiari e tutti i soggetti coinvolti, tra i quali medici e dipendenti di due eccellenze quali l’Istituto dei Tumori e il Besta.
Non si può ignorare che finora il progetto non è decollato proprio perché si sono fatti errori di questo tipo e che, dopo l’esclusione dell’Ospedale Sacco, il progetto deve essere rivisto, per evitare un nuovo fallimento, rispetto a quello originale che risale ormai a molti anni fa".
Lo afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

"E' poi evidente che se si chiede al Comune di Milano un documento che l’attuale normativa, come ci è stato recentemente comunicato, rende impossibile avere nei tempi richiesti da una istituzione pubblica, quale il Ministero della Difesa , questo significa -prosegue il Sindaco- che la scelta è stata già fatta. Per questa ragione la nostra presenza al Tavolo Istituzionale di sabato è priva di ogni utilità. Voglio che sia comunque chiaro che per quanto mi riguarda l'impegno per la Città della salute e per la salvaguardia di due eccellenze della città, quali sono il Besta e l’Istituto dei Tumori, non verrà mai a mancare".

“Milano comunque è certamente la città più indicata ad ospitare la Città della Salute. Da parte nostra rimane la disponibilità e l’auspicio che sia proprio Milano ad ospitare un  polo sanitario e di ricerca di eccellenza, ma la responsabilità della scelta è in capo alla Regione Lombardia. Già in passato il centrodestra che governava Comune e Regione aveva indicato come sede il quartiere Vialba con il risultato che il progetto non si è mai realizzato con uno spreco di tempo e di denaro pubblico. Per questo credo che la cosa migliore sarebbe l’immediata riapertura di un confronto su cosa sia oggi necessario fare per potenziare l’offerta di salute”, conclude il Sindaco Pisapia.

Tags:
città della salute, incontro sabato 30 giungno, Pisapia Formigoni

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha