Diamoci una mano. S.O.S. contro la violenza sulle donne

Dal lontano Canada giunge la proposta di un gesto simbolico, silenzioso, che segretamente chiama in soccorso a una donna in pericolo per la propria libertà e vita. ()

help me
Lunedì 15 marzo 2021 si è aperta all'ONU la sessione annuale della Commissione sull'Uguaglianza di Genere, che riporta al centro dell'attenzione la violenza contro le donne, incrementata dalla pandemia e non solo in Italia, dove però si esprime come una strisciante misoginia l'eredità di una società patriarcale e quasi totalmente analfabeta sino alla fine della seconda guerra mondiale.

Durante quest'anno di clausura i delitti malavitosi sono diminuiti, ma i femminicidi sono aumentati, benvenuta quindi questa iniziativa che con il gesto di una mano comunica agli estranei una situazione di grave pericolo, senza allertare l'attentatore. Un gesto semplice da trasmettere con la mano chiusa a pugno con il pollice all'interno.

In questo video alcuni esempi significativi per comprendere i segnali di aiuto che potremmo intercettare da chi si trova in seria difficoltà.

L'immagine dell'articolo è ripresa da questa pagina Facebook, da cui abbiamo preso spunto.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha