Il Progetto "Ortica Memoria"

Nonostante il COVID-19, all’Ortica è stato completato il murale dedicato agli antifascisti e ai deportati politici. ()

orticamemoriaUn nuovo passo del progetto OR.ME - Ortica Memoria: un museo a cielo aperto, perché non si sviluppa in un edificio ma si diffonde per il quartiere, sui suoi muri, sulle sue case.
Il progetto nasce nel 2015, nel 70° anniversario della Liberazione, quando, grazie all’iniziativa spontanea e all’impegno delle associazioni no profit del quartiere, si è realizzato sul cavalcavia Buccari il primo murale: "Le parole della Libertà".
L’obiettivo è realizzare 20 opere di arte urbana: a oggi ne ne sono state realizzate 11.
Nella settimana appena trascorsa è stato completato il murale intitolato agli antifascisti e ai deportati politici.
Tra le persone ricordate, anche mio padre Mino Steiner.

In tempi normali il nuovo murale avrebbe meritato un'importante cerimonia di inaugurazione: oggi possiamo avere solo un'inaugurazione virtuale. Ecco il video sul progetto.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha