Se passate da via… San Gregorio

…all’angolo con via Settala c’è la chiesa di San Gregorio Magno nella cui cripta… ()

DSC00673


L’attuale chiesa, edificata tra il 1903 e il 1908, in stile neoromantico (esterno) e neogotico (interno) non riserva particolari rilevanze artistiche.

Venne edificata in un’area che nel passato era conosciuta come Cimitero di San Gregorio al Lazzaretto, in precedenza fossa (foppone) di sepoltura per i morti del vicino ricovero per gli ammalati di peste.

Percorsa sino in fondo l’ampia navata, sulla sinistra una scala scende nella cripta dove, sulla destra, è collocata una lapide il cui testo inizia in questo modo: “Carlo Porta milanese condusse la poesia del patrio dialetto ad una perfezione non prima conosciuta”.



Siamo arrivati giusto davanti alla lapide mortuaria del più grande poeta in lingua milanese.

Morto il 5 gennaio 1821 per un attacco di gotta, il corpo del poeta venne sepolto nel cimitero di San Gregorio, dietro il Lazzaretto, fuori Porta Orientale sul muro del quale venne posta la lapide.

Nel 1883, quando il cimitero venne definitivamente smantellato, i resti del Porta vennero inumati in una fossa comune perché non esisteva allora corrispondenza tra la lapide e la sepoltura ed era quindi impossibile riconoscerne i resti.



Nella stessa cripta compaiono anche le lapidi di Vincenzo Monti, morto nel 1828 il cui corpo ebbe la stessa sorte di quello del Porta, e dei fratelli Appiani.

Nei sotterranei della chiesa di via San Gregorio è conservata la memoria di una parte importante della cultura milanese degli anni a cavallo tra il 1700 e l’800, quasi a richiamare che “a egregie cose il forte animo accendono l’urne de’ forti” per dirla con Ugo Foscolo che di Porta fu amico e di Monti rivale.

Se passate da via San Gregorio toglietevi il cappello…


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha