Donne di parola

Un'esperienza davvero interessante è quella del gruppo “Donne di parola”, che è anche il nome di una web radio su cui si ascoltano bellissime storie di donne. La radio presenta infatti le letture, le interpretazioni e le ricerche di un gruppo di donne che vogliono riscoprire la scrittura femminile.

()

donne parolaIl progetto del gruppo si propone di offrire alla rete testi scritti da donne, selezionati, letti e interpretati dalle associate. I file MP3 che troverete nel sito sono il frutto di questa ricerca.

Le partecipanti si sono conosciute in un arco di tempo che parte dagli anni '70 e risale fino a oggi. Hanno età diverse, alcune di loro hanno in comune trent’anni di femminismo milanese, altre esperienze più recenti, teatrali e politiche, e altre ancora si sono incontrate in questo gruppo.

Le riunisce il desiderio di leggere e discutere della scrittura femminile, di usare la voce per esprimersi, comunicare attraverso le parole, scoprire i risvolti meno conosciuti dei testi delle donne e mettersi in relazione.

La voce, pensano, sia un medium caldo che ci avvicina e dà evidenza alla soggettività e alla novità di una narrazione femminile pur lontana da noi.

La testimonianza del tempo storico si riverbera nel presente e non va perduta se c’è chi la raccoglie e le restituisce un'intonazione. L'interpretazione ridà vigore anche a una lingua che risente i segni del tempo passato, per questo motivo hanno adattato alcuni testi alla lettura, saltandone delle parti e garantendo il rimando, ai testi integrali.

Le loro proposte spaziano dalla narrativa alla poesia fino ai saggi.
Nella narrativa trovate, ad esempio, "Il canto della Signorina Meadow" di Katherine Mansfield, "La valle delle donne Lupo" di Laura Pariani, "Prima di morire" della Marchesa Colombi e "Risotto al veleno" di Donatella Massara così come molti altri brani interpretati da attrici-lettrici.
Tra le poesie, versi di Emily Dickinson e Antonia Pozzi; tra i saggi testi di Marina Piazza, Giovanna Pajetta e Laura Minguzzi.

Nei momenti vuoti, ma anche quando si ha bisogno di una pausa o di una parola d'incoraggiamento, un salto nel sito www.donnediparola.eu  vi sarà davvero d'aiuto.

Buon ascolto!

Antonella Nathansohn

Tags:
narratrici, poetesse, saggiste, webradio

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha