Banca delle Visite e Visite in sospeso

Un’associazione di mutuo soccorso offre prestazioni mediche a persone in stato di bisogno. Di che si tratta e come funziona. Intervista a Gerardo Ceriale, socio di Mutua MBA. ()
pap testOgnuno sperimenta l’aumento delle asprezze del vivere degli ultimi anni , c’è tuttavia sempre chi sta peggio, soprattutto se aggravato da urgenze sanitarie nel momento in cui le liste d’attesa sono lunghissime.

Tra le tante iniziative di aiuto agli invisibili, quelle delle “Visite in Sospeso” moltiplicano la possibilità di pronto intervento che la sanità nazionale fatica a garantire. Basta il ricordo di un feroce mal di denti seguito da una soluzione sbrigativa, o la richiesta di una visita oncologica, perché riaffiori l’incubo assistenziale.

Se la necessità aguzza l’ingegno, la conoscenza del passato è lo zenit che allarga l'orizzonte.

In questo caso la storia riporta alle Società di Mutuo Soccorso, organizzate dalle società di operai nella seconda metà dell’ottocento per supportare le malattie e le vedovanze delle famiglie operaie, afflitte da malattie del lavoro e da infortuni che rendevano la vita impossibile a una già difficile situazione di assenza di tutele.
Il percorso di riconoscimento dei diritti è stato lungo e il principio della tutela sanitaria universale data al 1978, L. 833 con decorrenza dal 1° luglio 1980, ha visto la sua piena realizzazione con ritardo e per breve durata, vista la corrosione delle prestazioni che ha subito e subisce con l’avvento della sanità regionale.

Intervista a Gerardo Ceriale, promotore mutualistico Health Italia - MBA Mutua Basis Assistance

D. Mi può spiegare come nascono queste "Visite in sospeso"?

R. È un progetto solidaristico per donare prestazioni mediche a persone in stato di bisogno. Siamo un’Associazione mutualistica senza scopo di lucro, rivolta alle famiglie, con l’obiettivo di favorire il diritto alla salute uguale per tutti, sostenendo concretamente chi ha bisogno di prestazioni mediche specialistiche in breve tempo.

D. Come si giunge alla richiesta di visita specialistica?

R. È molto semplice: basta seguire una procedura di richiesta a cui si accede dal sito www.bancadellevisite.it sotto la voce “Chiedi Aiuto”.
L’utente bisognoso viene contattato per la verifica dei requisiti, per esempio: ISEE inferiore a 12000 euro, ricetta del medico curante con codici di esenzione o prova di richiesta tramite SSN con attesa di appuntamento superiore a un mese.

D. Come si realizza la visita richiesta?

R. Si ricerca un “Super Dottore” o un “Super Centro” aderente nella località - siamo già presenti in 18 regioni - viene fissata la visita il cui costo viene sostenuto direttamente dalla Fondazione e ove non ci siano Super Centro o Super Dottore aderenti, prenotiamo in loco nel centro medico disponibile più vicino.

D. Questo però comporta dei costi, come risolvete il problema?

Usufruiamo di persone e di attività: amici sostenitori e amici point che come me si mettono a disposizione per aiutare con le pratiche, professionisti e strutture di Enti Locali, una rete solidale che promuove e supporta la Banca delle visite.
Nel 2021 abbiamo donato 230 visite nelle regioni coperte. Si può anche effettuare una donazione, che usufruisce delle agevolazioni fiscali del non profit.

D. Quali sono gli obiettivi della vostra Associazione?

Il nostro scopo è praticare il mutuo-aiuto all’interno della società civile per tutelare la salute in un contesto che presenta alcune criticità, come i lunghi tempi d’attesa, il nodo della non-autosufficienza, di una classe medica (medici di famiglia) sempre più anziana e con carichi di lavoro importanti. Nel decennio 2010-2019 la sanità ha subito tagli per 37 miliardi di euro e se guardiamo fuori dai nostri confini si può intuire in che direzione stiamo andando. L’idea è che dove lo Stato non può arrivare o arriva il mercato oppure i cittadini possono auto-organizzarsi sulla base di valori condivisi di solidarietà tra pari.

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha