Commissioni congiunte Educazione, e Politiche Sociali, Giovanili, Sicurezza e Inclusione

Associazioni ed enti che fanno parte del "Tavolo per la Nonviolenza" lunedì 24 hanno raccontato al nuovo Consiglio di Municipio 3 la loro attività e in particolare la HumanWeek. I membri delle commissioni hanno apprezzato e lodato l'impegno, invitando a continuare ed estendere l'iniziativa. ()
Municipio 3 logoLe circostanze dell'evoluzione dei contagi da Covid Omicron hanno costretto le Presidenti delle due Commissioni, Camilla Polo e Marina Olivieri, a sviluppare la riunione on line; con ciò la partecipazione è stata numerosa. Erano presenti il Vicepresidente Filippo Rossi, i consiglieri Francesca Zanasi e Sergio Boniolo e anche l'Assessore comunale per la Rigenerazione urbana Giancarlo Tancredi.

Emanuela Fumagalli, dell'associazione Mondo senza Guerre e senza Violenza, è la segretaria del Tavolo della Nonviolenza che riunisce ben 32 associazioni ed enti che si riconoscono nel valore della Nonviolenza e nelle sue declinazioni: ambiente e ecologia e fanno capo a scuole, associazioni culturali, coordinamenti di genitori, cooperative sociali, associazioni per i diritti umani, social street.

Dopo una sua introduzione, alcuni membri del Tavolo, hanno relazionato sulle attività svolte durante la
HumanWeek; una settimana di eventi - 24 settembre 3 ottobre 2021 - organizzati in diverse zone del Municipio 3 per celebrare attivamente il 2 ottobre, Giornata internazionale della Nonviolenza.

Un totale di 30 eventi rivolti a coinvolgere grandi e piccini sul tema “Ritrovarmi, Ritrovarti, Ritrovarsi” riferito alla gioia dello stare insieme dopo la clausura, mantenendo le indicazioni sanitarie.

Eventi educativi, culturali, spettacoli teatrali, giochi per bambini, teenager e adulti. Si è ballato, creato, fatto teatro, visto film, passeggiato, piantumato, giocato, cantato.

Organizzare la programmazione degli eventi, evitando nel possibile la sovrapposizione e la volubilità climatica, non è stato semplice; si è partiti mesi prima, nel febbraio, per definire il tema conduttore e in maggio la definizione dell'evento. Riferisce Emanuela Fumagalli.

Marina Olivieri riconosce il grande impegno richiesto e propone un ampliamento del “Tavolo” aggregando associazioni e scuole di altri quartieri del Municipio, poiché ad ora le zone interessate dalle manifestazioni della HumanWeek sono state soprattutto: Lambrate, Feltre, Crescenzago, Casoretto.
Si tratta di definire magari settori o gruppi; informa inoltre della richiesta di un consigliere dell'opposizione che si è detto interessato alla partecipazione.

La sollecitazione all'ampliamento viene riproposta anche da Zanasi e Boniolo estendendo l'iniziativa a più quartieri, suddividendo ambiti e sotto-tavoli, Tancredi fa presente che in zona Venezia c'è un forte interesse per l'ecologia e l'ambiente.

La richiesta di partecipazione al Tavolo deve essere inoltrata dalle associazioni a Emanuela Fumagalli – su WhatsApp è presente “Tav_Nonviolenza_humanZone”-.

Le riunioni sono una volta al mese da febbraio. Per le scuole la richiesta è più formale, la partecipazione è più complicata a causa dei turnover frequenti, ma occorre comprendere che non si tratta di un carico di lavoro in più, perché il ritorno è garantito, soprattutto se sostenuto da un gruppo di genitori.

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha