Cascina Biblioteca, la solidarietà derubata

C'è chi si occupa di aiutare le persone diversamente abili e chi di distruggere questo lavoro: ripetuti furti ai prodotti orticoli e alle attrezzature aggiungono difficoltà economiche ai nostri amici già provati dal Covid. Su questa brutta vicenda pubblichiamo il comunicato stampa di Cascina Biblioteca. ()

Cascina biblitecaDue grossi furti in Cascina Biblioteca.

Nelle ultime settimane gli episodi hanno coinvolto il settore equestre e la manutenzione del verde.

Milano, 27 luglio - Durante lo scorso inverno è accaduto due volte: i ladri sono arrivati durante la notte e hanno rubato le verze piantate nei campi, facendo anche danni ai terreni. Davvero un peccato, sapendo che sono verze biologiche coltivate nel progetto di agricoltura sociale della cooperativa.
In cooperativa si erano ormai dimenticati dei furti, quando lunedì 12 luglio è avvenuto il primo nuovo episodio presso le scuderie di Cascina Biblioteca, dove sono state rubate tutte le selle professionali per montare a cavallo, per far cavalcare i bambini e le persone con disabilità che fanno qui i loro corsi di ippoterapia. Le telecamere hanno immortalato i due ladri che hanno parcheggiato vicino alla scuderia e hanno riempito il bagagliaio.
Grazie ai tanti cari amici che hanno prestato le loro attrezzature, le educatrici equestri hanno continuato a svolgere le attività, ma la cooperativa si è subito attivata per acquistare nuovamente tutto, nonostante la perdita economica sia notevole. Quello che è stato rubato, nello specifico è: 1 sella completa da ippoterapia, 1 sella completa su misura, 1 sella completa fatta a mano, 1 sella pony, 4 testiere complete e 11 selle complete, per un totale di circa 12.000 euro. Sono stati tantissimi i messaggi di vicinanza che la comunità vicina a Cascina Biblioteca ha inviato e sono state molte anche le richieste di aprire una raccolta fondi, accanto alle offerte di un contributo economico. La cooperativa ha ascoltato la propria comunità e lanciato la campagna “Rimettiamoci in Sella” per permettere a tutti coloro che lo desiderano di fare una donazione. La campagna sta avendo un esito molto positivo, sono più di 120 i donatori che hanno contribuito e hanno portato la cifra raccolta a più di 6.300 euro in pochi giorni.
Purtroppo i furti non sono finiti qui. Il 21 luglio nel pomeriggio la squadra di giardinieri stava svolgendo lavori di manutenzione del verde presso il Parco Nord. Proprio in quel momento è stato rubato il loro camion che era parcheggiato, chiuso e dotato di un GPS che ha mandato l'ultimo segnale alle 15:50. I carabinieri hanno recuperato il GPS... ma non il camion!
Ci auguriamo che sia l’ultimo episodio negativo e ringraziamo tutti coloro che hanno inviato i loro messaggi di vicinanza e i loro contributi per riacquistare le selle.


Cascina Biblioteca è una cooperativa sociale mista A + B che opera nel territorio milanese nel campo della disabilità e fragilità dagli anni ’90, gestendo centri diurni per persone con disabilità e autismo, tra cui CSE, CDD, CDD Autismo, SFA; residenze protette, comunità socio sanitarie e micro comunità per persone fragili, assistenza domiciliare, accoglienza sociale.
Si occupa, inoltre, di inclusione lavorativa nel settore della manutenzione del verde e del settore edile, nel progetto di agricoltura sociale con la vendita di prodotti agricoli e di miele. Gestisce anche un agriturismo e un secondo spaccio agricolo in Cascina Nibai a Cernusco sul Naviglio.
La cooperativa offre, sia a persone con disabilità che non, corsi di teatro, sport, calcio integrato, campus estivi, corsi di equitazione, attività di tempo libero, laboratori artistici.
Infine, Cascina Biblioteca collabora anche con il Comune di Milano, attraverso la gestione di due spazi WeMi, punti di incontro e orientamento per i cittadini, in Via Ornato e in via Rizzoli.


Per informazioni:
Elena Romano – Responsabile Comunicazione
tel. 342 1821487
comunicazione@cascinabiblioteca.it
www.cascinabiblioteca.it
www.facebook.com/cascinabiblioteca


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha