Commissione Municipio 3 del 20 aprile 2021

Affrontare l'anoressia nervosa: dall'attività di ricerca, con lo scopo di identificare i fattori che predispongono alla comparsa dei disturbi alimentari, all'attività di cura, divulgativa e di prevenzione sul territorio. ()

Municipio 3 stemmaCommissione Municipale istruttoria n° 2 “Educazione” congiunta con la Commissione municipale Istruttoria n° 3 “Politiche sociali e sicurezza”, Commissione Municipale n° 4 “Cultura e Sport”

Presenti:
il Prof. Fabio Fumagalli, capo del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell'Università di Milano.
La Dott.ssa Lucia Caffino, ricercatrice di Unimi in Farmacologia, Farmacologia Clinica e Farmacognosia.
La Dott.ssa Sara Bertelli, psichiatra, psicoterapeutica, responsabile ambulatorio DCA dell'Ospedale San Paolo di Milano.
La Dott.ssa Eleonora Orsi, psicologa, terapeuta cognitivo comportamentale, che collabora con l'Ospedale S. Paolo di Milano ei il centro Maliz Medicina & Sicurezza di Rho.

La Presidente della Commissione: Manuela Sammarco
la Presidente della Commissione Politiche Sociali e Sicurezza: Giuseppina Rosco
la Presidente della Commissione Cultura e Sport: Federica Merlo.

La Pandemia da Covid 19, che ha portato a quasi due anni di DAD (didattica a distanza), ha avuto conseguenze pesanti sull'equilibrio mentale di tutti, ma molto di più sulle persone fragili tra cui bambini e adolescenti, che, chiusi nelle loro abitazioni di famiglie mononucleali, dove spesso si trovano ad essere figli unici, hanno perso una tappa fondamentale della loro crescita personale e sociale.

Tra i disturbi che affliggono i giovani, isolati dai compagni, si presenta in crescita quello dei disturbi di alimentazione, che pure era già presente, ma che ha avuto nell'ultimo anno un aumento del 30%, tanto da indurre la Regione Lombardia a emanare una legge il 21/02/2021 con linee guida di istruzione per la cura dei pazienti e famiglie.

Secondo questa legge dovrebbero operare in sinergia ambulatori e ospedali, consultori, centri culturali e sportivi. Per ora solo l'Ospedale S. Paolo ha un ambulatorio per l'anoressia nervosa.

La ricerca farmacologica, priva di fondi, stenta a individuare i meccanismi della gratificazione che attengono questi disturbi e di cui si sa ancora poco e a mettere a punto farmaci specifici.
L'unica certezza invece si ha riguardo i tempi d'intervento, più precoci sono, più facile recuperare.

E' invece noto che i disordini alimentari, che spingono a nutrirsi eccessivamente o rifiutare il cibo, sono connessi a problematiche emotive del modo che ognuno di noi ha di alimentarsi. Diventa perciò indispensabile che le/i giovani abbiano consapevolezza di questa loro difficoltà e accettino di parlarne ed anche che i genitori vengano aiutati a comprendere e curare i loro figli.

Questi disturbi colpiscono maggiormente le ragazze nella forma della denutrizione – si presentano però più facilmente alla cura -, mentre avanza un tipo di abuso nutrizionale nei ragazzi con obesità o come ossessiva attenzione salutista alla muscolatura e fisicità del corpo, ma è più difficile per loro l'ammissione e la cura.

I sintomi che devono allarmare genitori e docenti sono un improvviso dimagrimento o aumento di peso, mutamenti d'umore con eccessiva irritabilità, isolamento, insuperabili barriere nella comunicazione e alla fine scadimento del rendimento scolastico. Questi sintomi tuttavia si presentano anche, ma transitoriamente, nel passaggio dall'infanzia all'adolescenza e alla maturità e una delle cause scatenanti può essere il bullismo e il cyberbullismo.

La sensibilità rispetto a questi problemi ha attivato associazioni di genitori e organizzazioni come NutriMente onlus che tengono cicli di incontri di prevenzione nelle scuole, con i genitori, i giovani, le associazioni sportive. NutriMente parteciperà al Festival del Lambro il 20/06 e il 5/9/ '21 .

Al Tav_Nonviolenza_HumanZone, che già segue questo problema, è demandato il compito di produrre incontri e iniziative sul tema, per il Municipio 3.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha