Il futuro della memoria

Recuperare e far rivivere i ricordi, nel nome della giustizia e per non disperdere i valori della storia recente dell'Italia, della Resistenza, della Costituzione più bella del mondo... Arci Ponti di Memoria in collaborazione con Comune di Milano Consiglio di zona 3 organizzano "Il futuro della memoria", rassegna di teatro, musica, narrazioni che, dall'11 ottobre al 13 dicembre, animerà l'Auditorium di via Valvassori Peroni.  ()

futuro memoria webL’associazione Arci Ponti di Memoria è la prima rete nazionale composta da operatori culturali e spettatori impegnati nel recupero della memoria italiana, delle pagine troppo spesso dimenticate della nostra storia contemporanea. Musicisti, attori, narratori, registi, giornalisti, scrittori, associazioni, teatri, operatori, spettatori, cittadini stanno realizzando un grande progetto di democrazia partecipata, per diffondere e promuovere la cultura della memoria italiana attraverso festival di musica, cinema, teatro, arti visive, workshop didattici, rassegne letterarie, iniziative editoriali.

L'associazione promuove dunque operazioni culturali in difesa dei valori scritti nella nostra Costituzione e di quelli fondanti della Resistenza, in ricordo delle vittime delle troppe stragi che hanno insanguinato il nostro paese (da Portella della Ginestra a piazza Fontana, da piazza della Loggia alla Stazione di Bologna…), degli omicidi politici che a oggi non hanno avuto alcuna giustizia, e in onore delle tante vittime di mafia, dei caduti sul posto di lavoro.

A testimoniare l'impegno, dall'11 ottobre al 13 dicembre,  all'Auditorio di via Valvassori Peroni, Arci Ponti di Memoria in collaborazione con il Consiglio di zona 3 organizza la Rassegna "Il futuro della memoria" (l'evento ha ricevuto il contributo di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia e il sostegno di Coop, Arci, Anpi, Libera, Cgil Camera del Lavoro di Milano).

Di seguito il programma
11 ottobre 2014, ore 21
In memoria della Resistenza
FEV in concerto
“Giovanni e Nori, una storia di amore e di Resistenza”
(Daniele Biacchessi, Gang, Gaetano Liguori, con i disegni live di Giulio Peranzoni "Pera")

25 ottobre, ore 21
In memoria delle vittime nei luoghi di lavoro
“Il lavoro rende liberi” (Daniele Tenca, Haggy Vezzano, Daniele Biacchessi)

4 novembre ore 21
In memoria delle vittime della prima guerra mondiale
“1914 – 1918. La guerra degli ultimi” (Massimo Priviero, Daniele Biacchessi)
Testimonianza di Fulvio Bella

15 novembre, ore 21
In memoria delle vittime di mafie
“Mafie in pentola” (Tiziana Di Masi)
 "(In)canto civile" (Alfonso De Pietro)

13 dicembre, ore 21
Il futuro della memoria

"L'eclisse della democrazia. Cronache della crisi del sistema globale da Genova a Wall Street" (Vittorio Agnoletto e Marco Fusi Ensembl)

Tags:
biacchessi, futuro, memoria, rassegna

Commenta

Re: Il futuro della memoria
09/10/2014 Ilario Nadal
Buona sera,
Sono Ilario Nadal, dell'ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIVISIONE "ACQUI" sezione Milano e Provincia. Abbiamo tenuto nel corso degli ultimi anni, anche in collaborazione con l'ANPI eventi per tenere viva la Memoria Storica dell'eccidio della divisione "Acqui" a Cefalonia e Corfù nel settembre 1943. Abbiamo inoltre una mostra itinerante costituita da 21 pannelli illustrativi e siamo disponibili per eventuali convegni nelle scuole superiori affinchè le nuove generazioni conoscano tale eroico episodio della nostra storia, definita dai Presidenti Ciampi e Napolitano la prima Resistenza italiana.In attesa di una vostra cortese risposta, cordiali saluti
Ilario Nadal -polisO1@alice.it.-pagina facebook: "Quelli che non dimenticano la strage della divisione "Acqui" (https//www.facebook.com/groups/39165523307 (pagina chiusa,per accedere necessita l'iscrizione al gruppo)


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha