Il degrado di piazza Ferravilla e dintorni

Un lettore lamenta lo stato di degrado in cui versa la zona tra piazza Ferravilla, via Tiepolo, piazza Aspari. Abbiamo fatto un salto in zona. Ecco le impressioni raccolte. ()

degrado1Piazza Ferravilla ha ricevuto a più riprese gli onori, per così dire, delle cronache per il fatto che una villetta ALER è stata ripetutamente occupata abusivamente dai giovani del collettivo Lambretta e fatta sgomberare dalle forze dell'ordine, l'ultima volta solo pochi giorni fa. Avevamo già ricevuto alcune segnalazioni sul degrado della piazza e ne riceviamo ora un'altra che lamenta la mancanza di manutenzione di tutta la zona tra la piazza Aspari e la via Tiepolo.  Onestamente l'impressione ricevuta passando di lì non è poi così tragica, almeno rispetto a quella che si può provare in altre zone della città, ma nemmeno troppo felice.

In piazza Aspari abbiamo trovato un bel mucchietto di rifiuti, abbandonati da qualcuno sul marciapiede, alcune auto parcheggiate in mezzo alla piazza, su un lato un'aiuola pubblica che decisamente necessita di potatura. Anche il verde sui muretti di recinzione delle villette che si affacciano sulla piazza necessita di potature. Più avanti in via Tiepolo qualcuno ha provveduto a tagliare i rami di un albero che sporgevano sulla via, lasciando poi i rami e le foglie sul marciapiede. Nello stesso tratto di via lungo carreggiata di fianco al marciapiede si notano i resti dell'erba tagliata che infesta la via. Presumiamo che dopo un l'intervento del servizio giardini, nessuno sia passato a raccoglierla.

Il degrado è allora maggiormente dovuto alla mancanza di senso civico dei cittadini o alla mancanza di manutenzione pubblica? Pare che siano vere entrambe le cose; di certo non si può pretendere di vivere in una città pulita e decorosa se i cittadini non si curano dell'ambiente in cui vivono e la gestione dell'amministrazione è poco efficiente o carente.
Un discorso a parte meritano le lamentele sollevate dagli abitanti a causa del rumore e dei disagi provocati dal passaggio dei tram in via Tiepolo, che per essere risolti probabilmente richiederebbero un intervento importante e di non poco conto, ossia il rifacimento dei binari e della pavimentazione della via, come è stato fatto in via Pascoli.

Tags:
degrado urbano, senso civico

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha