Expo in Città. Piano City Milano 2014, un concerto lungo 300 ore per un pubblico di 60.000 persone

E’ una manifestazione folle ma autentica “: ha chiuso così il suo concerto di sabato sera Omar Sosa, davanti alle migliaia di persone radunate ai giardini della Villa Reale in via Palestro 16. ()

Questi i numeri della terza edizione che consacrano Piano City Milano come un evento di rilievo nazionale nel panorama musicale italiano: 60.000 persone, 320 concerti, 200 pianisti coinvolti, 300 ore di musica, 700.000 visualizzazioni e 120.000 visitatori su pianocitymilano.it, 500.000 persone raggiunte con Facebook, 250.000 persone raggiunte con Twitter.

L’edizione di Piano City Milano che si è appena conclusa ha inaugurato una nuova ‘partitura’ in prima assoluta composta per questo progetto – ha commentato l'assessore Filippo del Corno –. Oltre a confermare il grande entusiasmo e la sempre maggiore partecipazione della città a tutti gli appuntamenti in cartellone, questa edizione ha regalato a Milano Le Piano Africain, opera ‘site specific’, pensata e concepita da Ludovico Einaudi proprio per la serata di inaugurazione. Un’iniziativa che si ripeterà in tutte le prossime edizioni, sollecitando così il talento e la creatività di nuovi autori di musica contemporanea e arricchendo il modello, già straordinario, di questa manifestazione”.

Il fine settimana di Piano City Milano è iniziato con un concerto straordinario al Parco Sempione venerdì sera per l’esecuzione in prima assoluta di Le Piano Africain, composizione originale di Ludovico Einaudi e si è concluso domenica con la maratona musicale al Piano Center nei giardini di Villa Reale con la chiusura diRaphael Gualazzi.

Non solo i grandi nomi della musica italiana e internazionale hanno attirato il numeroso pubblico che ha seguito con interesse tutti gli appuntamenti della kermesse, spaziando tra generi, luoghi e situazioni. Esauriti i concerti nelle case private e nei cortili, così come i concerti ospitati sulla Piano Boat, novità dell’edizione 2014. Successo di pubblico anche per i Piano Tram e per i tanti concerti diffusi in tutta la città, dalla Mediateca Santa Teresa al MUBA, da Villa Scheibler all’Expo Gate.

Piano City Milano è stato realizzato grazie a Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, Edison ed Intesa Sanpaolo, ideato e prodotto da Ponderosa Music&Art e Accapiù,con il sostegno dei partner “tecnici” Aiarp, Crescendo, Fazioli, Furcht/Kawai, Griffa & figli, Steinway & Sons, Tagliabue, Tarantino Pianoforti, Yamaha che mettono a disposizione gli strumenti della manifestazione.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha