Giuseppe Balzaretti (detto Balzaretto, Pavia 1801-1874)

()

Alcune fonti (Enciclopedia Treccani) lo danno nativo di Milano, altre gli attribuiscono la qualifica di architetto, anche se risulta aver studiato matematica all’Università di Pavia.

Da giovane compì numerosi viaggi in Europa per studiare i giardini a vegetazione libera (detti all’inglese) ed è proprio un giardino all’inglese la sua opera più nota in questo ambito.

Parliamo naturalmente dei Giardini Pubblici di Porta Venezia (ora Giardini Montanelli) che il Balzaretti ampliò e definì intorno al 1856-1858 sull’area che era stata del Convento delle Carcanine e relative dipendenze. I giardini ospitano un suo busto a perenne memoria.

Da architetto, interprete del così detto “gusto eclettico”, progettò il Palazzo Trivulzio Belgioioso che ospita ora il Museo Poldi Pezzoli e, soprattutto, la famosissima Ca’ de Sass (1868-1872), sede storica della Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde. Morì, e questo sembra certo, a Milano.

La via Giuseppe Balzaretti unisce via Pascoli a largo Usuelli.


Tags:
balzaretti

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha