Coltiviamo la città


Diverse iniziative stanno proponendo percorsi per avvicinare i bambini, e non solo, alla coltivazione di orti cittadini.
()

orti1ok

Piccoli orticoltori urbani crescono...

Orti nelle scuole, con Consorzio Cantiere Cuccagna e Nostrale

La natura entra in classe. Sono 400 i bambini lombardi che hanno già provato e ora ce ne sono altri 800 pronti a partire. Il progetto si chiama “Orti nelle scuole” ed è organizzato dal Consorzio Cantiere Cuccagna  con l’Associazione Nostrale, che ha avuto l’idea. “Agronomi ed educatori accompagnano gli insegnanti nella creazione di un percorso in cui sensibilizzare i giovani abitanti delle città alle pratiche e ai valori del mondo agricolo. Alla fine del percorso i ragazzi avranno seguito in prima persona l’intero processo della catena alimentare”, spiega Ester Ciccullo che si occupa della didattica del progetto insieme all’agronomo Davide Ciccarese. E’ un percorso per bambini dai 3 ai 13 anni, dalla scuola dell'infanzia a quella secondaria di primo grado.


Cosa succede in questi incontri?
Orti nelle scuole si articola in cinque laboratori pratici in cui scoprire le caratteristiche della terra, dell’acqua, del cibo e delle piante e realizzare un orto e in una gita conclusiva alla Fattoria Didattica Cascina Colombara o Cascina Cuccagna. I laboratori hanno due percorsi tematici: il Ciclo della Terra e il Ciclo Alimentare. Il primo svela tutti i segreti su come nasce il cibo partendo dal suolo, il secondo spiega invece l'origine, la trasformazione e la filiera produttiva del cibo. 


Quanti sono gli appuntamenti?
Da ora (febbraio) a maggio, cinque appuntamenti di due ore ciascuno. Filo conduttore delle due esperienze sarà la realizzazione di un orto, dalla semina fino alla raccolta. A conclusione di questo percorso sarà dato in omaggio ai bambini Il Kit delle Farfalle sul Balcone. Un vasetto in torba con semi di fiori e altre essenze che attirano un gran numero di farfalle.


Qualche esempio pratico… Prendiamo gli appuntamenti di febbraio.
Questo mese il tema è il ciclo della terra. I bambini passano al setaccio la terra e la minutano. Preparano il terreno per il futuro orto e scoprono le componenti fondamentali del suolo. A fine Febbraio si realizza il semenzaio, un vivaio in cui in primavera nascono le piantine da mettere nell'orto. 


Ci sono attività diverse a seconda delle età?
Tutti i percorsi sono studiati per le diverse fasce d'età, in modo da adattarsi alle capacità di comprensione di ciascun bambino. Esiste poi la possibilità di integrare con ulteriori atti¬vità: giochi, laboratori ed esperimenti. Un esempio? I colori della natura - come estrarre i pigmenti da piante e altri elementi naturali. Il ph del suolo - confrontiamo l'acidità del suolo con il limone e con il bicarbonato.


E alla fine la gita in cascina…
Si può scegliere tra la Fattoria Didattica Cascina Colombara o la Cascina Cuccagna. La Cascina Colombara (www.cascinacolombara.it) è una tipica cascina lombarda a corte chiusa, situata nel vecchio Parco Visconteo di Pavia, vicino al Parco della Vernavola. La Cascina Cuccagna (www.cuccagna.org) è un ponte tra città e campagna, un luogo dove si portano avanti le buone pratiche della sostenibilità ambientale e del riuso, valorizzando la produzione locale e aprendo alla città un mondo che per troppo tempo è stato dimenticato. 


C’è ancora tempo per iscriversi?
Sì, i laboratori sono appena partiti, con 7 scuole, per le gite c’è la possibilità di aderire fino ad aprile. Per costi e informazioni: 0254118733.


COLTIVIAMO LA CITTA’

 Laboratorio di giardinaggio per bambini
In collaborazione con Il Giardino degli aromi onlus

Dal 3 marzo 2012 alla Libreria dei Ragazzi di Milano... 

Troppo spesso la nostra città rischia di essere vissuta dai bambini come una “giungla di cemento”, da cui la natura sembra essere esclusa. Invece è sempre possibile far saltare fuori dal nulla un angolo verde.  
Per la prima volta la Libreria dei Ragazzi e la onlus Il Giardino degli aromi, collaborano alla realizzazione di un laboratorio di orticoltura: quattro incontri in cui piccoli botanici e coltivatori in erba saranno guidati verso un rapporto paritario e diretto con la natura, osservando, mettendo le mani nella terra, riconoscendo specie animali e vegetali e imparando tecniche base di coltivazione sostenibile.
 
Il laboratorio si articola in quattro incontri:
1° Incontro: Lettura animata con stimolo al disegno. Disegni a gruppi o individuali con elementi naturali (semi e foglie). Mostra collettiva delle opere (che rimarrà fino alla fine degli incontri)
2° Incontro: Osservazione guidata di vari tipi di terriccio (tra cui un compost “abitato”) e di semi. Semine in vasetti autoprodotti.
3° Incontro: Trapianto delle piantine (cresciute nel frattempo) in cassette o vasi con tecnica delle consociazioni.
4° Incontro: Gita guidata al parco e agli orti-giardino del Giardino degli Aromi, in via Ippocrate 45 a Milano.

Il Giardino degli aromi è una onlus nata nel 2003 dall’iniziativa di un gruppo di donne con esperienza di coltivazione e raccolta di piante aromatiche, che ha sede nel parco dell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini. Si occupa di educazione ambientale, di coltivazione biologica  e della realizzazione di orti comunitari come luoghi di incontro, di formazione e di scambio con il territorio.

DATE del corso:  Sabato 3-17-31 marzo e 21 aprile 2012 gita tra gli orti
ORARIO:  15-16.30 (1 ora e mezzo circa)
ETA’:  6-10 anni
POSTI DISPONIBILI: max. 25 bimbi a corso
COSTO per partecipante: 65 Euro (iva incl.) per 4 incontri (materiali inclusi)

SEMI DI SOSTENIBILITA'

Progetto a cura di OIKOS

IL PROGETTO

Il progetto Semi di sostenibilità si basa sull'idea che una società più sostenibile dal punto di vista ambientale si può costruire anche attraverso le scelte consapevoli e le piccole azioni concrete dei cittadini.

Quello che mangiamo ha un forte impatto sull'ambiente: scegliere prodotti locali e di stagione significa agire in armonia con la natura, rispettando la biodiversità, limitando i trasporti e riducendo di conseguenza l'inquinamento e la produzione di rifiuti. Imparare a mangiare in modo sano e consapevole è uno strumento a disposizione di tutti per promuovere uno sviluppo urbano sostenibile e un'orticoltura moderna, realizzata nel rispetto dei territori.

Il progetto, finanziato da Fondazione Cariplo e dalla Provincia di Varese e realizzato da Istituto Oikos in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano, ha come territorio di riferimento la provincia di Varese e la zona 3 del Comune di Milano (Lambrate-Città Studi), dove si è scelto di sperimentare, in alcune scuole e famiglie, la pratica dell'orto come strategia concreta per migliorare la qualità dell'ambiente e per promuovere l'attenzione di istituzioni, scuole e cittadini sui temi del consumo critico.

Incentivando a coltivare un orto sul balcone e valorizzando le pratiche di filiera corta, il progetto vuole contribuire a modificare in un'ottica di sostenibilità gli attuali modelli di consumo di prodotti agroalimentari, creando una società più vicina alla terra e più consapevole dell'impatto che le azioni quotidiane hanno sull'ambiente circostante. Promuovendo comportamenti virtuosi, basati sull'utilizzo di prodotti locali, stagionali, di qualità, si possono ottenere vantaggi individuali e collettivi che permettono di affrontare positivamente e concretamente i gravi problemi ambientali globali.

Partecipare al progetto significa quindi intraprendere un percorso educativo basato sull'adozione di nuove pratiche di agricoltura urbana e su una maggiore conoscenza dell'ambiente e delle tradizioni agricole lombarde, diventando protagonisti consapevoli della filiera agroalimentare, capaci di indirizzare il futuro della propria società verso modelli di sviluppo sostenibile.

I MATERIALI

Scarica tutti i materiali del progetto e contribuisci anche tu ad un futuro più sostenibile.

Il manuale - Coltivare un orto sul balcone
La mappa - Il sostenibile in Zona 3/fronte
La mappa - Il sostenibile in Zona 3/retro



Tags:
orti cittadini

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha