Settimana diritti infanzia. Comune, 500 piccoli “Consiglieri” hanno animato i parlamentini dei ragazzi

Ambiente, salute, solidarietà tra le proposte concrete presentate alle nove Zone dai bambini
()

locandina CdZRRPiù rispetto per l’ambiente, più solidarietà e tanti nuovi alberi. Queste alcune delle richieste presentate oggi dai 500 giovani “consiglieri” che hanno partecipato questa mattina all’insediamento dei “Consigli di Zona dei Ragazzi della Città di Milano”, dedicando anche un pensiero alle vittime dell’alluvione in Sardegna. In particolare, a Palazzo Marino, nell'Aula del Consiglio comunale, il Presidente Basilio Rizzo e l'assessore all'Educazione e Istruzione Francesco Cappelli hanno incontrato decine di ragazzi e preso parte alle attività di laboratorio sulla cittadinanza organizzate dai partecipanti

“Oggi arriva a compimento un percorso importante che ha permesso a tanti bambini di partecipare concretamente alla vita della città. Sono arrivati molti suggerimenti preziosi. Ma adesso questo impegno deve continuare per trasformare le idee in soluzioni e progetti da portare a realizzazione”, ha detto Francesco Cappelli, assessore all’Educazione e Istruzione.

“Questi Consigli di Zona hanno permesso a tanti bambini di vedere da vicino il funzionamento delle istituzioni. È un’esperienza di cui andare orgogliosi con la speranza e l'auspicio che quanto imparato oggi possa contribuire in futuro a creare cittadini più consapevoli e anche bravi amministratori”, ha dichiarato Basilio Rizzo, Presidente del Consiglio comunale.

I giovani “amministratori” hanno promosso il Comune per l’attenzione riservata ai grandi temi della città, ma non sono mancate le proposte concrete avanzate alle nove zone di Milano. Tra le più “gettonate” quelle legate all’ambiente e alla sicurezza: i bambini hanno chiesto più alberi nei loro rispettivi quartieri, la realizzazione degli orti nei cortili scolastici, ma anche strade e parchi più puliti e accoglienti, con più cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti, più panchine e fontanelle e anche spazi strutturati per lo sport, in particolare per le partite di calcio, basket e pallavolo.

A tenere banco anche il tema della sicurezza e della mobilità: tutti i bambini hanno applaudito gli sforzi dell’Amministrazione per dotare la città di più piste ciclabili e molto apprezzata è stata la scelta del Comune di moderare la velocità davanti agli ingressi delle scuole. Da qui la richiesta di continuare su questa strada estendendo queste forme di tutela con più semafori, strisce pedonali.

Grande la sensibilità di tutti i bambini al tema della solidarietà e della cura della città come spazio di tutti: in tanti hanno rivolto un appello agli assessori che, a turno, hanno visitato i vari Consigli di Zona perché ci si prenda cura di chi è in difficoltà. Specialmente adesso, con l’arrivo dell’inverno, perché si mettano a disposizione più posti nei dormitori per i senza tetto. Infine, da più parti arriva una richiesta di maggiore cura per giardini e marciapiedi, soprattutto ai proprietari di cani, e la possibilità di ridare vita alle aree abbandonate trasformandole, almeno in parte, in zone a dimensione di bambino. Votato all’unanimità il divieto di fumo negli spazi scolastici, soprattutto al momento dell’ingresso e dell’uscita.

Tutte queste proposte sono state raccolte dagli assessori che hanno parteciperato ai lavori nei vari parlamentini della città, insieme ai presidenti dei Consigli di Zona e dai presidenti delle Commissioni Educazione. L’obiettivo, da ora, è di trasformare queste idee in progetti concreti da sviluppare sul territorio perché Milano diventi una città sempre più amica dei bambini e dei ragazzi. I Consigli di Zona dei Ragazzi sono un progetto promosso dal Comune e realizzato in collaborazione con le associazioni UNICEF, ArciRagazzi, Abcittà, Ambiente Acqua Onlus, Celim, Cooperativa Diapason, Fratelli dell’Uomo, Consorzio SIS, coordinate da ARCI.



Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha