Erbe spontanee. Non guardare solo la luna, guarda anche quello che cresce sotto i piedi!

Non tutti sanno che negli spazi verdi di zona 3 germogliano spontaneamente molte erbe eduli (buone da mangiare). Ve le vogliamo far conoscere una per una, ci sveleranno un mondo affascinante, ma per molti “invisibile” che vive intorno a noi. Scopriamole, dunque, rispettiamole, trapiantiamole, curiamole, ma ATTENZIONE non mangiamole così come le troviamo nelle aiuole della zona: l’aria è “pesante” e la prudenza non è mai troppa. ()

Alliaria petiolataCominciamo da una nuova aiuola del piazzale della stazione di Lambrate.

Il terreno per le piante ornamentali sempreverdi messe a dimora lo scorso anno è stato probabilmente ricavato da una buona zona di sottobosco ricco di humus, sciolto, che conteneva semi dormienti. La situazione favorevole ha consentito la germogliazione e lo sviluppo di alcune piante spontanee, alcune di queste sono piuttosto comuni e presenti anche in altre aiuole della città, ma sono rimasta colpita, in particolare, da una che cresce abitualmente in zone di sottobosco di media collina e che non avevo ancora mai visto qui.

Questa signorina si chiama Alliaria petiolata, riesce a sopravvivere bene anche d'inverno, anzi le sue gustosissime foglie si raccolgono in questa stagione e in primavera, sino all'inizio del caldo, perché, sviluppandosi per dare origine all'infiorescenza e ai semi contenuti in lunghi baccelli, perde completamente le foglie. Tutta la piantina, quando viene stropicciata, emana un acuto odore di agliaceo che le ha valso il nome; si usa infatti al posto dell'aglio nelle insalate e in tutte le preparazioni che prevedono il suo uso, perché ha la prerogativa di essere più digeribile. I semi venivano raccolti per preparare una salsa simile a quella della senape.

Non distruggete la pianta, trapiantatela in un vaso o in un angolo del giardino o dell'orto: i suoi fiori sono bianchi e belli. Utilizzatela per uso esterno, contro i geloni, oppure per infuso contro catarri bronchiali e per depurare l'organismo.


Wanda Gradnik (perito agrario, manutentrice di giardini)


Tags:
Alliaria petiolata, erbe eduli, Wanda Gradnik

Commenta

Re: Erbe spontanee in Zona 3: non guardate solo la luna, guardate anche quello che cresce sotto i piedi!
16/12/2011 eleonora
grazie Wanda! Nutro gran simpatia per le erbe che crescono in città, selvaggiamente o in aiuole. "Chissà di che specie è", me lo sono chiesta un sacco di volte.
Continua mi raccomano!
Eleonora


Re: Erbe spontanee in Zona 3: non guardate solo la luna, guardate anche quello che cresce sotto i piedi!
14/12/2011 caterina
mi piace moltissimo questa iniziativa!


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha