Citta' della Salute. De Cesaris a Formigoni: il ministro ha compreso il pasticcio

"Il ministro Balduzzi ha compreso chiaramente che pasticcio sia il progetto Città della Salute a  causa dei reiterati errori fatti dalla Regione e avvallati dal presidente Formigoni.  Al contrario il Comune di Milano, da parte sua, aveva da subito chiesto a Regione Lombardia di valutare la qualità del progetto sanitario complessivo, tenendo conto dell'area metropolitana e senza deprimere le eccellenze sulle quali sono già stati fatti rilevanti investimenti". Così l'assessore all'Urbanistica del Comune di Milano Ada Lucia De Cesaris interviene nel dibattito sulla Città della Salute. ()

istituto Besta"Ci mettiamo a disposizione del ministro Balduzzi - ha aggiunto De Cesaris - per fornire informazioni sull'andamento dell'accordo di programma e sul reale stato di avanzamento del procedimento. Vorrei infine ricordare al presidente Formigoni che Milano è al tavolo del procedimento, dove però ad oggi nessuno ha saputo fornire informazioni chiare sul futuro delle strutture sanitarie esistenti, così come non ci sono certezze sui tempi e gli esiti dei procedimenti di bonifica in corso".    


Tags:
città della salute, Lucia De Cesaris

Commenta

Re: Citta' della Salute. De Cesaris a Formigoni: il ministro ha compreso il pasticcio
14/11/2012 beppe caravita
Cara Marina,
La tua segnalazione sull'Istituto di epidemiologia ci ha spinto a una verifica diretta. Nella sostanza quel che affermi potrebbe essere vero. Tu parli di smantellamento dell'istituto, mentre la direzione dell'Int la definisce, più blandamente, come una ristrutturazione, in due strutture a minor costo da quella più complessa di oggi. Insieme ad altri interventi contenuti nel piano di riorganizzazione appena inviato alla Regione Lombardia.


Re: Citta' della Salute. De Cesaris a Formigoni: il ministro ha compreso il pasticcio
08/11/2012 MARINA SCOVAZZI
Attenzione!
stanno smantellando l' Importante e prestigioso Istituto di Epidemiologia Ambientale presso l'Istituto dei Tumori che si ccupa di inquinamento ambientale. Tutti questi cambiamenti di strutture già esistenti e all'avanguardia sono scandalosi! Come si può ancora parlare di Città della Salute. La città della salute deve essere fatta a Città Studi dove le strutture ci sono già e basta riorganizzarle, anche perchè è maggiormente raggiungibile in Milano.


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha