Vivere al tempo del Covid: solidarietà vo cercando

In Città Studi pensionati cosiddetti 'da rottamare' si occupano di aiutare altri pensionati e anche persone meno 'agé' a risolvere i problemi della vita quotidiana. Intervista con il responsabile Pino, il volontario Massimo e tanti altri della Lega SPI CGIL di via Carlo Forlanini 26. ()

Sede SPI All'interno del cortile di una casa popolare del gruppo che si estende su ben due strade parallele,
un po' nascosto in fondo a un cortile, ma ben conosciuto in zona, dato che occupa quella postazione da ben 41 anni, l'ufficio si raggiunge con una scaletta di 4 scalini e si distingue per una porta e un cancelletto rossi. Salendo si legge l'appello per “La verità su Giulio Regeni”.
Questa sede del Sindacato Pensionati Italiani della CGIL venne inaugurata il 4 ottobre 1980 per offrire aiuti e consulenze non solo ai cittadini delle case popolari, bensì a una vasta zona che comprendeva, ai tempi, zona 11 (Città Studi) e si allargava sino a Peschiera Borromeo, così recita il manifestino dell'inaugurazione.

Come ve la siete cavata con la clausura del Covid 19?

Durante la prima fase siamo rimasti chiusi sino a maggio, quando - secondo le normative sanitarie, attrezzati delle barriere di plexiglas, di disinfettanti e mascherine -, fissavamo appuntamenti scaglionati. Nella seconda fase - sempre rigidi nelle disposizioni sanitarie -, siamo sempre rimasti aperti a disposizione del pubblico e riceviamo anche senza appuntamenti.

Quindi siete tutti al lavoro, quanti siete?

I volontari che si attivano sui servizi sono circa una dozzina, altri volontari circa 20 sono attivi nel “Giardino condiviso di via S. Faustino, non tutti collaboratori dello SPI e altri ancora, circa una decina, si dedicano a altre attività, ma al momento circa metà dei nostri volontari sono a casa per motivi di cronicità o troppo a rischio per l'età, restano però volontari in numero sufficiente per poter effettuare i servizi. Sono persone che prima della pensione svolgevano attività gestionali o amministrative e che periodicamente seguono corsi di aggiornamento sulla fiscalità, sulla previdenza e sulla privacy.

Che tipo di servizi svolgete per le persone?

Raccolta dati per le pratiche del 730, della RED, di IMU-TASI, informazioni su pratiche riguardanti le pensioni, o come richiedere l'invalidità, informazioni di ogni tipo da come assumere una badante a temi riguardanti la salute o informazioni sull'ALER o sull'ISEE. Prossimamente ci occuperemo anche di fare lo SPID. Le pratiche amministrative vengono poi portate ed evase da CAF e INCA CGIL di via Conte Rosso, 30. Francesco è abilitato al rilascio di alcune certificazioni per i pensionati INPS iscritti allo SPI.

Chi sono i vostri 'clienti'?

L'utenza non è rappresentata solo da pensionati, sono cittadini della zona che si rivolgono a noi per loro o per i loro cari, non solo per le pratiche amministrative, ma anche per quelle sanitarie o per tutte le esigenze quotidiane che non sono in grado di risolvere da soli.
Degli anziani che vengono da noi solo il 20% sa usare internet, tuttavia richiede informazioni, ma anziani con competenze informatiche sono rari. Ultimamente ci siamo attivati sul rinnovo a distanza delle gratuità mediche per chi ce lo ha richiesto.

Come vi organizzate per evadere queste pratiche?

Il lavoro è distribuito in accoglienza della richiesta e relativo appuntamento se necessario per la consulenza con gli esperti. Ci sono periodi dell'anno in cui le scadenze fiscali fanno aumentare il flusso di richieste, quindi ci avvaliamo anche di una rete di altri centri per la raccolta delle pratiche come il Circolino di via S. Faustino all'Ortica o i Cortili Solidali di via Palmanova. Il covid ci ha anche impedito di aprire uno sportello in via Rizzoli, all'estremo nord della nostra zona dove è cresciuto un nuovo e popoloso quartiere ancora privo di molti servizi. Lo faremo non appena termineranno le restrizioni.

Ci sono corsie preferenziali più veloci per i vostri iscritti?

Assolutamente no, tutto avviene secondo il calendario di ricevimento della richiesta, cambia solo la tariffa di pagamento per la pratica evasa, se sono iscritti pagano meno, ma le cifre sono esigue.

Quanti sono i vostri iscritti e quali altri iniziative offrite oltre queste pratiche amministrative?

I nostri iscritti in questi anni sono stabilmente circa 2000, tutti di zona 3, ma da noi affluiscono pure da viale Argonne, zona 4.
Oltre le pratiche, ci attiviamo per iniziative culturali, di intrattenimento e socializzazione. Usufruiamo perciò di spazi esterni: abbiamo organizzato intrattenimenti per i bambini del nostro caseggiato nel cortile stesso, ora però l'attività all'aperto si è spostata nel giardino condiviso di Via S. Faustino alla cui realizzazione abbiamo partecipato sin dall'inizio e in cui vengono allestite mostre di foto, effettuate premiazioni di concorsi, spettacoli teatrali o musicali, feste per bambini e non, letture di poesie, conferenze su piante e fiori del professor Giuseppe Patrignani.
Da tre anni il giardino ospita anche le premiazioni milanesi dei giochi di "Liberetà", la rivista del nostro sindacato.
Pochi giorni fa Loretta e Dario hanno riciclato i tronchi tagliati dal Comune per creare un castello per i giochi dei bambini nella bella stagione.
Prima della clausura si sono tenuti corsi annuali anche della nostra sede: corsi di lingue straniere, di fotografia, di scienze.
Sono state anche organizzati corsi di alimentazione nella sede della Biblioteca Valvassori Peroni, due mostre su Gisella Floreanini, prima donna a ricoprire un incarico amministrativo nella Repubblica d'Ossola e poi deputata alla Camera, e Carla Voltolina Pertini, giornalista, partigiana e consorte del Presidente Sandro Pertini, e una ricerca storica sulla memoria sulla 'gamella'.
Il sindacato infine lavora in rete con altre associazioni della zona per attività politiche e culturali.

Per concludere, vi auguro BUON LAVORO

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30.
Tel. 02.2317.3130 – 3131 – 3132 – 3133


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha