Insieme per un quartiere più umano

Da mercoledì 30 settembre a domenica 4 ottobre, seconda edizione della HumanWeek. Le associazioni e le scuole della nostra zona, insieme, organizzano una settimana di eventi per educare i nostri ragazzi, e non solo loro, alla nonviolenza. ()

bimba offre fioreDal 30 settembre al 4 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale della Nonviolenza - il 2 ottobre di ogni anno - associazioni, scuole, centri di aggregazione del quartiere e comunità di “genitori umani”, insieme al Tavolo Municipale per la nonviolenza del Municipio 3, organizzano e promuovono una settimana di eventi per contrastare la violenza e costruire un quartiere più umano.

L’iniziativa, nata due anni fa in alcune scuole di zona 3, si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della nonviolenza attiva e di contrastare la “mancanza di senso” e il disagio relazionale purtroppo sempre più drammaticamente presenti fra le giovani generazioni.
È innanzitutto attraverso la scuola che possiamo agire, ponendola concretamente al centro del percorso formativo, sia come luogo che come persone e coinvolgendo tutta la filiera educativa: insegnanti, genitori, educatrici, educatori e personale non docente, ma aprendo anche un dialogo col territorio.

Così, nella convinzione che, come recita un vecchio proverbio africano, “per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, l’iniziativa si è presto estesa fino a coinvolgere molte altre realtà: centri di aggregazione, numerosissime associazioni e anche commercianti della zona.
Tutti questi diversi soggetti aderendo al progetto formano nel loro insieme una reale comunità a salvaguardia dei più piccoli per prevenire la violenza a partire dall’ambiente immediatamente circostante; costituiscono così una rete educativa “di fatto” che afferma l’”umano” come valore centrale, superando discriminazioni di ogni genere, mostrando ai ragazzi e alle ragazze la possibilità di discostarsi dall’automatismo della violenza, rendendoli consapevoli e motivandoli a comportamenti nonviolenti.

Sul sito di HumanZone si legge: “Vogliamo un quartiere nonviolento, dove valori come la gentilezza, il dialogo, la non-prevaricazione, l’accoglienza, il rispetto per l’ambiente siano valori che caratterizzano la nostra zona, aiutandoci a diventare esseri umani più felici”.

Noi aderiamo volentieri all'iniziativa e insieme a HumanZone invitiamo tutte le cittadine e i cittadini che condividono questi intenti a iscriversi alla community di HumanZone e a partecipare e diffondere le iniziative e gli eventi della HumanWeek.
Gli incontri, naturalmente sono gratuiti e aperti a tutta la cittadinanza.

Il programma della HumanWeek 2020
Il sito di HumanZone


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha