Vivere al tempo del COVID-19: l'Orto Sinergico di Cascina Rosa

L'Associazione Salute Donna ha avviato da anni un programma di prevenzione e lotta ai tumori, che comprende informazioni sulla nutrizione e gli stili di vita, tra cui rientra la cura dell'orto sinergico, con la supervisione della Divisione di Epidemologia della Fondazione IRCCS Istituto Tumori di Milano ()

2020 primavera e lockdown 147Dopo il lungo lockdown che ci ha tenuti relegati in casa per quasi tre mesi, si prova a riprendere con difficoltà il precedente ritmo di vita sociale - a volte deteriorato da vicinanze moleste -, e per questo un'oasi come quella dell'orto sinergico aiuta a ristabilire una positività che reca salute e serenità.

È un mondo a sé, un giardino segreto di cui aver cura, un privilegiato ritaglio di terra isolato dai muri dal mondo esterno, dove non giungono frastuono di traffico o grida, dove i volontari rispettano regole precise.

Si muovono tranquille queste signore - perché il volontariato è praticato soprattutto dalle donne - seguendo le indicazioni dei responsabili, Adriano e il gentilissimo professor Patrignani, sempre disposto a spiegare le caratteristiche virtuose o meno di ogni pianta e degli insetti utili o dannosi. I lavori non sono mai faticosi e ognuna è invitata a tener conto delle proprie energie.

La vegetazione è rigogliosa perché la promiscuità delle diverse piante erbacee, l'utilizzo dei residui sminuzzati delle stesse coltivazioni per formare l'humus, permette sinergie tra le piante stesse che se ne giovano. Prima di tagliare, eliminare, raccogliere, bagnare si ricevono istruzioni e ognuno decide i tempi di un tranquillo lavoro.

A questa attività che risana lo spirito, alla gioia di vedere crescere fiori, verdure, frutti, la prevenzione oncologica affianca corsi di cucina, informazioni nutrizionali, statistiche e dati che senza terrorizzare, stimolano ad assumere un più corretto stile di vita.
Al momento vengono ripresi gli apericena del venerdì, uno al mese, per i quali ci si è adeguati alle norme di sicurezza richieste per l'emergenza epidemologica da Covid 19.

Il prossimo apericena è previsto per il 24 luglio.

Per informazioni e prenotazioni, per iscriversi e diventare volontari (tempi e giorni scelti individualmente):
segreteria organizzativa di Salute Donna
telefono: 02.64.70.452
mail: info@salutedonnaonlus.it
orari: lun/ven 9-13/14-16


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha