Non sei da sola

Centri antiviolenza sempre attivi h24. Un numero di telefono: 1522. Una chat. Una app da scaricare. ()

antiviolenza

La convivenza forzata di questi giorni sta mettendo a rischio moltissime donne vittime di abusi e maltrattamenti. La polizia avrebbe stimato intorno al 75% la diminuzione delle denunce in questi giorni. Una diminuzione dovuta non certo all'improvviso miglioramento delle situazioni familiari, ma al contrario all'impossibilità per chi subisce violenza di chiedere aiuto, in questa situazione di convivenza forzata e quindi di controllo quotidiano, costante.

Segnaliamo che anche in questo periodo di emergenza, i Centri antiviolenza sono sempre attivi e rispondono h24; anche il numero nazionale 1522 risponde h24 mettendo la donna in contatto con il centro più vicino.

Per garantire un aiuto alle donne che in questi giorni di stretto e costante controllo da parte dal loro maltrattante non possono telefonare, è stato attivato anche il servizio in modalità chat.

Come illustrato da questo filmato, è attivabile una app a supporto delle donne che volessero segnalare abusi. #stopviolenzadonne http://fal.cn/Q4mn

È possibile chiedere aiuto anche attraverso le farmacie che hanno messo a disposizione un analogo servizio. Telefonando a una farmacia e ordinando una “MASCHERINA 19” scatta la segnalazione. Questa parola d’ordine, infatti, permetterà al farmacista di comprendere la richiesta d’aiuto e di attivare il protocollo d’intervento.



Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha