La Commissione Territorio e Attività Produttive di martedì 18 febbraio in Municipio 3

Durante la riunione della commissione presentata l'associazione commercianti di piazza Bernini. ()

Carnival Bernini Facebook (1)"L'associazione Bernini e dintorni ad ora comprende 24 attività commerciali delle strade che confluiscono nella piazza, le vie Donatello Lippi e Fucini, ma intende allargare le adesioni anche in altre strade limitrofe" - spiega la Presidente della stessa, la vulcanica Luisa Grosser della vineria DiVino - "Siamo affiliati a Confcommercio".
"Il nostro intento è di rivitalizzare questo quartiere che ha perso di vivacità rispetto ad anni fa e per questo abbiamo organizzato iniziative culturali che coinvolgano le persone, le facciano uscire e partecipare. Insomma creiamo movimento".

"La prima iniziativa ha visto gli studenti dell'Istituto Caterina da Siena decorare le serrande di alcuni negozi sul tema 'no plastica', ci siamo impegnati direttamente con un piccolo passo che è eliminare l'uso delle cannucce di plastica. Questa iniziativa ha attirato l'attenzione di altri commercianti che hanno aderito all'associazione".

"Il secondo passo sarà l'inaugurazione con una festa di Carnevale giovedì 27 febbraio, a partire dalle ore 17 con musica in piazza, madonnari, un piccolo spettacolo teatrale, clown, capoeira, letture.
Vorremmo inserirci anche nel Fuorisalone con una mostra in piazza e collegarci anche con le onlus di zona, creando un legame con il quartiere e con gruppi femminili.
Vogliamo attivare la curiosità verso le attività presenti, mostrando come si fa la pizza o si crea un gioiello e aspettiamo suggerimenti".

Si susseguono quindi domande da parte sia dei consiglieri di opposizione, Boari e Riccitelli, sia di quelli di maggioranza, Sammarco, Merlo e Boniolo.

L'opposizione interroga sulle cause della crisi e suggerisce una rete di punti vendita di alimenti. Luisa Grosser individua, dal suo punto di vista, le cause rispetto all'invecchiamento degli abitanti e alle giovani coppie che passano il week-end altrove, alla concorrenza dei centri commerciali che fanno calare le serrande alle piccole attività, ai lavori stradali e alla scarsità dei parcheggi che però non riguardano chi abita in zona, e indica incroci pericolosi e scarsità d'illuminazione.

I consiglieri di maggioranza chiedono come possano aiutare questa iniziativa e implementare il suo successo e quale sia la presenza di artigiani tra i 24 aderenti.
Luisa Grosser risponde che gli artigiani sono numerosi. L'informazione è essenziale alla riuscita e elenca i mezzi attivati: Instagram, pagina web, pagina pubblicitaria su Repubblica, distribuzione di volantini. Ringrazia per i consigli forniti, la distribuzione dei volantini presso scuole e chiese, e l'organizzazione di una lotteria con premi in consumazioni.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha