ATTENZIONE LAGER IN CORSO!

Con manifesti in piazza Leonardo, piazza Ascoli e in via Celoria, la rete "no CPR- non più lager" informa i cittadini dell'imminente riapertura del Centro per i Rimpatri di Via Corelli. Per richiedere al Comune di Milano una posizione ferma contro questa decisione, è stato organizzato un presidio giovedì 13 febbraio alle ore 18.30 in Piazza della Scala. Ecco il loro Comunicato Stampa. ()

no cpr1Questa notte la rete NO CPR mai più lager ha deciso di segnalare con l’affissione di centinaia di manifesti la prossima apertura del Centro per i Rimpatri di Via Corelli.

Tra i mille cartelli che indicano perenni lavori in corso abbiamo voluto inserire quelli che indicano la peggiore opera prossima all’inaugurazione. Un carcere per innocenti che aprirà lontano dal centro, in una zona desolata dove passa solo la tangenziale.

Vogliamo che le cittadine e i cittadini di Milano abbiano ben chiaro che a marzo si apriranno le porte di un campo di concentramento. Un luogo da dove negli ultimi sei mesi tre persone sono uscite senza vita.

Nella vaghezza delle parole della ministra Luciana Lamorgese sulle modifiche ai decreti Salvini non troviamo traccia della parola CPR, che riapriranno per decisione, lo ricordiamo, del ministro democratico Marco Minniti. Non possiamo restare in silenzio. Chi lo fa e non prende posizione è complice di questa mostruosità.

Abbiamo quindi pensato di dare il nostro contributo all'aggiornamento della cartellonistica stradale, decisamente inadeguata rispetto alla novità della prossima apertura di un CPR in città, che non ci sembrava opportunamente segnalata.

Piazza Leonardo, piazza Ascoli, via Celoria, Romolo, via Padova, Famagosta, Romolo, Abbiategrasso e tante altre zone.

Sono a breve previste in città lunghe code alle questure, ingorghi in prossimità delle zone aeroportuali di deportazione, insabbiamenti in aree ospedaliere e cimiteriali e banchi insistenti di mutismo dell'amministrazione in Val Padana.


Commenta

Re: ATTENZIONE LAGER IN CORSO!
17/02/2020 Redazione
La redazione di z3xmi.it esprime totale solidarietà alla rete NO CPR - NO lager.
Questo commento al Comunicato Stampa NO CPR non è stato rimosso nonstante i toni usati siano offensivi e rivelino un atteggiamento inqualificabilmente xenofobo e razzista. Dare del farabutto e del delinquente al prossimo, da qualunque parte provenga, in condizioni di sofferenza e disagio, non è precisamente segno di civiltà e come tale va sanzionato. Il commento rivela profondi sentimenti di odio e di rivalsa contro poveracci e balordi, colpevoli secondo il lettore, di danneggiare le fasce sociali deboli della popolazione. Una considerazione questa alimentata da una propaganda politica di parte che, senza voler entrare qui nel merito dell’attendibiltà e della serietà dei dati e delle affermazioni su cui è basata, facilmente attecchisce presso una larga parte della nostra società, mentre impedisce di comprendere e valutare la realtà nella sua complessità e non consente la discussione e la ricerca delle soluzioni efficaci nel breve e nel lungo periodo. Vogliamo aggiungere che ci sentiremmo di certo molto meno sicuri in una società dove sentimenti di intolleranza, discriminazione e prepotenza dovessero prevalere sul buon senso e il rispetto del nostro prossimo. Perciò in futuro rimuoveremo ogni commento di questo tipo, certi, così facendo, di non pregiudicare in alcun modo la libertà di espressione, un diritto da esercitare nel rispetto dell’altrui e della stessa nostra dignità umana.


Re: ATTENZIONE LAGER IN CORSO!
13/02/2020 GIORGIO
Bellissima notizia non ci credo sino ad apertura avvenuta, finalmente a Milano viene ripristinato un centro dove sorvegliare i balordi e delinquenti entrati clandestinamente in Italia in dispregio di tutte le leggi nazionali ed internazionali, che si muovono in città come padroni a danno delle fasce deboli della popolazione. Non ne possiamo più di convivere nella zona della stazione centrale con questi farabutti e arroganti dediti ad atti delinquenziali quali borseggi, ne ho subito uno il mese scorso, spaccio di droga, prostituzione etc.


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha