Parcheggio a…caso

()

DSC08764 (1)E poi dicono che i vigili milanesi non siano tolleranti…Anche questa è la città.

Commenta

Re: Parcheggio a…caso
20/06/2019 guido
Io credo che il parcheggio gratuito per i residenti sia la causa di queste situazioni dove chi per lavoro usa la macchina poi non trova parcheggio.
Il residente che usa la macchina una volta alla settimana per andare al mercato o per la gita fuori porta , o che neanche la usa perchè è anziano ma non vuole rimanere senza perchè non si sa mai , occupa gratuitamente uno spazio che è di tutti .
Se si facesse pagare quel parcheggio ecco che forse venderebbe la macchina e userebbe i mezzi pubblici o l'auto in partecipazione.-
E allora chi l'auto la usa per lavoro non dovrebbe inventarsi parcheggi strani


Re: Parcheggio a…caso
20/06/2019 Marina
E meno male che lo sono, tolleranti intendo. A Milano dal primo dopo guerra, ovvero da quando l'edilizia si è rinnovata, non si sono costruiti posti auto per la sosta dei residenti (intendo un'auto per famiglia). Nessuno è stato lungimirante o ha pensato a soste per carico/scarico davanti a goni condominio soprattutto quelli con negozi, o un posto/condominio di sosta per esterni (medico, artigiano). I palazzi hanno un affaccio che consente la sosta su strada solo di circa 6/8 auto quando le famiglie (4 scale per palazzo) sono circa 20/25 se calcoliamo i palazzi di 5 piani, 4 scale e cortile interno. All'ingresso e poi al cortile si accede con una rampa di scale, difficoltosa anche la sosta delle sole biciclette. E allora? Non tutti possono permettersi l'acquisto di un box pertinenziale o l'affito di un box (cosa che io ho fatto). Ma un'auto per ogni famiglia credo che sia da consentire: spesa settimanale (e non ditemi che farla on-line sia la stessa cosa, il fresco "non lo vedi" on line, e chi lavora non può farla la sera rientrando a casa), gestione anziani, gestione bambini piccoli,sicurezza per le donne che rientrano da sole tardi, lavoro fuori città... Siamo più tolleranti tutti e non solo ecologisti. Io rispetto molto il verde e i miei balconi sono da concorso, ma credo si debba a volte cercare una mediazione


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha