Milano da leggere

Terza edizione, diciannove e-book gratuiti che raccontano la città con ironia e umorismo. Da scaricare su PC, tablet e telefonino, da aprile al 30 giugno. ()

MilanoDaLeggere 3Non si può dire che Milano non offra spunti e stimoli per aggiornare le proprie conoscenze: ogni settimana è presente un avvenimento internazionale sul territorio. Ma oltre questo aspetto si rivela una vera moderna metropoli, attenta al rinnovamento, alla divulgazione culturale permanente, che consenta ai cittadini di orientarsi nei cambiamenti epocali, che stanno avvenendo nel mondo; certo bisogna saper vedere.

Anche oggi, come ieri Ulisse, si naviga per conoscere cosa c'è oltre “le colonne d'Ercole”, solo che adesso si tratta di navigazione satellitare, internet. In attesa di navigare fisicamente nello spazio e trasferirci su Marte, il Comune, per mezzo della rete, offre la cultura a disposizione di tutti, per usufruirne a casa propria, sul metrò, nei punti di free wifi.

Basta viaggiare sulla metropolitana per vedere quante persone usano lo smartphone come intrattenimento e “Milano da leggere” è un'occasione in più di divertirsi con leggerezza e di pensare con un po' di autocritica a tic e comportamenti stereotipati.
Il riferimento di tutti questi libri è Milano, gli autori sono italiani noti o lontani nel tempo e dimenticati; la scelta presenta una interessante varietà di stili di più di un secolo e mezzo di letteratura umoristica, una vera chicca.
Non è unicamente letteratura leggera; nell'ironia si ritrovano pungenti critiche dei difetti e pregi dei milanesi o di chi arriva spaesato in città e si lascia colonizzare, in quanto Milano è sempre stata una città in perenne trasformazione, perché di perenne immigrazione, ieri come oggi. E questa ne fa la sua ricchezza.

Ma navigando si scopre molto di più sull'offerta che il sistema bibliotecario di Milano offre ai cittadini, si scoprono i cataloghi, i prestiti in corso, i bibliobus che coprono anche le zone remote della città e tutto facile da consultare e alla portata di tutti, poveri, medi e oltre.
Nel frattempo restiamo in attesa di tanta buona cultura musicale dei 4 giorni dei 100 pianoforti per Milano, con tanti interpreti e musica per ogni gusto...

Questi i titoli che si possono facilmente scaricare:

“Il milanese imbruttito. Milanesità, istruzioni per l'uso”. Blog su eventi a Milano. 2016
“Pirla con me” di Enrico Bertolino . 2012
“Non ho problemi di comunicazione” di Walter Fontana. 2004
“Neppure un rigo in cronaca” di Gino & Michele. 2000
“Il turpe squisito” di Umberto Simonetta. 1988
“Cochi & Renato” Preistoria di una coppia chiusa in un Pozzetto . Di Beppe Viola. 1976
“Morti di nebbia” di Umberto Domina. 1969
“Due milanesi alle piramidi” di Giuseppe E. Luraghi . 1966
“Diario futile” di Marcello Marchesi. 1963
“Che pioggia di sberle, bambola” di Carlo Manzoni. 1961
“Respirare parole” 12 racconti. 2014
“Una vita sola” Oreste del Buono. 1980
“Sei donne e un libro” di Augusto De Angelis. 1936
”32 pagine di un buongustaio milanese” di Antonio Calzoni. 1932
“La fabbrica “ di Bruno Sperani. 1894
“Per le vie” di Giovanni Verga. 1883
“Racconti” di Emilio De Marchi 1881
“Nanà a Milano” di Cletto Arringhi. 1880
“A 45 anni” di Emma. 1874


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha