A Città Studi cresce un'erba particolare

Una scoperta inattesa, l’erisimo, l’erba dei cantanti, trovata dalla prof. Angela Bassoli sul marciapiede della via che fiancheggia la facoltà di Agraria a Città Studi. ()

330px Sisymbrium officinale Bluete 1

L’erisimo? Credo ben pochi sappiano cos’è. E’ un’erba spontanea, non molto diffusa, nota sin dall’antichità per le particolari doti che possiede, la cura dell’afonia e della voce, battezzata perciò “l’erba dei cantanti”.  Desiderava studiarla e dopo averla cercata invano la prof. Angela Bassoli non si immaginava certo di trovarla di fianco alla facoltà di Agraria dell’Università Statale, dove insegna chimica organica, due anni fa quando l’ha vista nella striscia di terreno non coperto dall’asfalto sul marciapiede della via Colombo. 

Una scoperta sorprendente, in Italia l’erisimo è noto solo ai botanici ed ai cantanti lirici e scoprirla è stato un caso assolutamente insolito, perché sino ad allora  i tentativi che Angela Bassoli aveva fatto per trovare semi di erisimo e coltivarlo  erano andati a vuoto.  Ora finalmente poteva occuparsene, studiarne proprietà e caratteristiche, capire i meccanismi con cui produce i benefici effetti, veri o presunti tali, sulla voce. Ma poi la singolarità di questa scoperta ha convinto la professoressa che sarebbe stato bello far partecipare i cittadini ad una avventura che poteva avere non solo valore scientifico, ma anche civico, sociale, umano.

Ha preso quindi contatto con l’istituzione a livello locale, il Municipio 3, suscitando l’interesse degli interlocutori pubblici, ha preso contatto con alcune associazioni del territorio potenzialmente interessate a seguirla, ha promosso incontri pubblici per divulgare la scoperta e rendere i cittadini partecipi in qualche misura di un'avventura.

Con il suo entusiasmo Angela è riuscita ad avviare un serio programma di ricerca scientifica all’interno dell’Università Statale e a lanciare il progetto “ERISIMO A MILANO” con il finanziamento della Fondazione Cariplo, la partnership del Conservatorio di Milano, il sostegno del Comune di Milano e del Municipio 3, Ma non manca il sostegno di altri enti, come “Il Ristorante-Museo Pavarotti” di Milano della Fondazione Pavarotti, i “Fratelli Ingegnoli” azienda storica a Milano produttrice di sementi, la Fondazione Minoprio e non è mancata l’adesione di molte altre associazioni (tra cui la nostra).

Un progetto illustrato il 23 gennaio 2018 all’Auditorium Stefano Cerri da Angela Bassoli. Si articolerà in una serie di incontri, “Le conversazioni sull’erisimo”, in una ricerca dell’erba spontanea condotta dai cittadini milanesi sul territorio per costruire una “Mappa interattiva dell’erisimo a Milano”, in un evento a maggio 2018 al Conservatorio di Milano in cui si esibirà una voce storica (e autentica) del jazz, Sheila Jordan.

Leconversazioni all’Auditorium in Città Studi saranno tenute da esperti in campi diversi e precisamente: lacomunicazione vocale, attraverso il canto e la recitazione, la botanica delle piante spontanee, la gastronomia, ricette per gustare piatti con le erbe spontanee, mentre della percezione sensoriale, per comprendere i meccanismi della percezione sensoriale, ha parlato la stessa Bassoli nel primo incontro già avvenuto il 23 gennaio.

Siamo stati contagiati dall'entusiasmo e divenuti fans dell’erisimo grazie all’impostazione innovativa che Angela Bassoli ha avuto l’intelligenza di concepire, al di fuori dai soliti schemi con cui si conducono ricerca scientifica e divulgazione al pubblico, proponendo un progetto di scienza del territorio e cultura a Milano e per Milano. Un progetto che così diventa ampio e multidisciplinare, interessante e partecipato sia dai ricercatori, sia dai cittadini, sia dagli esperti che potranno costruire una visione globale su un tema assolutamente nuovo, e infine anche dalle amministrazioni, qui chiamate a svolgere del tutto opportunamente il loro ruolo.

Un esempio da seguire, non dovrebbe succedere sempre così?



I prossimo incontro del ciclo di conversazioni si svolgerà:

- sabato 3 febbraio al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, via Conservatorio 12

Franco Fussi – Voce e canto – mattina e pomeriggio


Maggiori informazioni sul sito: www.erisimo-a-milano.it/progetto/



Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha