Nelle case dell’ “Umanitaria” il Municipio 3 apre lo Spazio Comune Porpora.

Un nuovo spazio in Via Porpora 43 per associazioni e cittadini, con lo scopo di creare un punto di aggregazione e socialità aperto al quartiere. ()

Porpora 43 taglio nastro

Le case per operai costruite dalla Società Umanitaria tra il 1908 e il 1909 alle Rottole lungo l’odierno Viale Lombardia, passate al Comune nei primi anni ottanta e gestite ora da MM, rappresentano un esempio di edilizia popolare di alta qualità, sia sul piano costruttivo sia su quello della vivibilità. Ancora oggi, nonostante il degrado di alcune parti e i ben noti problemi delle “case popolari” il quartiere mantiene un forte livello di coesione sociale tra gli inquilini.

Alle attività “sociali” già presenti in particolare in alcuni spazi al piano terra, si aggiunge da lunedì scorso il nuovo “Spazio Porpora” con obiettivi di aggregazione, socialità e aiuto agli abitanti.

Con la conferenza stampa di lunedì scorso alle alle 18.00, la Presidente del Municipio 3 Caterina Antola e l’Assessore alle Politiche Sociali, cultura e Sport del Municipio, Massimo Scarinzi, hanno presentato e inaugurato il nuovo Spazio Comune, il primo della zona, con affaccio in Via Porpora 43, ma appartenente appunto al quartiere dell’Umanitaria, che fa capo a Viale Lombardia 65.

Un nuovo spazio per associazioni e cittadini, con lo scopo di creare un punto di aggregazione e socialità aperto al quartiere, attraverso l’attivazione di una rete informale, di informazione, partecipazione e attività civiche sul territorio, aperto alle associazioni e ai cittadini che ne facciano richiesta, con priorità per le associazioni iscritte all’albo del Municipio 3.  Lo Spazio sarà gestito da impiegati comunali che forniranno un servizio di pre-sportello e attività di informazione alla cittadinanza sulle iniziative del Municipio e del Comune.  Tutte le attività proposte, dai corsi agli sportelli di consulenza, saranno gratuite.

il progetto Spazio Comune,  già attivo nella precedente consigliatura,  nasce da una iniziativa dell’attuale Consigliera Comunale Milly Moratti Bossi, che al tempo aveva ricevuto una specifica delega dal Sindaco Giuliano Pisapia, la delega  al Progetto della Rete degli Sportelli territoriali di partecipazione civica. Analoghi spazi con analoghe modalità sono stati aperti nella consigliatura precedente in Via Iseo e in Viale Ortles.

Presenti l’ Assessore Lipparini, Assessore alla Partecipazione, Cittadinanza Attiva e Open Data del Comune di Milano e i responsabili delle associazioni che opereranno all’interno dello Spazio Porpora, nonché i consiglieri Francesca Zanasi, che ha lavorato molto al progetto, con Federica Merlo, Giuseppina Rosco, a cui afferisce il nuovo spazio quale Presidente della Commissione Politiche sociali e numerosi altri consiglieri del Municipio 3. Dopo i ringraziamenti a consiglieri e dipendenti comunali per il lavoro svolto, la Presidente Antola, dando la parola all’ Assessore alla Partecipazione, Cittadinanza Attiva e Open Data del Comune di Milano Lorenzo Lipparini, ha ricordato che questo spazio abbandonato fu segnalato al Municipio dal comitato inquilini di Lombardia 65 come spazio utilizzabile per attività sociali.

 L’assessore Lipparini ha portato il saluto suo e del Comune, e ha sottolineato che il Municipio 3 è il Municipio più attivo e partecipativo della città di Milano, primato che conferma ancora una volta con il lavoro determinato svolto per aprire questo spazio, che va nel solco di spazi analoghi attivati in Via Iseo e in Viale Ortles. In questo modo si presidia con servizi sociali una zona che presenta aspetti critici da diversi punti di vista e che con l’aiuto di associazioni e cittadini attivi vedrà la presenza di  servizi utili a tutti. Un modello da esportare certamente in altre zone, un presidio territoriale importante.

A sua volta l’Assessore alle Politiche Sociali del Municipio, Scarinzi, ha ricordato che al momento il centro prevede di ospitare sei attività differenti, gestite da altrettante associazioni, con questo calendario di attività:

Lunedì mattina -    Associazione Chiamamilano, corso gratuito di alfabetizzazione digitale settimanale per gli anziani del quartiere (smartphone o tablet), un corso sull’utilizzo della rete Internet e sugli strumenti digitali di comunicazione.

Lunedì pomeriggio e giovedì mattina -  “Mai da sole”, uno sportello bisettimanale di orientamento informativo e supporto contro la violenza sulle donne , in collegamento con il Progetto Centro Milano Donna del Comune di Milano, gestito dagli assistenti sociali e psicologici di  Ceas (Centro Ambrosiano di solidarietà Onlus).

Martedì mattina – Servizio informativo gestito dal Municipio 3

Martedì pomeriggio - Custodia sociale del Municipio 3, attività di aiuto allo studio per gli adolescenti in difficoltà;

Mercoledì pomeriggio - Custodia sociale Municipio 3, ginnastica neuromotoria per anziani;

Mercoledì mattina e giovedì dalle 14 alle 16 - Associazione “I colori dell’anima”, sportello bisettimanale di sostegno e informazione alle famiglie con persone disabili;

Giovedì dalle 18 alle 21 (primo e terzo giovedì del mese) - Sezione salute CIG Arcigay Milano, il primo sportello di Municipio per sensibilizzare i cittadini sulle infezioni sessualmente trasmesse e somministrare gratuitamente test HIV rapidi, alla presenza di personale medico volontario;

Venerdì - Servizio informativo del Municipio 3, mattina e pomeriggio

Venerdì due volte al mese dalle 17 alle 19 – V&S, Venerdì e Scienza, progetto gestito da Step-net con CTS Gifted aps, Istituto di Scienze e tecnologie molecolari del CNR, Scienza under 18 , propone laboratori scientifici gratuiti di prova per tutti i bambini e ragazzi del quartiere, miniconferenze e presentazioni di libri per divulgare l’interesse verso la scienza e uno sportello di ascolto per i bambini plusdotati (gifted) e le loro famiglie.

L’Assessore Scarinzi ha poi ringraziato gli uffici del Municipio 3 con il Direttore avv. Campana e con Luca Ambrogioni che gestirà il centro per il Municipio. Un ringraziamento particolare è andato alla consigliera Francesca Zanasi, vicepresidente della Commissone Cultura e Sport, la vera artefice, ha detto l’assessore Scarinzi, con la sua determinazione della realizzazione di questo spazio.

L’inaugurazione si è poi conclusa con il rituale taglio del nastro (ripreso nella foto dell’articolo.

 

 



Articoli o termini correlati

Lombardia 65, un nuovo spazio per le associazioni in Zona 3 (Focus)

Commenta

Re: Nelle case dell’ “Umanitaria” il Municipio 3 apre lo Spazio Comune Porpora.
12/10/2017 simone bonato
Buongiorno,fa molto piacere l'iniziativa del
Comune che interviene nelle periferie e in
questi quartieri un po' critici.
Personalmente frequento la Casa della
Sinistra di Via Porpora 43/47 (indicata
su Google map come Via Boccherini) in
quanto sede, con diverse associazioni
e partiti, anche del GAS Lola.
Vorrei segnalarvi, a proposito di sicurezza
e criticità, che da qualche tempo il primo
tratto di questa via interna è completamente
al buio perché l'impianto di illuminazione
è guasto. In questo tratto di strada c'è
una scuola materna (spesso vandalizzata) e
vengono frequentemente danneggiate
anche le automobili in sosta. Passando un
giorno ho contato 6 auto con le gomme
a terra.
Anche questo tipo di manutenzione odinaria
servirebbe a far sentire meno
abbandonate le persone.
Cordialmente
Simone Bonato


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha