Acciaio e alluminio riciclabili al 100%

23 tappe nei quartieri di Milano per sensibilizzare alla corretta raccolta differenziata e per far “rinascere” gli imballaggi di alluminio e acciaio.
()

balle alluminio
L’incontro con Zona 3 è previsto il 25 ottobre prossimo, in Piazza Bacone, dove il CAM - Centro Ambiente Mobile di Amsa (ovvero la stazione ecologica itinerante per la raccolta differenziata dei rifiuti e degli imballaggi) mostrerà ai cittadini… che anche i tappi a corona e svitabili delle bevande, i fogli di alluminio e i tubetti dei prodotti per l’igiene personale sono recuperabili e riciclabili al pari delle più comuni lattine per bevande e delle scatolette per alimenti. Ma sarà anche possibile imparare a distinguere quali bombolette spray possono essere conferite nel “sacco giallo” dedicato alla raccolta differenziata della plastica e dei metalli nel Comune di Milano o, ancora, quali vanno trattate con particolare cautela e portate nelle “Riciclerie”, le piattaforme ecologiche milanesi.

L’iniziativa rientra nella campagna di comunicazione lanciata da Amsa (Azienda Milanese Servizi Ambientali, gruppo A2A), CIAL e CNA, che sono i Consorzi Nazionali per il Recupero e il Riciclo degli imballaggi, rispettivamente, di alluminio e acciaio. La partnership fra le tre realtà ha previsto diversi momenti di formazione del personale e degli addetti al servizio, che aggiornati e preparati, potranno fornire indicazioni su come differenziare correttamente i rifiuti, con particolare attenzione ai metalli

La campagna coinvolgerà anche il mondo della scuola: il personale AMSA spiegherà con un approccio divertente ed educativo l’importanza del riciclo ai ragazzi delle scuole primarie milanesi che accetteranno l’invito di Amsa a visitare il CAM.

L’accordo tra CiAl, CNA e AMSA prevede inoltre il presidio delle sei Riciclerie cittadine, che verranno allestite e dotate dei materiali informativi della campagna “Acciaio e alluminio riciclabili al 100%”.

Fonte:Cantiere di Comunicazione per CIAL - Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli imballaggi di alluminio, 6 ottobre 2011.
 

I COMMENTI - Come ha dichiaratola Presidente di Amsa Sonia Cantoni: «Vogliamo consolidare il titolo di città leader in Italia: nel 2010 sono state raccolte 1480 tonnellate di metalli e il dato del primo semestre del 2011, 841 tonnellate, mostra un trend in sensibile crescita. Questi risultati sono migliorabili solo attraverso un continuo rapporto di interscambio con la città, con i singoli cittadini, i Consigli di Zona, le associazioni, le scuole e le aziende del territorio milanese. Stiamo dedicando, ad esempio, particolare attenzione ai cittadini che non parlano la nostra lingua: le indicazioni su come differenziare correttamente, disponibili anche al CAM, sono state tradotte in cinque lingue, arabo, cinese, inglese, francese e spagnolo».

«Quando si parla di raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio, la città di Milano viene spesso citata come esempio virtuoso. Questo accade per una serie di motivi legati alla gestione del servizio, che è domiciliare e ad alta resa procapite, quindi più pratico e sicuramente più agevole per il cittadino, e alla modalità che prevede una raccolta congiunta plastica-metalli, modalità che col tempo si è rivelata più fruttuosa e funzionale. Ed i risultati sono ottimi, tanto che l’ultimo anno registra, rispetto al 2010, un considerevole aumento della raccolta degli imballaggi in alluminio: ben il 20%, anche grazie alle attività di sensibilizzazione, come questa del CAM, che riescono a far comprendere ai cittadini come fare una corretta raccolta differenziata dell’alluminio e il valore del suo riciclo» aggiunge il Direttore Generale del CiAl Gino Schiona.

«Grazie agli sforzi intrapresi dal sistema consortile dall'inizio della sua istituzione, la raccolta differenziata di imballaggi è ormai prassi consolidata nell'Italia settentrionale con punte di eccellenza raggiunte da alcune aree metropolitane di cui Milano fa parte – commenta Domenico Rinaldini, Consigliere e membro del Comitato esecutivo del CNA. Il nostro Consorzio comunica l'ottenimento di questi obiettivi, raggiunti grazie all'impegno comune di CNA, AMSA e alla rete di operatori, che quotidianamente svolgono l’attività di raccolta, effettuata con successo a Milano nella modalità multimateriale leggero, recupero ed avvio a riciclo per il conseguimento di un obiettivo che vede l'imballaggio in acciaio come contenitore di piena sostenibilità ambientale, con percentuali di riciclo superiori al 70%».


Tags:
A2A, AMSA, raccolta differenziata

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha