Schiamazzi notturni in via Lambro. Un problema senza soluzione?

Il problema degli schiamazzi notturni continua ad affliggere chi abita nei pressi del bar Peacock di via Lambro 11, senza interventi da parte delle istituzioni che dovrebbero tutelare i cittadini. ()

polizialocaleMiDavide Fraccari ha inviato questa segnalazione, che non possiamo esimerci dal pubblicare.

Per vostra conoscenza vi comunico la copia del testo inviato alla polizia locale, al sindaco e alla prefettura nella speranza di coinvolgere se possibile anche altre istituzioni. 
"Con la presente vi segnalo, come ho già fatto altre volte che anche questa notte (giorno 14 agosto 2016 alle ore 02:15 circa) ho chiesto il vostro aiuto per un intervento urgente in via Lambro 11 (Bar Peacok). Ma come al solito le richieste di un semplice cittadino non vengono prese in considerazione quando si parla di rumori molesti e di diritto al riposo notturno. 
La risposta standard del centralino è che non avete i mezzi per intervenire perché impegnati nel controllo incidenti/viabilità (alle 2 di notte del 14 agosto?), ma più che non avere mezzi mi dà l’impressione che non ne avete proprio voglia e fate il possibile per intervenire di giorno quando il bar è chiuso, cosi da non riscontrare infrazioni. 
Sono certo che anche questa richiesta verrà cestinata... 
Io il mio dovere di cittadino lo faccio, ma non posso pensare lo stesso di voi e dei sevizi che rappresentate. Ora sono le ore 03:27, la situazione non è cambiata. Buona dormita a voi che potete, nella speranza che un giorno vi troviate nelle condizioni di semplici cittadini." 

Una situazione che, a quanto pare, non sembra trovare soluzione. Hanno maggiori diritti gli avventori notturni dei bar, o i cittadini che vorrebbero poter dormire senza subire gli schiamazzi provenienti da chi non ha il minimo rispetto delle esigenze altrui?. E' innanzitutto una questione di civiltà e in fondo anche di democrazia (ossia rispetto dei diritti altrui), ma la cosa no sembra interessare chi ha la responsabilità dell'amministrazione, né i servizi locali preposti alla tutela di questi diritti.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha