Tornano le luci della ribalta

Piccoli ma significativi segnali di ritorno alla normalità nei cinema e nei teatri della zona. ()

DSC01703
Da qualche giorno i quotidiani hanno ripreso a pubblicare i tamburini che informano sugli spettacoli cinematografici in programmazione in città. Un piccolo segnale di normalità che aiuta a ritrovare fiducia nel futuro prossimo venturo.

Dalle nostre parti ha già riaperto il Cinema Palestrina che programma il film “Minari” di cui si parla un gran bene, mentre il 5 maggio aprirà i battenti la sala nuova di zecca di Meet (ex Spazio Oberdan) che continuerà a ospitare i film proposti dalla Cineteca Italiana il cui strillo apparso in rete recita testualmente: ”Torna il cinema in Piazza Oberdan. Solo film belli e inediti”.
Una promessa impegnativa che vale anche come una scommessa per la benemerita Cineteca.
Se le sale cinematografiche hanno già riaperto, anche sul fronte del teatro, con opportuna cautela e circospezione, qualcosa si sta muovendo.

L’Elfo Puccini riprende le attività a partire dal 4 maggio (sino al 16) con “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” (Sala Shakespeare) che già nelle passate stagioni preCovid-19, aveva avuto più di 20000 spettatori, tanto da essere lo spettacolo più visto dell’intera storia dell‘Elfo.
In Sala Fassbinder invece, dal 4 al 9 maggio, sarà in scena la compagnia Eco di Fondo con lo spettacolo “Le notti di Antigone”.
Per ulteriori informazioni sugli spettacoli e sul doveroso protocollo anti Covid-19 è opportuno consultare il sito www.elfo.org

E infine, mentre lo Spazio Teatro No’hma ha ripreso le sue attività in presenza, si attendono nuove dal Teatro Menotti, dal Teatro Leonardo/MTM e dal Teatro Martinitt.
Sarà nostra cura darne tempestiva notizia.
Piccoli ma significativi segnali di ripresa, dunque, che rinfrancano e che fanno ben sperare per una finale di stagione (quasi) normale. Buon lavoro a tutti.
E che sia di buon auspicio anche la festa del Primo Maggio che, come non mai, quest’anno rappresenta una salutare boccata di speranza per il mondo del lavoro.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha