Un artista di zona: Remo Rachini

“Impronte”, la mostra di questo scultore che vive nella nostra zona, si terrà dal 15 al 29 settembre nella chiesa di San Celso di corso Italia 37. ()

20200908 212938Remo Rachini nasce a Cortona nel 1954, studia all'Accademia di Belle Arti di Roma e si diploma a Milano a Brera. È uno dei pochi scultori inseriti nel volume “2000 e altre tendenze della contemporaneità” edito da Skirà nel 2010. La prima mostra personale risale al 1972 a Roma, ne ha poi tenute decine di altre in tutta Italia, partecipando a diversi concorsi e mostre collettive a Brescia, Mantova, Firenze, etc.

Nella mostra “Impronte” Rachini espone arazzi e ceramiche, accanto ai suoi mosaici in vetro. In particolare, tra le novità, vi sono i suoi lavori realizzati durante il lockdown, le “Impronte”,che giustappunto che vi segnalo caldamente. Queste opere sono state realizzate utilizzando le cortecce degli alberi che rivelano, con diversa intensità espressiva, il momento da tutti noi condiviso e da lui specialmente interiorizzato.

Come afferma Valerio Terraroli nella sua introduzione alla mostra, la bravura dell'artista si manifesta così nella diversità e bellezza dei materiali impiegati, nell'indagine delle relazioni tra artificio e natura, e nella cura dei dettagli che svelano come da una piccola cosa nasca il segreto del tutto.
Rachini fa uso davvero sapiente dei colori nelle sue opere, ma con quella grazia e delicatezza proprie del suo carattere, che ci rivelano la grande nobiltà del suo animo.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha