I Quaderni di MIA. I luoghi della cultura

Presentato lo scorso 6 dicembre alla Casa Museo Boschi Di Stefano un volume dedicato ai luoghi della cultura della nostra zona, presenti la Presidente Caterina Antola e l’assessore alla Cultura Luca Costamagna del Municipio 3, con la partecipazione del professor Giancarlo Consonni e della Dirigente delle Case Museo del Comune Maria Fratelli. ()

copertinaculturaL’associazione MIA (Milano Informata e Attiva) ha pensato di dedicare con il contributo del Municipio 3 un “quaderno di z3xmi.it” a una mappa ragionata della zona per segnalare e descrivere i luoghi dove avvengono attività culturali: teatri, cinema, biblioteche, musei, gallerie d’arte e librerie caratterizzano e qualificano i nostri quartieri e li rendono più vivibili e degni di attenzione.

Dalla più centrale Porta Venezia sino a Città Studi, Lambrate, Ortica e oltre ancora molte sono le storie e le suggestioni che il territorio racconta e suggerisce, come ha ricordato Giancarlo Consonni in un breve excursus sull’evoluzione dei quartieri cittadini. Una guida “in progress” ad uso dei cittadini, a cui è bene seguano altre guide per ripercorrere altri luoghi e coltivare altri spunti, per fare sistema e ristabilire rapporti con la vita cittadina. Nei quartieri delle città si sviluppano le capacità e le energie e dove queste sanno rinnovarsi determinano nel tempo le specificità e, in fondo, l’anima del quartiere. Questa guida può essere l’occasione per una meditazione collettiva sulla città, sul ruolo dei Municipi; se il decentramento viene attuato senza partire dalla “cultura” non si va da nessuna parte, ha concluso Consonni.

Accanto a luoghi più canonici, vengono segnalati nel capitolo “Cultura diffusa” alcuni locali dove accanto a un bicchiere da bere e a un piatto da mangiare è possibile ascoltare buona musica, acquistare libri, incontrare autori, discutere e, perché no, ballare sotto le stelle.
Ne scaturisce così un quadro ampio e differenziato di buona offerta culturale, accessibile e fruibile da tutti.

Sono previsti altri incontri sul territorio per far conoscere e diffondere questo lavoro.
Ricordiamo che il giorno precedente, 5 dicembre, è stato presentata un’altra pubblicazione realizzata sempre con il contributo del Municipio 3 dall’associazione “diPoesia”, intitolata “I poeti del 23”, dedicata ai poeti contemporanei che hanno vissuto e vivono lungo il percorso del non dimenticato (per quanti qui abitano) tram numero 23, oggi sostituito dal 33.

Coloro che desiderano avere una copia dei libretti “I luoghi della cultura” e “I poeti del 23” possono ritirarla gratuitamente, sino ad esaurimento, presso la biblioteca di via Valvassori Peroni 56, durante il normale orario di apertura.

Il libretto “I luoghi della cultura” è anche disponibile gratuitamente, fino ad esaurimento, presso:

- la sede del Municipio 3, via Sansovino 9, in portineria (chiedere della sig. Mara)
- la libreria Popolare di via Tadino 18

Buona lettura (e buona cultura) a tutti.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha