In scena, in zona (11)

Dicembre è un ottimo mese per andare a teatro, giusto per non farsi prendere troppo dalle incombenti festività e conciliare il proprio tempo con un buon spettacolo. ()

lostranocasodelcane
Dicembre è mese denso di proposte teatrali che, nella nostra zona, trovano una particolare diffusione grazie alla presenza di realtà importanti non solo a livello cittadino.

Partiamo dall’Elfo Puccini dove è in scena sino al 13 gennaio del prossimo anno “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”, riscrittura teatrale dell’omonimo romanzo di Mark Haddon.

Dall’indagine di un giovane affetto dalla sindrome di Asperger sulla morte di un cane si approda a complesse vicende familiari e umane in cui il risvolto “giallo” è solo un pretesto per raccontare una storia avvincente e coinvolgente.
La regia è della solita coppia Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani, sul palco, tra gli altri, Corinna Agustoni, Cristina Crippa, Elena Russo Arman e il giovane protagonista Daniele Fedeli.

Nel corso del mese, il teatro offre anche la visione, nello Spazio Atelier, sino al 29 dicembre, di “Fiabe. Racconti d’inverno” in cui Ferdinando Bruni legge le fiabe di Oscar Wilde. Ammessi trenta spettatori per volta.

Dall’11 al 16 dicembre, in scena Giuseppe Sartori in “28 battiti”, scritto e diretto da Roberto Scarpetti, riflessione sullo sport e sul doping, mentre sempre dall’11 sino al 23 del mese Nicola Bortolotti e Rosario Tedesco si affrontano in “Destinatario sconosciuto” di Katherine Kressmann-Taylor, dramma ambientato nella Germania nazista.

Dal 19 dicembre sino al 19 gennaio ritorna “Una patatina nello zucchero” del grande autore inglese Alan Bennett con una bella prova d’attore di Luca Toracca, una delle colonne storiche del Teatro dell’Elfo.

Al centro di una vicenda “esistenziale” che speriamo si risolva felicemente, il Teatro Menotti ospita dall’11 al 31 dicembre Paolo Rossi con il suo “Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles”.
“Uno spettacolo di teatro, sogno, speranza, parola, musica e…risate” che si annuncia diverso in ogni rappresentazione per via della straordinaria verve di anarchia d’improvvisazione di Paolo Rossi qui anche in veste di autore e regista. Con lui in scena attori e musici in un varietà onirico ispirato al teatro di Molière (il sottotitolo recita “Da Molière a George Best. Quarto capitolo completo”). In scena anche la sera del 31 dicembre con ospiti a sorpresa.

Anche il Teatro Leonardo (MTM Teatro) propone un classico di Molière dall’11 dicembre al 13 gennaio.
Con la regia di Valeria Cavalli e Claudio Intropido va in scena una rilettura di “L’avaro” con, tra gli altri, Pietro De Pascalis e Andrea Robbiano.
“Questo Avaro è un carro di Tespi colorato e visionario, composto da un gruppo di affiatati ed eclettici attori…”. Divertimento garantito.

Al Teatro Martinitt sino al 16 dicembre è possibile assistere alla commedia “Cognate. Cena di famiglia” di Eric Assous, per la regia di Piergiorgio Piccoli. Tra gli interpreti Anna Valle e Guenda Goria. Della serie “parenti serpenti”…
Dal 20 dicembre al 6 gennaio, il teatro propone invece “Singles”, “commedia esilarante sui cuori solitari”.
In scena Marco Cavallaro, Antonio Grosso, Claudia Ferri e la “voce” di Paola Cortellesi. Regia di Rodolphe Sand.

Continua la stagione di Campo Teatrale dove dal 13 al 15 dicembre andrà in scena “Finisterre”, storia e storie dell’inventore del calcio balilla, con la regia di Marco Taddei e l’interpretazione di Laura Zeolla e Fabio Bisogni (Compagnia Praticidealisti).
Domenica 16 dicembre appuntamento per i più piccoli con “Il Natale dei giocattoli”. Divertimento assicurato per gli spettaori più giovani.

Ultime segnalazioni infine per Spazio Teatro Nohma dove il 12 e 13 dicembre è previsto lo spettacolo “Istantanee. Racconti di Katherine Mansfield”, reading poetico di opere della scrittrice neozelandese con Iaia Forte accompagnata al pianoforte dal maestro Giuseppe Di Benedetto.

Mentre il 19 dicembre, in occasione del Natale, si terrà il concerto “Merry Swinging Christmas” con Le Sorelle Marinelli e l’Orchestra Maniscalchi. Brani swing e jazz della tradizione italiana che andranno eccezionalmente in scena presso la sede del Mercato Floricolo di via Lombroso 95.

L’ingresso agli spettacoli è come sempre gratuito, previa prenotazione obbligatoria.



Per saperne di più:
www.campoteatrale.it
www.elfo.org
www.mtmteatro.it
www.nohma.org
www.teatromartinitt.it
www.teatromenotti.it

Andare a teatro è sempre un’ ottima risorsa.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha