Festival Piccolo Grande Cinema

Dal 31 ottobre al 10 novembre la Cineteca Italiana organizza nelle sue sedi l’undicesima edizione di un festival dedicato agli spettatori più giovani. All’insegna della paura… ()

piccolo grande cinema immagineLa concomitanza con la ricorrenza di Halloween caratterizza la nuova edizione del Festival Piccolo Grande Cinema, una rassegna che prevede undici giorni di anteprime cinematografiche, concorsi, incontri con gli autori, momenti di festa e di creatività.
Nelle sedi della Cineteca (Spazio Oberdan, MIC-Museo interattivo del cinema, Biblioteca del cinema Morando Morandini e Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano) si dipana un percorso coinvolgente che ha come tema centrale “la paura” nella sua declinazione cinematografica e spettacolare.

Si apre mercoledì 31 ottobre al MIC con la proiezione dell’anteprima del film “The Little Witch-La Streghetta” di Michael Schaerer e si prosegue con 17 anteprime di film, tra cui “Dililì à Paris” di Michel Ocelot e “Senza lasciare traccia” di Debra Granik, concorsi vari, una retrospettiva dedicata a Edgar Allan Poe, che di paura se ne intendeva, e molto altro ancora secondo il programma che si può consultare sul sito www.cinetecamilano.it
C’è anche un’iniziativa dedicata agli adulti: per la notte di Halloween, dalle ore 20.30 presso i Giardini Montanelli (Porta Venezia), si terrà una “Passeggiata notturna a lume di candela” dedicata a Edgar Allan Poe “tra mesmerismo e catalessi”, per i cui significati è opportuno consultare il dizionario. Per chiudere la serata, presso Spazio Oberdan intorno alle ore 23, si terrà la proiezione di un classico del terrore “La caduta della casa Usher” di Jean Epstein, tratto dal racconto omonimo dello scrittore americano, con accompagnamento dal vivo al pianoforte di Francesca Badalini.
E poi, in ordine sparso, il red carpet dedicato a Halloween, la presentazione al pubblico di un “Archivio da paura 2”, percorso multimediale alla scoperta dei film più spaventosi di sempre, un omaggio al grande disegnatore/animatore Pierluigi De Mas, il concorso “Rivelazioni” riservato a film italiani realizzati da giovani registi.

Per l’occasione verrà riproposta l’attività del “Cattivissimo MIC Club” dedicato a giovani spettatori tra gli 11 e i 14 anni, mentre, in collaborazione con Salani Editore, è in programmazione presso Spazio Oberdan “Il grande gioco di Harry Potter”, competizione a squadre per esperti del celebre maghetto.
Sono anche previste iniziative specifiche per il mondo della scuola e la quarta edizione dell’ “Open Day delle scuole e dei corsi di cinema”.
E, per finire, Silvia Pareti, direttrice artistica del Festival, augura buona paura a tutti.
Insomma, per grandi e piccini, come suol dirsi, un programma di grande cinema e dintorni.


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha