Iniziative di maggio alla biblioteca Valvassori Peroni

Tra le altre iniziative, sono previste questo mese varie letture, presentazioni di libri, una mostra e la proiezione di un film sugli stermini di massa, dalla Shoah ai nostri giorni. ()

locandina fili spinati  ValvassoriFino al 2 maggio prosegue la mostra fotografica “Cose recluse. Storie e vite raccontate attraverso le immagini degli oggetti in cella”, che fa parte del reportage realizzato dal fotografo Daniele Robotti e dalla giornalista Mariangela Ciceri nel carcere “San Michele”, ad Alessandria.

Mercoledì 2, alle 18.30, lo strumentista, compositore e scrittore Alessandro Crippa condurrà lo spettacolo “Kale Yuga Live. Proposte di soluzione ai problemi della nostra epoca”, in cui presenterà il suo primo album da solista con esecuzioni musicali dal vivo. “Il mio modo di intendere e vivere la musica, il rock e l’aspetto live”, scrive il cantautore, “è antico come l’arte stessa (…) che nasce come descrizione del mondo e consente di mettere nelle opere anche una critica severa alle strutture politiche vigenti (…). Gli artisti sono l’essenziale parte dell’umanità che deve, grazie alla sua sensibilità, ‘sentire’ i cambiamenti necessari, quindi lamentarsi e far parte del cambiamento”. L’autore discuterà col pubblico i testi dell’album dopo averli cantati accompagnandosi con la chitarra.

Giovedì 10, alle 18, si terrà un incontro con Marco Premoli, autore del libro “Morire di maggio” (Edizioni 0111). Il romanzo narra le vicende di Aurelio, un insegnante sensibile e intelligente che lavora con entusiasmo in una scuola speciale. Ma il suo carattere generoso dovrà scontrarsi con la cruda realtà. Una storia intensa per riflettere sui condizionamenti della società in cui viviamo.

Sabato 12, dalle 10 alle 18, nell’ambito dell’iniziativa “Milano Graphic Art: due giorni di eventi dedicati alla grafica d’arte” (www.milanographicart.com) , sarà ospitata l’esposizione “Impressioni urbane”, di Luce Delhove, Massimo Lomasto e Christian Cremona. Attraverso le tecniche del pastello e dell’incisione, i tre artisti raffigurano, con interpretazioni originali, scorci di Milano e di Venezia.

Mercoledì 16, alle 20.30, la giornalista e scrittrice Valeria Palumbo presenterà il suo libro “Piuttosto m’affogherei. Storia vertiginosa delle zitelle” (Edizioni di “enciclopediadelledonne.it”), una vivace storia del nubilato dalle Amazzoni ai nostri giorni, finalmente affrancati, o almeno così pare, dalla scelta obbligata del matrimonio o del convento. L’autrice racconta storie, esperienze, ribellioni e strategie di tante donne che hanno deliberatamente rifiutato di convolare a nozze per seguire altri destini. La presentazione del volume, introdotta da Margherita Marcheselli, sarà accompagnata da musiche di Carlo Rotondo e letture di Paola Salvi.

Da lunedì 21 maggio a venerdì primo giugno sarà esposta la mostra di tavole con fumetti “1, 10, 100… Agende Rosse, quale democrazia?”, a cura del “Movimento Agende Rosse – Gruppo operativo Peppino Impastato e Adriana Castelli”. L’esposizione rientra in “Tempo di legalità in biblioteca”, la rassegna a cura di SBM e dell’“Associazione Circola – Cultura, Diritti, Idee in movimento” che propone in numerosi sedi del Sistema Bibliotecario incontri con gli autori, letture ad alta voce e percorsi di approfondimento sui temi della lotta alle mafie.

Martedì 22, alle 18, il pubblico potrà assistere alla proiezione di “Fili spinati. Un viaggio fra vecchi e nuovi muri”. Il film - che sarà presentato dal regista, Marcello Perucca, presidente dell’“Associazione Zona 3 per la Costituzione”, e dalla coautrice, Titti Benvenuto – parte da un’esperienza di viaggio nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau per mostrare come al genocidio della Shoah siano seguiti altri stermini di massa. Gli autori ripercorrono con la macchina da presa diverse realtà storiche, dalla deportazione degli ebrei al conflitto degli anni Novanta nella ex Jugoslavia, fino agli odierni avvenimenti nel Mediterraneo, avvalendosi dei contributi di storici, di testimoni e di quanti oggi vivono a contatto con i migranti.

Giovedì 24 maggio, alle 19, il gruppo degli “EquiVoci lettori” proporrà “Vite in corso. Storie di buoni e storie di cattivi”. Saranno lette pagine che raccontano vicende umane tipiche di ogni tempo e di ogni luogo, conflitti, guerre, amori e alleanze, tratte da opere come “Anna Karenina”, “Cuore di tenebra”, e altre più recenti. I partecipanti, infine, potranno presentare brani a loro scelta.

Sabato 26, alle 10, è in programma un incontro del ciclo “Piccoli lettori forti – maxi letture per mini lettori”, rivolto ai piccoli da 12 a 36 mesi. Possono partecipare fino a12 coppie “genitore-bambino”. Le prenotazioni, obbligatorie, si ricevono da lunedì 21 (c.bibliovalvassori@comune.milano.it).


Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha