Iniziative di gennaio alla Biblioteca Valvassori Peroni

I droni, il Codice Atlantico di Leonardo e la nascita della telegrafia senza fili sono i temi del calendario di questo mese, che propone anche due incontri di lettura e la presentazione di un romanzo. ()

leonardo 2
Sabato 13, alle 15, inizierà un interessante corso di introduzione all’uso dei droni rivolto ad appassionati delle nuove tecnologie, a fotografi, filmakere semplici curiosi. Saranno presentate le nozioni fondamentali relative al volo e al funzionamento dei multirotori, si parlerà degli apparecchi disponibili in commercio e della possibilità di costruire un drone con tecniche fai da te. Il corso, per adulti e ragazzi da 12 anni in su, prevede anche informazioni sulle norme legislative che regolano l’utilizzo di questi innovativi strumenti a scopi hobbistici e professionali. 
Per partecipare all’iniziativa, curata da “Yatta”, il primo makerspacenato a Milano, è necessaria la prenotazione (tel. 0288465095).

Martedì 16, alle 18, il professor Carlo Barbieri, ordinario di storia delle grandi imprese aeree e navali italiane presso l’Università Ambrosiana di Milano, terrà la conferenza “I voli della mente. Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci”. Il Codice, conservato nella “Veneranda Biblioteca Ambrosiana”, è la più ampia raccolta esistente di scritti e disegni autografi di Leonardo: 1119 fogli in cui si esprime la genialità del celeberrimo scienziato, pittore e ingegnere del Rinascimento, nel quarantennio che va dal 1478 al 1519. Il docente illustrerà la storia, i contenuti e il significato di questa documentazione straordinaria, presentando anche una selezione delle tavole più importanti.

Il martedì successivo, 23 gennaio, sempre alle 18, il professor Barbieri sarà di nuovo in biblioteca per proporre una seconda conferenza, “Da Marconi alla musica delle stelle. La nascita della telegrafia senza fili”. Assieme alla biografia del famoso inventore, nato a Bologna nel 1874, il professore presenterà un quadro della fisica italiana di quel tempo, in cui si distinsero ricercatori come Augusto Righi e Temistocle Calzecchi Onesti. Proprio partendo dagli studi sulle onde elettromagnetiche di questi scienziati, Marconi riuscì a trasmettere segnali fra due stazioni non collegate da fili.

Mercoledì 24, alle 18, Silvio Valota presenterà il suo romanzo “Come le rughe di una foglia”. Alberto, il protagonista, è attratto dagli uomini e vive senza prospettive, tra fugaci relazioni, finché si innamora di una donna: altre avventure si susseguono e continua il dilemma della sua tormentata condizione.

Giovedì 25 gennaio, alle 19, comincerà la serie di “Letture ad alta voce in biblioteca”, durante cui il gruppo “Equi.Voci Lettori” presenterà al pubblico brani di autori come Primo Levi, Moni Ovadia, Anna Frank, Woody Allen, e tanti altri, sul tema del viaggio, variamente interpretato come itinerario nel mondo, percorso di vita, esplorazione al centro della terra o nella propria anima … In occasione della “Giornata della Memoria”, il primo appuntamento sarà dedicato alla diaspora degli ebrei.

Sabato 27, alle 10, ancora letture ad alta voce, questa volta per bambini da un anno a tre anni: inizia infatti il ciclo del 2018 di “Piccoli lettori forti: 12 libri per 12 mesi”. Prossimi incontri il 24 febbraio, il 24 marzo, il 21 aprile e il 26 maggio. L’iniziativa è a cura dei bibliotecari e dei lettori volontari in collaborazione con “Nati per leggere Lombardia”. 

Per le iscrizioni, aperte fino al raggiungimento di 12 coppie bambino-genitore, è necessario inviare una mail ac.bibliovalvassori@comune.milano.it.





Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha