Commissioni congiunte Sport, mobilità ed urbanistica su piscina Ponzio

L'ordine del giorno prevede
"Considerazioni relative alla Delibera di Giunta n. 2263 del 14.11.2014 sulle linee di indirizzo per la riqualificazione del Centro Balneare Romano"
()

ponzio 4Qualcosa si muove riguardo al Centro Balneario Romano, meglio conosciuto come Piscina Ponzio.
Brevissimo escursus sui molti passaggi relativi:
  • 2011 - La Giunta Comunale approva una delibera di indirizzo  per la cessione in gestione dell'area da parte del Politecnico
  • 2011 - A fronte della delibera, il Politecnico presenta una bozza di progetto che prevede: la divisione in due della vasca, con la copertura ed interramento di una parte e l'innalzamento degli attuali spogliatoi per farli residenza studentesca. Parallelamente sarebbero state realizzate delle nuove "stecche" per ospitare gli spogliatoi ed i servizi
  • 2012-La sovrintendenza mette a vincolo tutta l'area del Centro Balneario , di fatto bloccando totalmente il progetto del Politecnico
  • 2013-Il Politecnico presenta un nuovo progetto  che non tocca la struttura del Centro Balneario, ma che prevede la costruzione di una "stecca" di fabbricati
  • 2013-La sovrintendenza blocca il nuovo progetto, ma apre di fatto alla possibilità di toccare il sedime dell'attuale spogliatoio
  • 2013-Corte costituzionale decreta l'illegittimità del comma 2 dell'articolo 64 dei decreto legge chiamato "misure urgenti per la crescita del Paese", toglie una possibile risorsa al Comune per finanziare la ristrutturazione della Ponzio
  • 2014-Nuova delibera di indirizzo di Giunta
  • 2014-L'attuale nuovo progetto del Politecnico di innalzamento della struttura degli attuali spogliatoi con approvazione di massima da parte della sovrintendenza

In riunione di Commissione sono stati ribaditi i punti che hanno portato a questo nuovo progetto:
  • salvaguardia e svincolo dalla piscina dei giardinetti di via Zanoia
  • risorse per la ristrutturazione della vasca della piscina che rischia la chiusura a causa delle perdite di acqua nella falda
  • gestione pubblica del centro balneario

Il Presidente Mariani, nell'introduzione, mostra con soddisfazione di come la delibera di indirizzo recepisca in todo le richieste del Consiglio di Zona.
Il dibattito si è svolto sopratutto su due filoni: da una parte la preoccupazione dei residenti di via Ampere che l'innalzamento degli spogliatoi (circa 10 mt) possa compromettere le loro abitazioni e dall'altra la poca fiducia nel Politecnico.
Il Consigliere Adalberto Muzio fa notare che la delibera recita la non onerosità dell'operazione per l'Amministrazione mentre esiste un costo notevole dato dallo spostamento del comando di Polizia Municipale dall'attuale palazzina di via Ponzio ad altra sede.
Un punto, vincolante, che emerge è la difficoltà che il progetto incontrerà per la sua realizzazione nel reperimento di 6,5Mln di Euro da investitori privati a fronte di una concessione di 25 anni per la gestione del ristorante e del bar letterario.

Personalmente vorrei sottolineare che il Politecnico non è un privato e che comunque, anche se ovviamente fa i propri conti, è  una risorsa ed un prestigio per la Zona, quindi preferisco che, se proprio bisogna fare un progetto che coinvolga esterni per reperire le risorse per la ristrutturazione della vasca, allora è meglio che siano loro piuttosto che altri privati. Sta al Consiglio di Zona presidiare e verificare che vengano rispettati i diritti degli abitanti, ma anche le risorse della zona. Una di queste risorse, tra l'altro fondamentali, è sicuramente il centro balneario Ponzio e non si può correre il rischio che possa chiudere.
Lo spostamento del comando di Polizia penso sia un modo per ridare alla cittadinanza tutta l'accesso ad un monumento della nostra zona e per ridare una fruibilità che abbiamo perso. Penso alla possibilità di farne all'interno un ristorante, una sala dove fare i matrimoni o una sala dove fare esposizioni d'arte.
Un'altra occasione che non sarebbe da perdere negli eventuali lavori di ristrutturazione della vasca è la possibilità di darne una fruibilità anche durante il periodo invernale, tipo la possibilità di chiudere in maniera mobile una parte della vasca da coprire con un pallone per fare attività acqutiche anche no swimm.



Tags:
Centro balneare Ponzio, Politecnico, Politecnico di Milano, via Zanoia

Articoli o termini correlati

Doccia fredda sulla Ponzio (Focus)
Ponzio: novità all'orizzonte (La città degli Studi)
Il Politecnico ci riprova con la Piscina Ponzio (Ambiente urbano)

Commenta

 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha